La 35ª Marciagranparadiso Rossignol Race regala neve e spettacolo a Cogne con le vittorie di Clementi e Brocard che emergono su quasi 800 partenti

Grande spettacolo di partecipanti e di pubblico Cogne con l'appuntamento più importante, quello dedicato agli amanti del classico. Dominio dei carabinieri con Fabio Clementi e dell'Esercito con Elisa Brocard.

La 35ª Marciagranparadiso Rossignol Race regala neve e spettacolo a Cogne con le vittorie di Clementi e Brocard che emergono su quasi 800 partenti
Il passaggio della 35ª Marciagranparadiso Rossignol Race all'interno dello stadio del fondo di Cogne

Sole, neve, temperatura gradevole e partecipazione massiccia: con questi ingredienti il risultato finale della decima Minimarciagranparadiso non poteva che essere ottimo. A Cogne, in Valle d’Aosta, è andata in scena una vera e propria rassegna dedicata ai giovanissimi fondisti, con partenza e arrivo nei prati di Sant'Orso, stessa location della sorella maggiore, la Marciagranparadiso.

Era l’appuntamento più atteso e non ha tradito le attese: la Marciagranparadiso Rossignol Race in classico centra l’obiettivo e fa segnare quasi 800 partenti al via. Start ufficiale alle ore 10:00 la mattina a Cogne, con 18 nazioni rappresentate e pubblico delle grandi occasioni. Temperatura non fredda e precipitazione di neve che col trascorrere delle ore è diventata sempre più intensa. Non semplice il lavoro degli ski-men e degli atleti per la preparazione degli sci, fattore determinante per la gara odierna. Due i percorsi, 45 km e light da 25 km per la classicissima nata nel lontano 1975. Pronti via e se ne vanno in 6: Clementi, Martinelli, Pasini, Paredi, Orlandi e il francese Wibault, vincitore nel 2006. Dopo il giro di boa di Epinel, Wibault perde già 2 minuti, complice la scelta di sciolina troppo lenta e sci non certo azzeccati.

Tra le donne parte a razzo Elisa Brocard, già vincitrice venerdì della prova skating. Sarà ancora una volta una cronometro solamente contro se stessa, perché la sua avversaria diretta, Nicole Donzallaz a Epinel, conta già un minuto di distacco. Al maschile l'incertezza regna sovrana, nonostante gli attacchi di Orlandi e Martinelli (vincitore della skating di venerdì), facciano davvero paura agli avversari di giornata. Gran finale con sprint nello stadio del fondo e vittoria netta di Fabio Clementi, che brucia un deluso Orlandi e terza posizione per Martinelli: un poliziotto nella morsa dei carabinieri. Quarta piazza per Fabio Pasini, quinta per Paredi e sesto Wibault, visibilmente deluso. In campo femminile Elisa Brocard domina sulla svizzera Nicole Donzallaz, con terza Chloe Blanc (Francia). Nella 25 km light, dominio del Forestale aostano François Vierin, davanti a Alessandro De Matteis e Giuseppe Lamastra. Tra le donne grande spettacolo e vittoria di Annalisa Prato davanti a Chiara Gelmi e a Federica Morano.

Le classifiche sono consultabili al seguente indirizzo: http://www.marciagranparadiso.it/pagina.php?id=11
Sarà possibile seguire l’evento sulla pagina facebook Marcia Gran Paradiso, sulla pagina twitter @MGranparadiso con due hashtag ufficiali: #marciagranparadiso e #MGP2016.

Sport Invernali