Sci Alpino, St Moritz 2017 - Slalom Gigante Donne 1° Manche: la Worley mette tutte in fila

Tessa Worley domina la prima manche del gigante iridato, davanti alla Goggia e alla Shiffrin. 4° la Brignone.

Sci Alpino, St Moritz 2017 - Slalom Gigante Donne 1° Manche: la Worley mette tutte in fila
Tessa Worley domina la prima manche del gigante iridato, davanti alla Goggia e alla Shiffrin (Source: Alain Grosclaude/Agence Zoom/Getty Images Europe)

E' tempo di slalom gigante femminile ai Mondiali di Sci Alpino di St. Moritz 2017, sulla pista Corviglia. Al termine della prima manche, Tessa Worley conferma i gradi di favorita principale e, in pista con il pettorale #1, si piazza al comando della classifica con il tempo di 1:02.01, nonostante un paio di errori di non scarso rilievo nella parte alta.

Alle spalle della campionessa francese ecco la nostra Sofia Goggia che, pur con una prova non perfetta, contiene il gap in 48 centesimi di secondo, soprattutto con un ottimo intermedio conclusivo, dove lima 3 decimi alla Worley. Quindi una interlocutoria Mikaela Shiffrin, staccata invece di 72 centesimi.

Tutte le altre incassano distacchi superiori al secondo. A partire dalla seconda delle azzurre, una positiva Federica Brignone (+1.10), che precede di un solo centesimo l'elvetica Simone Wild (+1.11). A seguire troviamo la norvegese Nina Loeseth (+1.21), la slovena Ana Drev (+1.31) e la prima delle austriache, Stephanie Brunner (+1.34). La top-10 è chiusa dalle altre due azzurre, ovvero Manuela Moelgg (9° a +1.42) e Marta Bassino (10° a +1.49), entrambe con concrete chance di far bene nella seconda manche.

Scorrendo la classifica, troviamo Bernadette Schild subito fuori dalle prime 10 (11° a +1.52), Petra Vhlova in 13° (+1.65), Tina Weirather in 16° (+1.78) e Michaela Kirchgasser in 19° (+1.88). Prima manche molto difficile per la campionessa del mondo in carica di specialità, Anna Veith, 23° (+2.25). Delle prime 30, non completano la discesa Viktoria Rebensburg, Coralie Frasse Sombet e Katharina Truppe, caduta rovinosamente nelle ultime due porte.

Sci Alpino