Pro A Francia: il 2/20 da tre condanna Nancy, vince Nanterre 70-79

Un'incredibile 10% da tre (2/20) condanna lo SLUC Nancy ad un'inaspettata sconfitta interna contro Nanterre, praticamente bestia nera per lo SLUC, che rimedia la quarta sconfitta in altrettanti confronti; MVP del match è stata una vecchia conoscenza del basket italiano, ovvero Keydren Clark (ex Pesaro, Venezia e Varese), autore di 20 punti

Pro A Francia: il 2/20 da tre condanna Nancy, vince Nanterre 70-79
Keydren Clark, MVP del match e autore di 20 punti
SLUc Nancy
70 79
Nanterre
SLUc Nancy: Valentin Bigote ne, Damir Krupalija, Randal Falker 10, Benjamin Sene 2, Florent Pietrus 4, Sergii Gladyr 8, Darius Adams 13, Alexis Thomas ne, Lenny Charles-Catherine ne, Bandja Sy 18, Vaughin Duggins 13, Maxime Zianveni 2. All: Alain Weisz.
Nanterre: Keydren Clark 20, Marc Judith 5, Joseph Gomis 8, Jermey Nzeulie 2, Mykal Riley 7, Jamal Shuler 5, Johan Passave-Ducteil 4, Mouhammadou Jaiteh 12, Laurence Ekperigin 7, Kyle Weems 16. All: Pascal Donnadieu.
SCORE: 24-24, 17-13; 16-19, 13-23
ARBITRO: MAESTRE, PAIC, MILLIOT
NOTE: ARENA: Palais des Sports J. Weille-Espace J.J. Eisenbach, Nancy ATTENDANCE:

Non riesce il back-to-back allo SLUC Nancy di coach Alain Weisz, che non riesce a replicare la vittoria infrasettimanale di Eurocup contro Nymburk; letale il 2/20 da dietro l'arco, che regala la vittoria a Nanterre, guidata da un super Clark (2o punti).

Pronti via, la partita è molto equilibrata, con le due squadre che continuano a rispondersi colpo su colpo, impedendo agli avversari di tracciare un divario significativo nella fase iniziale; non a caso, il risultato del primo quarto è di 24-24. Sugli scudi, l'ex Varese Clark, che comincia sin dai primi minuti ad imporre la propria legge in fase offensiva; a fine partita saranno 20 (6/7 da tre), i punti segnati dall'americano.

Nel secondo quarto, l'equilibrio continua a regnare sovrano, anche se alla fine a mettere la testa avanti è Nancy, che termina la frazione sul 41-37. Decisive le prestazioni del duo Vaughn Duggins (13 punti)-Darius Adams (13 punti e 4 rimbalzi), che rispondono alla giornatona di Clarke, che continua a regalare spettacolo, soprattutto da dietro l'arco, dove sembra essere una macchina da punti.

Ma ad inizio ripresa comincia lo spettacolo, infatti si attiva Bandja Sy (18 punti), che comincia a far sentire la propria fisicità all'interno del pitturato, provocando un buon allungo per lo SLUC, che termina con i due punti in contropiede di Adams (13 punti, 4 rimbalzi e 2 assist), che fissano il punteggio sul 50-43. Dopo il time-out chiamato da Donnadieu (coach del Nanterre), la partita cambia nuovamente: infatti lo SLUC compie un piccolo suicidio, perdendo ben 5 palloni di fila e permettendo così agli avversari di ritornare in corsa, grazie al solito Clark e alla tripla di Shuler (5 punti e 4 assist), che fissa il risultato sul 54 pari. Ma a rimettere le cose apposto, ci pensa Gladyr (8 punti), che riporta sul +1 i suoi con un tiro sulla sirena; il risultato finale del quarto è di 57-56 per Nancy.

Come di solito accade in questo tipo di partite, è l'ultimo quarto ad essere l'ago della bilancia; a risultare decisiva è la percentuale al tiro dello SLUC, che praticamente sparacchia da dietro l'arco, collezionando un misero 2/20. Il distacco decisivo prende forma nei primi minuti del quarto, quando Clark, Judith (5 punti) e Weems (16 punti) portano il Nanterre ad un surplus di 10 punti, che la squadra di coach Donnadieu riesce a mantenere sino al termine, quando il tabellone luminoso indica il punteggio finale di 70-79 per gli uomini in verde. Da rivedere per la squadra di Weisz, la selezione del tiro nelle azioni offensive, che in questo match è stata parecchio discutibile, alla luce anche della caterba di triple prese dal suo team. Insomma c'è parecchio su cui lavorare per il coach del Nancy, che aldilà dei problemi fisici dovuti al doppio impegno settimanale, che però non spiegano in toto questa brusca frenata, deve trovare delle valide alternative per la partita contro la Virtus Roma, una delle prime forze del girone.