Liga Endesa: Tomic ne fa 23 e il Barça vola, Fuenlabrada battuto 64-79

Un Tomic (23 punti e 28 di valutazione) in stato di grazia basta ai blaugrana per risolvere la pratica Fuenlabrada, che viene sconfitto con il punteggio di 64-79.

Liga Endesa: Tomic ne fa 23 e il Barça vola, Fuenlabrada battuto 64-79
Ante Tomic, MVP e autore di 23 punti e 9 rimbalzi
Fuenlabrada
64 79
Barcellona
Fuenlabrada: Alberto Diaz, Andy Panko 5, Andres Rodriguez 5, Javier Vega, Daniel Clark 15, Boubacar Moungoro ne, Moussa Diagne 11, Rolands Smits, Nick Spires ne, Jeleel Akindele 5, Jimmy Baron 9, Andrés Miso 15. All: Luis Casimiro.
Barcellona: Justin Doellman 6, Mario Hezonja 3, Marcelo Huertas 7, Alex Abrines 5, DeShaun Thomas 8, Ante Tomic 23, Juan Carlos Navarro 8, Tiboer Pleiss 4, Tomas Satoransky 8, Brad Oleson, Maciej Lampe ne, Bostjan Nachbar 7. All: Xavier Pascual.
SCORE: 12-23, 17-20; 16-19, 19-17.
ARBITRO: M.A. Pérez Pérez, Carlos Peruga, Sergio Manuel
NOTE: Arena: Polideportivo Fernando Martin Attendance: 4649

Continua il momento positivo del Barcellona, che ottiene l'ennesima vittoria e continua il suo inseguimento alla corazzata Real; a cadere stavolta è il Fuenlabrada, che è costretto ad arrendersi con il punteggio di 64-79, complice anche la giornata di grazia di Ante Tomic (MVP del match con 23 punti e 7 rimbalzi).

La partita inizia immediatamente sotto il segno del Barça, che grazie ai primi punti di Tomic, cominciano a prendere il largo e si portano sulla doppia cifra di vantaggio; la risposta degli avversari è affidata a Miso (15 punti), che cerca in ogni modo di riportare sotto i suoi. Il tentativo, però, non sortisce un esito positivo, infatti ci pensa il blaugrana Satoransky (8 punti) a rimettere le cose a posto per i suoi, che chiudono il quarto avanti sul punteggio di 12-23.

Nel secondo atto la musica sembra cambiare, con i padroni di casa che partono in quinta e si rendono protagonisti di un bel parziale, che li porta in partita: il tutto grazie ad un ispiratissimo Diagne, che domina il pitturato e che è ben supportato da Daniel Clark (15 punti e 9 rimbalzi) e Jimmy Baron (9 punti), impeccabili da dietro l'arco; a completare l'opera ci pensa l'esordiente Portoricano Rodriguez (4 punti), che fissa il punteggio sul 24-28. A questo punto Pascal è costretto a chiamare time-out per fermare l'entusiasmo degli avversari e la mossa si rivela azzeccata, visto che dopo la pausa i Blaugrana ritornano alla carica e ricominciano a  macinare punti su punti: sugli scudi, oltre al solito Tomic, l'eterno Juan Carlos Navarro, che insegna basket in Spagna ormai da ben 17 anni! A fine quarto, il punteggio è di 29-43, ovvero +14 Barça.

Dopo la pausa, il Barcellona continua a recitare il suo monologo e per gli avversari non ci sono speranze; infatti i blaugrana sembrano una macchina ben oliata, che riesce ad andare avanti senza intoppi anche quando le "star" sono in panchina. Al timone di questa grande prova c'è DeShaun Thomas (8 punti), che si mette particolarmente in evidenza grazie alle varie palle rubate, con cui ha dato il via anche a parecchi contropiedi, che hanno spento le residue speranze degli avversari e fissato il punteggio sul 45-62.

Ovviamente l'ultimo atto diventa una passerella per gli uomini di Xavi Pascual, che controllano tranquillamente il match e portano a casa una facile "win"; a condurre le danze è il solito Tomic, che con le sue giocate e il suo dominio sotto le plance, rende inutile il tentativo finale di Moso, migliore dei suoi e ultimo ad issare bandiera bianca, che riesce solo a ridurre il passivo finale, che sarà di circa 15 punti; infatti, a fine partita, il tabellone del "Polideportivo Fernando Martin" indica il risultato finale è di 64-79.


Share on Facebook