Sci Alpino - Crans Montana, SuperG: missile Stuhec

La sciatrice slovena è di un altro pianeta e vince agevolmente il SuperG svizzero davanti a Curtoni e Venier. Out Goggia e Vonn

Sci Alpino - Crans Montana, SuperG: missile Stuhec
Sci Alpino - Crans Montana, SuperG: missile Stuhec

Sulla problematica neve di Crans Montana, Ilka Stuhec si dimostra ancora una volta di un altro pianeta vincendo facilmente il SuperG svizzero in una gara comunque segnata dalle molte cadute, ben nove delle prime trenta. La slovena con questa vittoria si avvicina minacciosamente al primo posto della classifica di specialità occupato da Tina Weirather, oggi settima, che vanta sei punti su Gut e diciassette su Stuhec con ancora due SuperG da correre. 

Al secondo posto c'è una splendida Elena Curtoni, autrice di una fantastica discesa che le permette di limitare i danni. L'azzurra accumula il ritardo finale solo nell'ultimo intermedio, lì dove la Stuhec fa la differenza. Sul gradino più basso del podio, al fianco dell'azzurra, c'è Stephanie Venier, anche lei autrice di un gran finale. 

Gli altri grandi nomi invece deludono. Escono di scena Vonn, Ross, Rebensburg e Goggia, come sempre l'unica ad avvicinarsi al tempo di Stuhec prima dell'errore fatale nel quarto intermedio, dove subisce un dosso della pista facendosi schiacciare. Si salva Mikaela Shiffrin, undicesima, dopo un ultimo parziale da incubo, mentre sono lontane da Stuhec, ma possono comunque essere soddisfatte, Weirather, Brignone e Mowinckel. La ragazza del Liechtenstein chiude al quarto posto, mentre l'azzurra termina in quinta posizione a causa di un errore in entrata muro che ne determina un'inclinatura molto pericolosa. Federica è brava a recuperare e a non cadere portando a casa una bella top ten. 

Nel finale di gara tante cadute, tra cui anche Vonn, ma soprattutto quella di Flury che fa preoccupare tutti nel parterre. La svizzera spigola poco prima del salto finale travolgendo una porta e finendo nella seconda rete. Fortunatamente, però, non dovrebbero esserci gravi conseguenze per l'elvetica. 

1 5 STUHEC Ilka 1:21.78  
2 11 CURTONI Elena 1:22.28  
3 3 VENIER Stephanie 1:22.87  
4 7 WEIRATHER Tina 1:23.04  
5 19 BRIGNONE Federica 1:23.13  
6 1 KLING Kajsa 1:23.14  
7 16 GOERGL Elisabeth 1:23.17  
8 9 SCHMIDHOFER Nicole 1:23.53  
9 6 MOWINCKEL Ragnhild 1:23.54  
10 14 WORLEY Tessa 1:23.79

Sci Alpino