Biathlon - Oslo, inseguimento femminile: doppietta Laukkanen, a Dahlmeier la coppa di specialità

La finlandese bissa il successo di ieri e precede Koukalova e Braisaz. Laura Dahlmeier (nona) porta a casa la coppa dell'inseguimento. Ottava Wierer.

Biathlon - Oslo, inseguimento femminile: doppietta Laukkanen, a Dahlmeier la coppa di specialità
Biathlon - Oslo, inseguimento femminile: doppietta Laukkanen, a Dahlmeier la coppa di specialità

In pochi avrebbero scommesso sulla sua doppietta e invece Mari Laukkanen stupisce tutti imponendosi anche nell'inseguimento di Oslo Holmenkollen
Dopo aver vinto ieri nella sprint la sua prima gara di Coppa del Mondo, la finlandese disputa una gara quasi perfetta arrivando immacolata all'ultimo poligono. 
Nell'ultima sessione commette un solo errore ed amministra in sicurezza il vantaggio accumulato fin qui. Non era facile per lei ripetersi in una competizione con quattro poligoni. 
Evidentemente, però, la finlandese ha trovato a Oslo quel feeling con il tiro che sovente le è mancato in carriera. 

Alle spalle di Laukkanen si piazza Gabriela Koukalova. La ceca non commette alcun errore al tiro e prova addirittura ad agguantare Laukkanen nel corso dell'ultimo giro. 
La finlandese, però, si difende abbastanza agevolmente e respinge l'assalto della vincitrice dell'ultima Coppa del Mondo. 
Terzo posto per Justine Braisaz, anche lei, come Laukkanen, non avvezza a piazzamenti di questo tipo in competizioni con quattro poligoni. 
Oggi la francese, partita per seconda, commette quattro errori, ma riesce a difendere il podio dalla rimonta di Teja Gregorin, quarta. 
Quinto posto per Hauser, davanti a Olsbu e a Kaisa Makarainen che recupera ben venti posizioni e batte in volata una positiva Dorothea Wierer
L'atleta azzurra commette solo due errori, ritrovando in parte quella precisione al tiro che le è mancata in queste ultime settimane. 

Nona, invece, Laura Dahlmeier, un risultato che le vale la conquista della Coppa del Mondo di specialità dopo che ieri aveva perso in maniera del tutto inaspettata la coppetta della sprint. 
Notevole, infine, la rimonta di Lisa Vittozzi che risale dal 46° al 16° posto con due errori al tiro. 
Federica Sanfilippo e Alexia Runggaldier chiudono, invece, rispettivamente diciannovesima e venticinquesima.

 


Share on Facebook