Biathlon - Strepitoso Martin Fourcade a Nove Mesto

Magistrale prova del francese che si mette davanti a Shipulin e Svendsen in una sprint dal livello eccelso sugli sci.

Biathlon - Strepitoso Martin Fourcade a Nove Mesto
Biathlon: strepitoso Martin Fourcade a Nove Mesto

E sono 6. Strepitoso a dir poco Martin Fourcade, che continua nella sua marcia trionfale alla ricerca della Coppa del Mondo numero 6 vincendo anche oggi nella sprint di Nove Mesto, arrivando a 54 vittorie totali in Coppa del Mondo ed andando alla caccia di grandissimi dato che nell'intero panorama nordico a 55 vittorie ci sono Gregor Schlierenzauer e Alberto Tomba.

Il francese ha faticato più del solito per vincere oggi causa un errore in piedi al secondo poligono che lo aveva posto, all'uscita di questo, terzo con 12 secondi di ritardo dal russo Anton Shipulin. Uno strepitoso ultimo giro ha permesso al francese di arrivargli davanti con 1.6 secondi di vantaggio, avvicinandosi così a quota 100 podi arrivando a 99 in 196 partenze con una media straordinaria che va di poco sopra il 50% (follia...). Alle spalle del francese si è issato proprio il russo Anton Shipulin che è stato uno dei pochi a trovare lo 0 al poligono ma si è dovuto inchinare ad un maestoso Martin Fourcade sugli sci. Il sovietico con 38 podi in carriera è il russo che nel Biathlon ha ottenuto più podi ma è nato purtroppo nella stessa era del cannibale Martin Fourcade.

.

Alle spalle del fenomenale atleta dell'est si piazzano i due norvegesi di punta in questo momento, con Emil Hegle Svendsen che si mette davanti di 4 secondi Johannes Thingnes Boe. I due nordici hanno commesso un errore a testa distribuiti nei vari poligoni ma Svendsen è stato leggermente più veloce di Johannes Boe reo di un errore al primo poligono senza senso a causa di una fretta non dovuta. Al quinto posto si piazza la sorpresa di giornata Vladimir Iliev, autore di un buon tempo sugli sci e di un solo errore avvenuto nel poligono in piedi. Stesso discorso vale anche per Andrejs Rastorgujevs 6° e Bjontegaard 10°, anche loro con un solo errore.

Settimo e ottavo Serghej Semenov e il beniamino di casa Ondrej Moravec che hanno avuto un poligono immacolato ma non sono risultati incisivi nella parte sciata. Chi è risultato oltremodo incisivo nella parte sciata è stato Julian Eberhard arrivato nono con ben 3 errori commessi ma dalla sua ha avuto nettamente il miglior tempo sugli sci. Buona la prova dei 2 azzurri di riferimento Dominik Windsch è arrivato ventunesimo al traguardo con un solo errore mentre più lento è stato Lukas Hofer che è arrivato solo 32esimo con un bersaglio mancato. Male gli altri 2 azzurri: Bormolini commette 3 errori ed è 82esimo mentre Montello si limita ad 1 errore ma è 89esimo.