Sci Alpino - Levi, slalom speciale maschile 1° manche: Hirscher al comando

Il fenomeno austriaco guida il primo slalom speciale della stagione, precedendo il connazionale Schwarz e Neureuther. Moelgg, 5°, è il primo degli azzurri.

Sci Alpino - Levi, slalom speciale maschile 1° manche: Hirscher al comando
Marcel Hirscher guida il primo slalom speciale della stagione, davanti a Schwarz e Neureuther.

Parte anche la stagione maschile dello slalom speciale, ancora sulle nevi finlandesi di Levi. E la prima manche sulla "Levi Black" non può che essere nel segno di Marcel Hirscher, autore del miglior tempo di manche, in 53.11. Il fenomeno di Annaberg im Lammertal, in pista nonostante una fastidiosa otite, scende con il pettorale #5.

Hirscher, comunque, non scava un solco rispetto ai primi inseguitori. Alle sue spalle, staccato di +0.21, troviamo un altro austriaco, Marco Schwarz, autore di una prestazione veramente convincente. A +0.42, ecco il tedesco Felix Neureuther, che completa il podio virtuale.

A seguire, troviamo una vera sorpresa, ovvero l'inglese Dave Ryding (+0.46), da tempo lontano da questi livelli; poi c'è il primo degli italiani, Manfred Moelgg, pienamente in corsa per il podio, staccato di +0.61. Sesta posizione, quindi, per un altro austriaco, Michael Matt (+0.63).

Scorrendo la classifica, abbiamo lo svizzero Daniel Yule (+0.64), lo svedese Mattias Hargin (+0.74), il tedesco Fritz Dopfer (+0.89) e il norvegese Jonathan Nordbotten (+1.01), il quale chiude la top-10. Patrick Thaler è 11° (+1.04), mentre un bravo Andrea Ballerin, pettorale di partenza #40, è 21° (+1.36). Fuori dai 30, invece, Riccardo Tonetti (33° a +1.86) e Giuliano Razzoli (34° a +1.87).

Deludente la prima discesa di Alexis Pinturault, 24° (+1.42), così come quella di Khoroshilov che, nonostante il pettorale #1, è fuori dai 30 (32° a +1.77). Da sottolineare la prova dello svedese Kristoffer Jakobsen, 22° (+1.37) nonostante il pettorale #66.

Non completano la prima manche, per quel che riguarda i pettorali migliori, Stefano Gros, David Chodounsky e Sebastian Foss-Solevaag.

Alle ore 13 il via alla seconda manche.