BBL: impresa Bonn! battuta la corazzata Bamberg 85-80

Continua il grande momento del Bonn, che incanala la sesta vittoria consecutiva portandosi a casa un baluardo parecchio prestigioso; infatti ieri è arrivata una grande vittoria casalinga contro il Bamberg di Trinchieri, battuto con il punteggio di 85-80.

BBL: impresa Bonn! battuta la corazzata Bamberg 85-80
BBL: impresa Bonn! battuta la corazzata Bamberg 85-80
Telekom Bonn
85 80
Brose Bamberg
Telekom Bonn: Mickey McConnell 13, Dirk Madrich 7, Beinas Veikalas 9, Ryan Brooks 9, Andrej Mangold, Angelo Caloiaro 12, Eugene Lawrence 9,, Tadas Klimavičius 13, Florian Koch 5, Steve Wachalski 8, Valentin Blass ne, Robin Lodders ne. All: Mathias Fischer
Brose Bamberg: Dalibor Bagaric, Ryan Thompson 21, Karsten Tadda 4, Daniel Theis 15, Bradley Wanamaker 15, Daniel Schmidt ne, Janis Strelnieks 2, Elias Harris, Trevor Mbawke 12, Mindaugas Katelinas 4, Josh Shipp 7. All: Andrea Trinchieri.
SCORE: 12-22, 30-17; 17-18, 26-23.
ARBITRO: Oliver Krause, Kostantin Simonov, Dr. Streit Commissario: Volker Coners
NOTE: Arena: Telekom Dome Attendance: 4800

Impresa della Telekom Bonn (prossimo avversario di Reggio Emilia in Eurocup), che batte il Bamberg del nostro Andrea Trinchieri, dominatore del panorama cestistico tedesco nell'ultimo quinquennio.

La partita comincia sotto il segno degli ospiti, che si portano subito avanti grazie alla grande verve da dietro l'arco di Ryan Thompson (21 punti), che con il suo 3/3 da tre, porta avanti i suoi sul 6-14; dall'altra parte, Caloiaro (12 punti) e Lawrence (9 punti e 5 assist) provano a tenere in gara il Bonn, ma a fine quarto il divario è di 10 punti, infatti la truppa di Trinchieri chiude il quarto avanti sul 12-22.

Dopo il black-out del primo atto, i padroni di casa si riprendono e mettono in saccoccia un super parzialone di 12-4, che ha come protagonista Ryan Brooks (9 punti), immarcabile in questa parte di gara; a chiudere il tutto, ci pensa Benas Veikalas (9 punti), che con una tripla, a metà quarto, firma il sorpasso e il primo vantaggio del Bonn, che si concretizza sul punteggio di 31-30. I colossi del Bamberg sembrano non riuscire a reagire al mega-parzialone subito, infatti prima Madrich (7 punti e 3 rimbalzi) allunga notevolmente il divario, e poi la squadra di Trinchieri si tira la zappa sui piedi con un fallo tecnico, nel momento in cui aveva finalmente ricominciato a macinare punti; a fine quarto i conti non sorridono al Brose, infatti il parziale finale del quarto è di 30-17 per i padroni di casa, che si tramuta in risultato complessivo (meno pesante) di 42-39.

Il terzo quarto si trasforma in una vera e propria battaglia, con le due squadre che si rispondono colpo su colpo, mettendo in scena una partita entusiasmante. Protagoniste di questo atto sono le rispettive difese, che tengono molto basso il punteggio del quarto, rendendo la vita molto difficile ai rispettivi attacchi avversari; questo lo si può anche vedere dal referto del match, che dimostra come quasi nessuno abbia dominato in campo. Nel finale però arriva il colpo di coda, probabilmente decisivo pere le sorti della partita: infatti sull'ultimo possesso della frazione, il Bonn trova la tripla del vantaggio con Koch (5 punti), che fissa il punteggio parziale di 59-57.

La grande giocata di Koch sembra galvanizzare il Bonn, che parte in quinta e realizza il secondo parziale di giornata (11-0), che lancia i padroni di casa sulla doppia cifra di vantaggio; protagonisti della grande partenza sono McConnell (13 punti) e il solito Brooks, che con le loro giocate sembrano abbattere i loro avversari. Ma il Bamberg non si da per vinto e, proprio nel momento più buio, sembra riuscire a trovare la via della luce, guidata dal duo Wanamaker (15 punti e 7 assist)-Thompson, che riportano sotto la doppia cifra il divario tra i due team; dall'altra parte, però, bisogna fare i conti con Angelo Caloiaro, che con le sue giocate rende inutili tutti i tentativi di rimonta della squadra di Trinchieri, che nonostante i vani tentativi di bloccare il cronometro nel finale con i falli tattici, si vedono sentenziare la sconfitta da un canestro del giocatore italo-tedesco, che fissa il punteggio sul 85-80 finale e regala l'impresa ai suoi, capaci di continuare il loro grande momento (sesta vittoria di fila) contro il più quotato Brose Bamberg.