Diretta Slalom Speciale Maschile Val-d'Isere

Diretta Slalom Speciale Maschile Val-d'Isere
Diretta Slalom Speciale Maschile Val-d'Isere

E' tutto da parte di Alberto Coriele e VAVEL, un grazie per aver seguito con noi questa diretta, e una buona domenica a tutti!!

VINCE MARIO MATT!! GRANDE VITTORIA DELL'AUSTRIACO, CHE GESTISCE ALLA GRANDE IL VANTAGGIO E CONCLUDE CON 0'53 SU MATTIAS HARGIN. GRANDE GRANDE GRANDE TERZO POSTO DELL'AZZURRO PATRICK THALER, AL SECONDO PODIO IN CARRIERA. BUON OTTAVO POSTO PER MOELGG, CHE CONFERMA IL RISULTATO DEL GIGANTE DI IERI. 

ECCO IN PISTA IL NOSTRO PATRICK THALER, 35 ANNI, SECONDO DOPO LA PRIMA MANCHE, vantaggio importante al cancelletto, 48 centesimi. CHIUDE SECONDO, SUL PODIO SICURAMENTE. SECONDO PODIO IN CARRIERA PER L'AZZURRO!! GRANDE PATRICK!!

JEAN-BAPTISTE GRANGE!!!! SUL FILO DEI CENTESIMI CON HARGIN, ma chiude secondo a 29 centesimi da Hargin che sale sul podio.

MARKUS LARSSON, QUARTO DOPOLA PRIMA MANCHE, parte con 21 centesimi su Hargin, e termina secondo, inserendosi tra i due connazionali. TERZETTO SVEDESE AL COMANDO!!

NEUREUTHER, LONTANISSIMO!! CHIUDE SESTO A PIU' DI MEZZO SECONDO!!

Andre Myhrer, pettorale numero 1, parte con un vantaggio di 5 centesimi, ma perde 0'40 al traguardo e chiude secondo alle spalle del suo connazionale Hargin. Scivola in quarta posizione Moelgg.

ECCO STEFANO GROSS!!! Penultimo azzurro in gara. soli 5 centesimi di margine sul leader, guadagna al primo intermedio, si spiana nella seconda parte di gara e perde tutto. 1'14 di ritardo, PECCATO!!

MATTIAS HARGIN, SVEDES, PARTE CON 0'63 DI VANTAGGIO, E CHIUDE CON UN AMPIO MARGINE SULL'AMERICANO. IN TESTA HARGIN, CON 43 CENTESIMI. BRAVISSIMO!!

QUANDO MANCANO SOLO 8 ATLETI AL TERMINE, COMANDA L'AMERICANO CHODOUNSKY, CON UN VANTAGGIO DI SOLI 2 CENTESIMI SUL NOSTRO MELGG, 0'08 SU RAICH. A SEGUIRE ALTRI DUE AUSTRIACI, HOERL ED HERBST.

Mitja Valencic, decimo dopo la prima manche, chiude ottavo e lontano dalla testa della gara. Dopo di lui, il canadese Cousineau, sceso con il pettorale 56, grande sorpresa della prima manche. Parte con un margine di 0'48, dimezzato al primo riscontro cronometrico. E' già dietro al secondo intermedio, chiude addirittura decimo, a 0'75 da Chodounsky.

La classe di Benni Raich, che finisce alle spalle del nostro Manfred, a soli 8 centesimi dal leader, in terza posizione. Distacchi esigui ora!

E' SCOCCATA L'ORA DI MANFRED MOELGG. 0'24 DI VANTAGGIO SU CHODOUNSKY IN PARTENZA. Perde quasi due decimi al primo intertempo, mantiene 0'07 al secondo e termina secondo a soli 0'02 dall.americano, PER UN SOFFIO.

Kristoffensen, il giovanissimo norvegese sul gradino più basso del podio a Levi, parte con 39 centsimi di vantaggio sul leader. Partito a fionda, perde nel finale e chiude a 0'42 dall'americano.

PASSA IN TESTA LO STATUNITENSE CHODOUNSKY, CON 0'18 SU HOERL.

Si inserisce in seconda posizione Herbst, a soli 5 centesimi dal connazionale Hoerl.

Resiste in testa HOERL, davanti allo svedese LAHDENPERAE, terzo il giapponese YUASA, davanti ad AXEL BAECK e Michael Janyk. Ottavo Cristian DEVILLE.

Luca AERNI, giovanissimo svizzero classe 1993, dilapida il vantaggio iniziale di 0'33, chiudendo a oltre un secondo.

Samsal, pettorale 48, scivola e non porta a termine la prova. Axel Baeck, lo svedese, accusa un ritardo di 0'67 dall'austriaco Hoerl.

MALE, MALISSIMO IL CROATO, CHE CHIUDE A QUASI 2 SECONDI DA HOERL.

Il russo Khoroshilov finisce lontanissimo, e si prepara al cancelletto IVICA KOSTELIC!!

Lo svedese Lahdenperae, che al cancelletto aveva un solo centesimo di vantaggio, termina secondo a soli 21 centesimi dal nuovo leader Hoerl.

Wolgfang Hoerl, primo austriaco in questa seconda manche, PASSA AL COMANDO, CON 0'29 SU YUASA. Partiva con un margine di 0'47.

Fritz Dopfer, il tedesco, parte con 39 centesimi di vantaggio, e come i suoi predecessori, dilapida il gap, chiudendo a 0'86, in terza posizione.

Ritardo pesante anche per il ceco Kryzl, 1'45 dal nipponico, che continua a recuperare posizioni.

ECCO IL NOSTRO CRISTIAN DEVILLE!! 0'35 di vantaggio in partenza, subito depauperato al primo intermedio. Ritardo che aumenta sempre più. 0'92 al traguardo, resiste in testa Yuasa.

Janyk, canadese, parte con 0'28 di vantaggio su Yuasa. Al primo intertempo mantiene 0'25, chiude in calando con un ritardo di 47 centesimi, in seconda posizione.

Muffat-Jeandet, il francese padrone di casa, paga abbondantemente al traguardo, 1'66!!

E' il turno del finlandese PALONIEMI, che sbaglia subito  e compromette la sua discesa. E' out.

ECCOCI! INIZIA LA SECONDA MANCHE, IN PISTA YUASA, IL GIAPPONESE! tracciato che gira leggermente di più rispetto alla prima frazione.

12:25 Il primo al cancelletto di partenza sarà il nipponico Yuasa, su un tracciato disegnato dall'austriaco Pfeifer. Austriaco come il leader Mario Matt, che ha concluso meritatamente in testa la prima manche. Il primo azzurro a scendere sarà Cristian Deville, 25esimo a 2'00 da Matt;  Manfred Moelgg, 12esimo dopo la prima parte, Stefano Gross, settimo, sono gli altri azzurri rimasti in gara, insieme al grandissimo PATRICK THALER, SECONDO ALLE SPALLE DI MARIO MATT. Out Razzoli, Tonetti e Nani.

12.20 Bentornati su VAVEL, tra dieci minuti prenderà il via la seconda manche dello Slalom Speciale, in Val-d'Isère. Una prima manche che ha riservato parecchie sorprese, a partire dall'esclusione di Hirscher, che si è classificato 41esimo e non sarà al cancelletto di partenza.

Una grande, e piacevole, sorpresa, è il terzo posto di Jean Baptiste Grange dopo la prima manche. Dopo il calvario dovuto agli innumerevoli infortuni, il francese sta tornando pian piano ai suoi livelli, con la consueta eleganza sulla neve che lo contraddistingue, questa la sua prima manche: (fonte EUROSPORT)

Il grande deluso di oggi è Marcel Hirscher, che dopo la vittoria in gigante di ieri era il grande favorito anche nello slalom odierno. Un errore in partenza ha compromesso la sua gara, ma rivediamo la sua discesa(fonte EUROSPORT)

Ecco la prima manche di Mario Matt, leader a metà gara (fonte EUROSPORT)

1- Mario Matt(AUT) 51'52 -
2- PATRICK THALER (ITA) 51'84 + 0'32
3- JEAN BAPTISTE GRANGE (FRA) 52'01 + 0'49
4- MARKUS LARSSON (SWE) 52'11 + 0'59
5- FELIX NEUREUTHER (GER) 52'17 + 0'65
6- ANDRE MYHRER (SWE) 52'23 + 0'71
7- STEFANO GROSS(ITA) 52'27 + 0'75
8- MATTIAS HARGIN (SWE) 52'32 + 0'80
9- MITJA VALENCIC (SLO) 52'54 + 1'02
10 - BENJAMIN RAICH(AUT) 52'61 + 1'09

QUESTO L'ORDINE PARZIALE DEI PRIMI DIECI AL TRAGURADO. APPUNTAMENTO ALLE 12,30 CON LA DIRETTA QUI SU VAVEL DELLA SECONDA MANCHE, RESTATE SINTONIZZATI!!

Bode sembra aver poca confidenza con i pali stretti, e abbandona la gara dopo due errori gravi nella parte alta.

Attendiamo ora la prova di Bode Miller, che nel gigante di Beaver Creek è tornato a grandissimi livelli, conquistando la seconda posizione alle spalle del connazionale Ligety.

Tra i primi quattro, oggi, il nostro Patrick Thaler, 35 enne classe '78, e altri due vecchietti irriducibili come Matt e Larsson, entrambi classe '79.

10.07 Cristian Deville, primo intermedio troppo alto per l'azzurro, che continua ad accumulare ritardo e chiude con 2 secondi di ritardo.

10.04 Valencic, lo sloveno, ed il russo Khoroshilov, russo, chiudono lontani.

10.01 Con il 22, lo svizzero Markus Vogel, conclude la sua manche a 1'30, in undicesima posizione. Per ora, il primo azzurro è Stefano Gross, SETTIMO, mentre Manfred Moelgg occupa al momento la DECIMA posizione. Fuori Razzoli.

10:00 JEAN BAPTISTE GRANGE, IMMORTALE!! Sta tornando ai suoi livelli, chiude terzo a 49 centesimi da Mario Matt, ma che eleganza in pista il francese!

9:58 Il 19enne norvegese Kristoffense, sul podio a Levi, non replica la grande prova in Finlandia.

Male male, sia Ligety che il nostro Razzoli, lo statunitense termina lontanissimo da Matt, portando a termine una manche anonima. L'azzurro, esce di scena dopo un buon primo intermedio. Dopo di lui, fuori anche Pranger. Un trittico da dimenticare!

La Francia non sta in pista oggi! Dopo l'uscita di Pinturault, non conclude la prima manche nemmeno Steve Missiller.

PATRICK THALEEEEER!! GRANDE MANCHE DELL'AZZURRO, CHE SI PIAZZA ALLE SPALLE DI MATT, A SOLI 32 CENTESIMI, grande conferma dopo il sesto posto di Levi.

9.46 Con il pettorale 13 Markus Larsson, lo svedese, che a sorpresa si inserisce al secondo posto, a 0'59 dal leader.

9.44 Benni Raich, l'esperto austriaco, chiude a 1'09 dal connazionale Mario Matt.

9.43 E' FUORI PINTURAULT!! FUORI CAUSA IL FRANCESE!!

9.42 Chiude quarto il nostro Stefano Gross, alle spalle di Matt e Neureuther. Perde forse un po' troppo nel finale.

9.40 MARIO MATT!! STREPITOSO!! NON SBAGLIA NULLA, STATO DI FORMA CLAMOROSO! VANTAGGIO DI 0'65 SU FELIX NEUREUTHER!!

9:38 Chiude lontano anche Kostelic, quarto a 1'17 dal tedesco, dietro al nostro Moelgg, che occupa la terza posizione; ora al cancelletto Maio Matt, secondo a Levi.

9:37 MAnfred MOELGG, dopo un primo intermedio confortante, perde inesorabilmente da Neureuther. Lontano 0'54 al tragurardo.

9:35 FELIX NEUREUTHER E' IL NUOVO LEADER DELLA GARA, PER LUI UN VANTAGGIO DI 0'06 SU MYHRER

9:33 Fritz Dopfer chiude anch'egli lontano da Myhrer, a 1'25. Davvero incredibile l'errore di Hirscher precedentemente.

9:32 CLAMOROSO!!! ERRORACCIO NELLE PRIME PORTE DI HIRSCHER, CHE CHIUDE A 3'35 DA MYHRER!

9:31 52'23 il tempo dello svedese. Ecco Hirscher al cancelletto.

9:30 E' IN PISTA ANDRE MYHRER!!

9:27 La prima manche, su una neve particolarmente dura, è stata disegnata dal coach azzurro Theolier. Il primo azzurro al cancelletto sarà Manfred Moelgg, con il 5, poi Stefano Gross, in cerca di risposte importanti dopo un inizio balbettante, con l'8.

9:25 Manca davvero poco allo Start Time: il favorito d'obbligo di oggi, neanche a dirlo, sarà Marcel Hirscher. Attenzione però al padrone di casa Alexis Pinturault, che scenderà con il pettorale 9.

8:30 - Buongiorno a tutti e ben ritrovati su VAVEL, sono Alberto Coriele ed insieme seguiremo la diretta dello Slalom Speciale Maschile della Coppa del Mondo di Sci Alpino, che si diputerà in Val-d'Isère, Francia. Lo Start Time è previsto alle 9:30, ed il primo a prendere il via sarà lo svedese Andre Myhrer. Il weekend di gare è stato aperto ieri dalla vittoria dell'austriaco Hirscher in Slalom Gigante, davanti al francese Fanara.

Questo il podio dello Slalom Gigante di ieri qui in Val-d'Isère: Vince Hirscher, favorito d'obbligo anche oggi, davanti al padrone di casa Fanara e al tedesco Luitz.

Gli altri big: con il 4 scenderà il tedesco Felix Neureuther, con il 6 Ivica Kostelic, con il 7 Mario Matt, con il 9 Pinturault, con l'11 Benjamin Raich, Pranger con il 18, Grange con il 21 e Bode Miller con il 31. 

8:25 La seconda manche, che partirà alle 12:30, sarà disegnata dal coach austriaco Pfeifer. Lo statunitense Ligety, grande deluso di ieri, partirà con il pettorale 16, per riscattare l'uscita di scena nella prima manche del gigante.

8:15 Gli altri azzurri al cancelletto di partenza saranno Cristian Deville, con il 26, Riccardo Tonetti con il 41 e Roberto Nani con il 48. Quest'ultimo è stato grande protagonista nel gigante di ieri, in cui tutta la rappresentativa italiana ha dato prova di essere in crescita, come testimoniano appunto il quinto posto di Nani, il sesto di De Aliprandini, l'ottavo di Moelgg e l'undicesimo di Borsotti.

8:10 Il puntio di partenza è fissato a quota 2057m, e l'arrivo a 1839m, per un dislivello totale di 218m. La prima manche sarà disegnata dal preparatore azzurra Theolier, e vedrà al cancelletto di partenza 68 atleti. Il primo azzurro al via sarà Manfred Moelgg, con il pettorale numero 5, seguito da Stefano Gross con l'8 e da Patrick Thaler con il 14. Giuliano Razzoli, campione olimpico di specialità a Vancouver, scenderà con il pettorale 17. 

8:05 Dopo l'uscita nella prima manche del gigante di ieri, Aksel Lund Svindal vede avvicinarsi minacciosa la sagoma di Hirscher, che ora è a sole 25 lunghezze dalla testa della classifica di Coppa del Mondo. Infatti, il norvegese continua a comandare a quota 360, ma l'austriaco dopo la vittoria in gigante insegue a 335.

8:00 Come dicevamo, sarà Myhrer il primo al cancelletto, e dopo di lui sarà subito il turno di Marcel Hirscher, trionfatore dello Slalom di apertura della stagione a Levi, in Finlandia, il 17 novembre scorso, davanti al connazionale Mario Matt e al norvegese Kristoffensen. Hirscher comanda quindi la classifica di specialità, ed è secondo in quella generale.

Share on Facebook