EuroBasket Under 20: Italia per una vittoria decisiva, c'è la Lettonia

Gli azzurri dopo l'ottima prova di ieri contro la Serbia, affrontano i lettoni del colosso Smits. Una vittoria aprirebbe gli scenari per la qualificazione ai quarti di finale. Sarà una battaglia, ma gli azzurri possono e devono farcela. Questo il quadro di tutte le partite della seconda giornata della seconda fase.

EuroBasket Under 20: Italia per una vittoria decisiva, c'è la Lettonia
EuroBasket Under 20: Italia per una vittoria decisiva, c'è la Lettonia

Dopo una prima giornata della seconda fase ricca di emozioni all'Europeo Under 20 di Lignano Sabbiadoro, che va in archivio con tante partite equilibrate e con molte sorprese, è già tempo di voltare pagina e di pensare alla seconda e penultima giornata dei gironi che porteranno alle fasi calde della manifestazione. Le partite che si disputeranno quest'oggi sono quasi decisive ai fini della qualificazione ed una vittoria, o un passo falso, potrebbe compromettere il cammino di una squadra. 

Si parte come al solito con il programma generale delle sfide, con orari e palazzetti nei quali si disputeranno le dieci partite odierne. Piatto ricchissimo che vede la Francia aprire i giochi, così come fatto ieri, contro Israele. Chiuderà l'Italia, che contro la Lettonia vorrebbe centrare una vittoria che potrebbe significare quaificazione. Decisiva anche Germania-Ucraina nel gruppo F, mentre nei gruppi classificazione la Gran Bretagna punta al bis contro la Bulgaria. 

Gruppo E

Si apre con la Francia, che affronta Israele in un match che potrebbe proiettare Luwawu e compagni alla terza fase, quella dei quarti di finale. Gara quasi da dentro o fuori per Israele, che qualora dovesse uscire sconfitta per la seconda volta in due giorni (ieri contro il Belgio) sarebbe costretta a vincere contro l'Italia domani. Sharon e compagni non sembrano avere molte chance contro Bouteille e soci, con il numero 9 transalpino, uno dei migliori realizzatori della squadra, tenuto ieri a riposo precauzionale, ma che oggi dovrebbe scendere in campo regolarmente. La seconda sfida del girone vede la già qualificata Serbia, che ieri ha superato non senza problemi gli azzurri, contro il Belgio. Se i serbi giocano concentrati e con la voglia di giocarsi la gara fino in fondo, non dovrebbero avere problemi, ma le maggiori velleità di classifica dei belgi, unita alle prestazioni clamorose di Lecomte, Kesteloot e Bako fanno ben sperare i nordici. Infine chiude l'Italia, che contro la Lettonia ha quasi l'obbligo di portare a casa la vittoria. Smits, Lomazs e Mezniekis i pericoli maggiore per gli azzurrini, che però arrivano alla sfida con una fiducia ritrovata dopo l'esaltante gara di ieri, che deve solo dare fiducia ai ragazzi di Sacripanti, oltre a renderli consapevoli delle loro potenzialità. Una vittoria aprirebbe le porte ad una qualificazione degli azzurri, anche se presumibilmente sarà la sfida di domani contro Israele ad essere decisiva. 

Classifica: Serbia 6*, Francia 5, Belgio 5, Italia 4, Israele 4, Lettonia 3. 

Gruppo F

Situazione più delineata nel secondo gruppo di qualificazione, con due delle quattro squadre già alla terza fase e ai quarti di finale. Ciò potrebbe condizionare leggermente le sfide odierne, con la Spagna che rispetto alla Turchia si è dimostrata più solida in campo ed anche maggiormente compatta come gruppo. Proprio le furie rosse apriranno il raggruppamento quest'oggi, quando alle 16.30 metteranno a dura prova le resistenze della Lituania, squadra ostica che si gioca già oggi una fetta delle sue possibilità di quarti di finale. La sconfitta di ieri contro i cechi potrebbe essere decisiva ai fini della qualificazione, anche se la sfida più importante per i lituani sarà domani contro l'Ucraina. Quasi in contemporanea si giocheranno invece le altre due sfide: la Repubblica Ceca affronta la Turchia, in una sfida palpitante che si preannuncia equilibrata e senza padroni assoluti. I turchi sembrano più forti, sulla carta, ma i cechi sono ostici e battaglieri e con una vittoria potrebbero ipotecare la qualificazione. Infine la sfida tra Ucraina e Germania, che decreterà chi tra le due andrà a giocarsi domani, le ultime possibilità di quarti di finale. La Germania ieri si è presa un turno di riposo, mentre gli Ucraini hanno dato per tre quarti filo da torcere ai turchi. Bella partita, con questi ultimi favoriti, ma non sono escluse sorprese. 

Classifica: Spagna 6*, Turchia 6*, Repubblica Ceca 5, Lituania 4, Ucraina 3, Germania 3. 

Gruppi G ed H

La prima gara di giornata vede la Gran Bretagna opposta alla Bulgaria. I britannici si sono sbloccati ieri contro la Croazia e puntano subito al bis contro i bulgari, che ad oggi sono ancora a secco di vittorie. Croazia che invece è già spalle al muro e se vuole tornare in corsa per la salvezza dovrà battere la Russia: Gabric ieri è rimasto a riposo, vedremo se oggi tornerà in campo per aiutare i compagni verso l'impresa. Nel secondo gruppo, molto più equilibrato in termini di valori in campo rispetto al primo, Bosnia e Grecia sono chiamate al riscatto, con i primi che si giocano tutto contro la Polonia. Buza e Polutak devono riscattare la sconfitta di ieri contro la Slovenia e seppur contro un'avversaria molto ostica devono portare a casa il successo. Slovenia che invece non dovrebbe avere problemi contro la Grecia, che ha lottato ieri contro i polacchi, ma ha avuto la peggio all'overtime. 

Classifica: Russia 2, Gran Bretagna 2, Croazia 1, Bulgaria 1

Classifica: Polonia 2, Slovenia 2, Bosnia 1, Grecia 1

Basket