BBL: vittoria sul filo di lana per Artland, Bayreuth sconfitto 79-85

Dopo un finale thriller, gli Artland Dragons hanno la meglio su un ostico Bayreuth, che cede solo nei secondi finali ad un grande canestro di Holston; MVP del match è stato McCrea, autore di 28 punti e 5 rimbalzi.

BBL: vittoria sul filo di lana per Artland, Bayreuth sconfitto 79-85
Javon McCrea, MVP del match con 28 punti e 5 rimbalzi
Medi Bayreuth
79 85
Artland Dragons
Medi Bayreuth: David Brembly 14, Lukas Palyza ne, Bryan Bailey 4, Javon McCrea 28, Brandon Bowman 14, Peter Zeis 2, Simon Schmitz, Phillipp Heyden, Trevon Hughes 15, Ronald Burrell 2. All: Michael Koch.
Artland Dragons: David McCray 7, Anthony King 12, Tim Schwartz ne, Bastian Doreth, David Holston 19, Andreas Seiferth 4, Guido Grünheid 2, Brandon Thomas 10, Antonio Graves 7, Lawrence Hill 6, Dennis Horner 4, Chad Toppert 14. All: Tyron McCoy
SCORE: 16-22, 26-23; 23-20, 14-20.
ARBITRO: Rodriguez Soriano, Max Kindervater, Michael Gutting.
NOTE: Arena: Oberfrankenhalle Attendance: 3.027

Riprende la corsa degli Artland Dragons, che dopo l'amara sconfitta contro il Ludwigsburg di settimana scorsa (71-72), tornano in pista con una vittoria sofferta contro il Bayreuth, che si deve arrendere solo nel finale ad un immenso Holston, che nel final si prende il palcoscenico e permette ai suoi di chiudere avanti sul 79-85.

La partita comincia sotto il segno dell'equilibrio, con le due squadre che si rispondono colpo su colpo, dando vita ad un match particolarmente piacevole; a salire subito in cattedra è Javon McCrea (MVP con i suoi 28 punti e 5 rimbalzi), che cerca immediatamente di infiammare la gara, anche se si deve scontrare contro il grande trascinatore dei "Dragoni", ovvero Dreier Holston (19 punti e 7 assist), che firma un mini-parziale e porta avanti i suoi sul 12-6. A nulla serve il time-out chiamato da coach Koch per fermare l'emoraggia, infatti al rientro in campo la musica non sembra cambiare: Horner (4 punti e 4 rimbalzi), Toppert (14 punti) e Graves (7 punti) si aggiungono alla festa e con i loro canestri continuano a lanciare la fuga dei Dragoni, che portano il loro vantaggio sulla doppia cifra. Ma proprio quando il Bayreuth sembra sprofondare, McCrea ci mette una pezza enorme, permettendo ai suoi di chiudere il quarto sul -6; infatti sulla sirena di fine parziale il tabellone indica il punteggio di 22-16 per Artland.

Il secondo quarto sembra iniziare sulla falsa riga del primo, con Thomas (10 punti) che infiamma la sfida anche da dietro l'arco, ma il Bayreuth non ha intenzione di recitare la parte della vittima: prima si rifa sotto con i canestri di Hughes (15 punti e 5 assist) e Bailey (4 punti), che fissano il punteggio sul 26 pari, e poi pervengono anche al sorpasso con un canestro di David Brembly (14 punti e 6 rimbalzi), che regala il vantaggio ai suoi sul 28-29. Coach McCoy, avvertendo la situazione di pericolo, chiama immediatamente time-out e i risultati si percepiscono immediatamente: infatti i Dragoni si riportano avanti con le due triple del solito Thomas e di Holston. Nonostante ciò, la grande verve offensiva non è supportata da una adeguata difesa, che permette al Bayreuth di rientrare subito in partita e di chiudere il primo tempo sotto solo di 3 punti, sul punteggio di 45-42.

Dopo la pausa, Lawrence Hill (6 punti e 7 rimbalzi) e King (12 punti e 7 rimbalzi) ricominciano a martellare il canestro del Bayreuth e regalano ad Artland un buon vantaggio di 6 punti, che però, ancora una volta, la squadra di McCoy getta alle ortiche con una difesa parecchio rivedibile, che viene messa a ferro e fuoco da Bowman (14 punti), che con i suoi canestri porta avanti il "Medi" di due punti (52-54). Da qui in poi, la partita diventa molto interessante con i Dragons che si trovano costretti a rincorrere per la prima volta, mentre McCrea continua a dare spettacolo e trascina i suoi verso un finale di frazione avvincente, dove non bastano le sue prodezze per chiudere avanti, infatti i punti di McCray (7 punti) e Seiferth (4 punti) fissano il punteggio sul 65 pari a 10 minuti dal termine.

L'ultimo atto rispetta le attese, infatti la partita diventa infuocata e le due squadre si giocano la partita sino agli ultimi secondi del match. L'inizio sembra sorridere agli ospiti, che riescono ad accumulare un vantaggio di ben 5 punti, ma dall'altra parte McCrea è in giornata di grazia e ricuce lo svantaggio sino al pareggio a quota 70. Negli ultimi 180 secondi di gara, grazie ai liberi di Seiferth, Artland riesce a raccimolare un vantaggio di altri 6 punti, che però viene gettato al vento ancora una volta a causa della difesa, che viene perforata facilemente da Bowman e Hughes, che fissano il punteggio sul 78 pari. Ma a suggellare la vittoria dei "Dragoni" ci pensa un immenso Holston, che trova una preziossissima tripla su uno degli ultimi possessi, mettendo la parola fine al match; infatti sul possesso successivo il Bayreuth non trova il fondo della retina e conseguementemente perde la sfida. I liberi di Graves e Thomas fissano il punteggio sul 79-85 finale.