Lahti 2017 - Sci di fondo, Team Sprint femminile: le squadre al via e le previsioni della vigilia

Diverse coppie puntano all'oro, un passo avanti Svezia e Norvegia.

Lahti 2017 - Sci di fondo, Team Sprint femminile: le squadre al via e le previsioni della vigilia
Lahti 2017 - Sci di fondo, Team Sprint femminile - Source: Richard Heathcote/Getty Images Europe

Alle 10.30 parte la giornata del fondo a Lahti, sede del mondiale corrente. Team Sprint al femminile, pronostico incerto e diverse nazioni a caccia dell'oro. Almeno inizialmente, però, si possono evidenziare due coppie, superiori per qualità e completezza alle altre. La Norvegia rinuncia, giustamente, a Bjoergen e si affida alla leader di Coppa Weng e alla campionessa mondiale della sprint in tecnica libera, Falla. La Svezia, invece, apre con Ingermarsdotter e punta sulla voglia di riscatto di Stina Nilsson. Norvegia e Svezia guidano le rispettive semifinali, prima di un confronto diretto nell'ultimo atto.

La Russia - prima a Toblach in stagione - conferma Belorukova e Matveeva e accompagna la Svezia nella seconda semifinale. Qui anche la nazionale americana. A difendere il vessillo a stelle e strisce, Bjornsen e Diggins. La Germania - con Boehler e Fessel - può rappresentare una valida alternativa. 

Come detto, la Norvegia guida la prima semifinale, dove alberga anche l'Italia. Difficile ipotizzare un ruolo di prima piano per la nostra rappresentativa. In pista, Debertolis e Scardoni, l'obiettivo è giocarsi l'approdo alla finale. Alle spalle della formazione scandinava, da tenere d'occhio la Slovenia di Visnar e Lampic, ma anche la Finlandia, spinta dal pubblico di casa. L'esperta Saarinen gestisce prima, terza e quinta tornata, tocca poi alla Niskanen completare l'opera. 

Le squadre presenti sono 17, come detto il via alle 10.30. Il circuito misura 1.4km, sei giri da coprire. Diretta su Eurosport. 

La composizione delle due semifinali

Le squadre al via 

1 1 NORWAY 
2 2 SWITZERLAND 
3 3 FINLAND 
4 4 SLOVENIA 
5 5 ITALY 
6 6 CANADA 
7 7 CZECH REPUBLIC 
8 8 UKRAINE 
9 9 AUSTRALIA 
10 10 UNITED STATES OF AMERICA 
11 11 SWEDEN 
12 12 GERMANY 
13 13 RUSSIAN FEDERATION 
14 14 POLAND 
15 15 BELARUS 
16 16 AUSTRIA 
17 17 KAZAKHSTAN 


Share on Facebook