Biathlon inseguimento femminile: vince Koukalova, ma che Wierer!

Koukalova riparte da dove aveva lasciato e surclassa Laura Dahlmeier. Spettacolare Wierer che rimonta 19 posizioni e arriva sul podio

Biathlon inseguimento femminile: vince Koukalova, ma che Wierer!
Biathlon inseguimento femminile: vince Koukalova ma che Wierer!

"Non credo che quest'anno lotterò per la Coppa del Mondo". Parole di Gabriela Koukalova, ultima vincitrice della sfera di cristallo. Il premio mani avanti 2016 è tutto per lei. La bella ceca infatti riesce a vincere la prima gara di inseguimento riuscendo a scalare il podio grazie ad un buonissimo passo sugli sci ed ad una grandissima precisione al tiro, con solo un errore alla prima sessione in piedi.

Alle spalle della ceca arriva la tedesca Laura Dahlmeier, gara molto buona nella parte sciata la sua, ma con un errore di troppo rispetto alla fortissima ceca, che non le permette di cogliere la seconda vittoria stagionale nonostante un buonissimo ultimo giro. Chi invece raggiunge il podio è la fantastica Dorothea Wierer che grazie allo 0 al poligono recupera 16 posizioni piazzandosi al terzo posto. L'azzurra smentisce così tutte le critiche, infondate, che le erano piovute sopra nei scorsi giorni.

La gara parte molto bene per l'azzurra che trova lo 0 al primo poligono e approfitta dei tanti errori delle prime, con occhio particolare a Marie Dorin Habert, vincitrice della gara di ieri, che inizia la sua gara horribilis commettendo 2 errori a terra, specialità in cui lei spara con oltre il 90%. Un'altra atleta che si tira subito fuori dalla lotta per il podio è Tiril Eckhoff che sbaglia per ben 3 volte. Ancora migliore per Dorothea Wierer è il secondo poligono, esce davanti a tutte l'ex signora Soukalova con Dahlmeier a seguirla con 10 secondi di ritardo. La Wierer approfitta degli errori con il suo solito 0 rapido e si pone così in ottava posizione in compagna di Dorin Habert, che sbaglia un altro bersaglio a terra perdendo così altre posizioni. Il terzo poligono è forse quello con più errori tra le big: sbagliano infatti Koukalova, Dahlmeier e arrivano 2 errori di Marie Dorin.

Chi si inventa un gran poligono è ancora Dorothea Wierer - pulita, insieme a Kaisa Makarainen, con quest'ultima che si porta alle spalle di Gabriela Koukalova. L'italiana esce invece in compagnia di Laura Dahlmeier, che le offre un buon traino aiutandola a perdere poco dalla ceca. Nell'ultima serie l'atleta della Repubblica Ceca riesce a trovare un grandissimo 0 anche molto rapido che mette pressione alla finlandese, la quale infatti sbaglia per ben 2 volte. Chi non sbaglia all'ultimo poligono sono Wierer e Dahlmeier che escono insieme, con la tedesca che stacca l'italiana per provare a lanciarsi alla caccia dell'atleta della Repubblica Ceca, con risultati rivedibili. Alla base del podio si ferma la svizzera sorpresa di giornata Lena Haecki che riesce a resistere al ritorno di Kaisa Makarainen, solo quinta, che fa meglio della settima posizione di Marie Dorin, con 6 errori in totale al poligono. Oltre Dorothea Wierer le buone notizie per l'Italia sono poche: Alexia Runggaldier è 35esima con 2 errori, mentre Federica Sanfilippo e Nicole Gontier chiudono la classifica con rispettivamente 8 e 6 errori ciascuna. 

Sport Invernali