Risultato Spagna - Grecia, EuroBasket 2015 (73-71)

Risultato Spagna - Grecia, EuroBasket 2015 (73-71)
Grecia
73 71
Spagna
Grecia: Yannis Bourousis, Nikos Zisis, Vassilis Spanoulis, Nick Calathes, Stratos Perperoglou, Kostas Sloukas, Kostas Kaimakoglou, Kostas Koufos, Georgios Printezis, Kostas Papanikolaou, Evangelos Mantzaris, Giannis Antetokounmpo
Spagna: SERGIO LLULL, SERGIO RODRIGUEZ, GUILLEM VIVES, PAU RIBAS, RUDY FERNANDEZ, FERNANDO SAN EMETERIO, VICTOR CLAVER, FELIPE REYES, NIKOLA MIROTIC, PABLO AGUILAR ,PAU GASOL, WILLY HERNANGOMEZ. ALL.: SCARIOLO.
SCORE: 1Q: 14-14; 2Q: 25-18; 3Q: 16-25; 4Q: 18-12.
NOTE: Primo dei quattro quarti di finale di EuroBasket 2015. Segui la diretta testuale da Lille, Francia. Inizio ore 18.30.

Per questa sera è davvero tutto amici lettori di Vavel Italia. Andrea Bugno e la redazione basket di Vavel vi danno appuntamento a domani con la diretta degli altri due quarti di finale di EuroBasket 2015. 

La Grecia paga un finale sciagurato, dove si inceppa in attacco non trovando più spazio nella difesa spagnola. Spanoulis fatica a trovare i suoi tiri, Giannis prova a fare di tutto a rimbalzo in attacco, ma non basta. Gli ellenici escono dal torneo dopo 6 vittorie di seguito. 

Clamoroso l'epilogo a Lille! Esce la Grecia di Calathes, Giannis e Spanoulis. Passa la Spagna in semifinale, oltre tutte le difficoltà e sfiderà la vincente tra Francia e Lettonia di stasera. Un clamoroso Gasol trascina ancora gli iberici. 27 per lui, 18 di un ottimo Mirotic. 

ANTETOKOUNMPO SULLA SIRENA DA TREEEEEEEE, SOLO FERRO!!!! SUONA LA SIRENA! PASSA LA SPAGNA CHE VINCE 73-71!!!!!

Fallo subito da Gasol: 1/2 per Pau. 

4" 72-71 SPANOULIS SBAGLIA DA TRE, GIANNIS COL RIMBALZO, PER SLOUKAS DA TREE!!!! SLOUUUUKAAAAASSSSS!!!! PAZZESCOOOO!!!!! -1 GRECIA! TIME OUT SCARIOLO! 

13" Rodriguez vola in contropiede, fallo di Calathes: due liberi per il Chacho. 2/2, nuovo +4 Spagna. 

70-68 CALATHES DA TREEEEEEE!!!! RIAPRE IL MATCH!!!! CLAMOROSA TRIPLA!!!! -2 GRECIA! 

24" Fallo di Calathes su Gasol, che andrà in lunetta. 1/2 per Pau, 70-65 Spagna. 

27" 69-65 Errore di Spanoulis in penetrazione. Gasol a rimbalzo serve Rodriguez che perde palla e concede a Calathes un'altra occasione per riaprire la gara. Time out Scariolo. 

69-63 Fallo ingenuo di Zisis su Rodriguez: due liberi per il play del Real. 1/2: +6 spagna. 

1'12" PERDE PALLA LLULL! CALATHES SCRIVE DUE FACILI!

Time out Grecia, che non riesce a tornare a contatto nel punteggio e le speranze diventano sempre più fievoli. Si torna in campo, palla alla Spagna. 

1'18" Spanoulis sbaglia da tre, Llull vola in contropiede ma decide di giocare visto l'arrivo di Giannis: Gasol viene scippato da Calathes che serve Antetokounmpo in contropiede. Passi, ancora passi per Giannis. Giustissimo il fischio anche in questo caso. Si salva la Spagna. 

Llull forza da tre punti: Mirotic si allaccia con Printezis costringendolo al fallo. Due liberi per lo spagnolo, che sta mettendo i mattoncini che servono per la vittoria. 2/2, 68-61 Spagna a 2' dalla fine. 

2'30" Printezis sbaglia ancora da tre, ma indovinate chi c'é? Giannis fa 15 a rimbalzo. Calathes ancora sul ferro da due sulla sirena: palla Spagna! 

3'12" Palla persa da Claver. Pressa la Grecia, con l'ex Barcellona che si trova a fare il play e non si intende con i compagni. 

3'18" Fallo di Llull su Spanoulis: due liberi per la vecchia volpe greca. 1/2 clamoroso per l'ellenico, che va cortissimo nel primo per poi segnare il secondo. -5

3'30" 66-60 Ancora Mirotic attivissimo a rimbalzo d'attacco. Conquista la carambola e subisce fallo: 2/2 per Nikola, 16 personali. 

3'50" Giannis attacca Claver in penetrazione e con il giro in palleggio: Lamonica gli chiama passi. Chiamata giustissima! 

4' Errore di Printezis che forza sull'ottima difesa di Mirotic, Gasol gioca contro Koufos ma si accontenta del gancio sbagliandolo. 

4'45" Zisis sbaglia da tre, ma Giannis recupera il rimbalzo in attacco. Spanoulis cerca ancora Nikos che non lo ripaga, ma Printezis fa carambolare la palla sulla mano di Mirotic. Palla Grecia. 

5'40" 64-60 Torna anche il Chacho che replica l'azione di Spanoulis dalla parte opposta, trovando però il fondo del secchiello per il +4 Spagnolo. 

6' Spanoulis ci prova in penetrazione, si fa spazio anche spingendo, ma non trova i due punti. Gasol a rimbalzo. 

Sbaglia Reyes, stavolta Claver non trova la deviazione e la Grecia respira. 

GIANNISSSS!!! DA TREEEEEEEEEE!!!! SPANOULIS LO CHIAMA ALL'AZIONE SULLA SPONDA E THE GREAK FREAK NON TRADISCE! 

62-57 Gancio sul ferro di Printezis, Reyes in penetrazione su Koufos sbaglia, ma Claver a rimbalzo domina. 

60-57 MIROTIC!!!!! IN CONTROPIEDE SCHIACCIA IN TESTA A GIANNIS! CHE BIMANE DELL'IBERICO NATURALIZZATO! +3 SPAGNA! TIME OUT KATSIKARIS!

58-57 REYES!!! VANTAGGIO SPAGNA! PENETRA ANCORA SU KOUFOS ED IN SEMI GANCIO RIPORTA AVANTI LA SPAGNA! 

Rodriguez da casa sua sbaglia, rimbalzo Grecia che finalmente torna nella metà campo offensiva: Calathes attacca in pick and roll il centro, ma trova solo il secondo ferro. 

1/2 per Reyes, rimbalzo in attacco di Claver su Antetokounmpo. -1 Spagna. 

9' Due falli di fila per la Grecia, il primo su Reyes il secondo su Mirotic. Azione insistita della Spagna, che libera Reyes in penetrazione su Koufos: fallo del greco, terzo di squadra dopo 1 minuto, due liberi per il capitano del real. 

9'35" Zisis sbaglia da tre permettendo a Claver di conquistare il rimbalzo. 

Inizia l'ultimo quarto! Partita in equilibrio a Lille tra Grecia e Spagna. Gasol da una parte, Giannis, Calathes e Spanoulis su tutti dal'altra. Si parte! 

PERPEROGLU DA TRE SULLA SIRENA! SOLO FERRO! SI CHIUDE UN BELLISSIMO TERZO QUARTO CHE HA VISTO LA GRECIA RIMONTARE IL -7 DELL'INTERVALLO! CLAMOROSO IL SOLITO GASOL DA 25+7, MA ANTE HA RISPOSTO, COSI COME SPANOULIS!

22" Zisis in penetrazione, con gli effetti speciali realizza nonostante un tiro sbilenco. Lo stesso play ex Treviso commette fallo su Reyes in taglio e lo manda in lunetta: 2/2 per il capitano del Real, che fa 55-57

1' 53-55 Gasol torna in lunetta dopo il fallo subito da Koufos: il catalano li mette entrambe, scrivendo 25 a referto. 

51-55 Calathes e Spanoulis stanno devastando l'area spagnola attaccando il pick and roll. L'ex play di Memphis riscrive il +4 con l'arresto e tiro. 

51-53 Sbaglia Reyse due volte da sotto sull'assist di Claver, Gasol è attento e fa -2.

Gasol stavolta sbaglia da tre, Ante ricicla la sfera da rimbalzo d'attacco e serve Printezis solo in area che ne scrive altri due: +4 Grecia. 

3' 49-51 Zona per la Spagna. Printezis nel paint per Bourousis che si gira sul mancino e pennella nel canestro. Vantaggio ellenico. 

3'30 49-49 Ancora Llull, ancora per Gasol, ma ancora esce dal nulla Ante che lo stoppa di nuovo. Gasol recupera palla e subisce fallo: due liberi per lui. 2/2, nuovo pareggio. 

3'50"47-49 Ancora Kosta Koufos trova lo spazio a centro area dopo il blocco sulla palla: altri due per lui. 

4'15" Torna a lavoro Gasol, sull'assist di Llull: 19 per lui, 8/12 dal campo. 

Calathes è costretto ad uscire dopo aver rimediato un colpo al naso. Zisis fa 1/2 dalla lunetta per il +2 greco. 

4'45" 45-46 GASOLLL!!! DA TREEEEEE!!!! CHE PARTITA! CHE EMOZIONI! BOTTA DA UNA PARTE, RISPOSTA DALL'ALTRA! PARTITA CLAMOROSA! -1 SPAGNA!

5' 42-46 KOUFOS!!!! SFRUTTA IL PICK AND ROLL E SCHIACCIA SULL'ASSIST DI CALATHES!!! 14-3 DI PARZIALE! STORDENTE AI PIU'! 

Llull a centro area si prende l'arresto e tiro ma mette sul secondo ferro, Giannis fa 12 a rimbalzo. 

42-44 STOPPA GIANNIS! STOPPA GASOL! CLAMOROSOOOO A TABELLONE!!! COSA FAAAA!!! SPANOULIS VOLA PER PRINTZIS IN CONTROPIEDE CHE FA +2 GRECIA! 

6'30" Prova a mettersi in partita Rudy ma sbaglia ancora. Ante fa 11 rimbalzi e rilancia la Grecia. Spanoulis si appoggia al vetro, ma sbaglia il tiro del possibile sorpasso. 

42-42 CALATHESSSS!!! TRIIIIIPLAAAA!!!! INVENTA SPANOULIS, LA GUARDIA EX MEMPHIS CHIUDE IL PARZIALE ELLENICO ED IMPATTA! PAREGGIO GRECO! TIME OUT SCARIOLO DOPO IL 10-3! 

42-39 SPANOULIS! Sfrutta il pick and roll con Koufos e realizza dalla linea di fondo il nuovo -3!

8' Altra persa di Ribas. Vola Giannis in contropiede, subendo fallo da Gasol. 

42-37 Corto il piazzato stavolta di Spanoulis. La Spagna non ne approfitta e perde palla, Antetokounmpo segna e subisce fallo ma non converte il libero!

42-35 RIBAS!!!! SOLO NELL'ANGOLO PIAZZA LA TRIPLA E RISPONDE AI GRECI ANNULLANDO l'EFFETTO DI QUELLA DI SPANOULIS! SI RESTA A +7 SPAGNA!

39-35 SPANOULIS!!! SI SPOSTA IN VOLO PER PIAZZARE LA TRIPLA SULLA COMPETENTE DIFESA DI MIROTIC! -4 GRECIA! 

9'45" Esagera con gli effetti speciali sotto canestro Mirotic, palla persa. 

Tornano in campo le squadre per la ripresa. Palla alla Spagna. Quintetti iniziali in campo. 

19.19 Si torna in campo per il secondo tempo. Ultime fasi di riscaldamento prima dell'inizio della ripresa! Ci si aspetta un ritorno in partita aggressivo della Grecia, in particolare da parte delle sue guardie. 

19.15 Primo tempo bello ed equilibrato. Il primo quarto si gioca sui ritmi congeniali agli ellenici e termina pari con punteggio bassissimo, mentre nel finale del secondo, con l'uscita di Antetokounmpo (9 rimbalzi e tanta difesa), la Spagna scappa via con la difesa ed il contropiede. Anche più 9 per Gasol e compagni, che sembrano maggiormente in ritmo ed in partita rispetto a Spanoulis e compangni.

19.12 Gasol ne mette 14 a referto, mentre un positivo Mirotic 12. La Grecia risponde con la solita distribuzione, che però non premia gli esterni, ancora fuori partita: 9 koufos, 7 punti e 9 rimbalzi per Antetokounmpo. 

LLULL SULLA SIRENA DA TRE CON IL RUNNER! SOLO SECONDO FERRO PER LA GUARDIA DEL REAL! SPAGNA AVANTI DI 7 ALL'INTERVALLO! 

5" 39-32 Cakathes trova Bourousis al centro dell'area che da sotto trova il fondo del secchiello e fa -7. Time out Scariolo. 

39-30 SCAPPA LA SPAGNA! SBAGLIA BOUROUSIS DA TRE, RODRIGUEZ LANCIA GASOL IN CONTROPIEDE CHE IN CONTROTEMPO FA TOUCHDOWN E +9!!! TIME OUT GRECIA!

37-30 Segna Spanoulis in area, dalla parte opposta Rodriguez in arresto e tiro punisce ancora. 

35-28 CHE CHACHO! CHE PALLA DEL CHACHO PER GASOL! ALTRI DUE FACILISSIMI PER PAU, MA CHE ASSIST IN PICK AND ROLL! 

33-28 Stavolta brutto errore di Mirotic che lancia il contropiede greco: Calathes serve solo Printezis, due facili. 

33-26 Stavolta è Mirotic a commettere fallo su Bourousis in taglio: due liberi anche per l'ex centro di Milano. 1/2 per lui, -7 Grecia che continua a fare fatica. 

2'25" 33-25 Altro errore per Spanoulis stavolta con il runner dal centro dell'area, Printezis dalla parte opposta litiga con Mirotic mandandolo in lunetta: 2/2, 12 per Nikola. +8 Scariolo. 

31-25 CHE FA GASOL! COSA FA! COSA FA! A VOLO DI SINISTRO SFRUTTA LA PENNELLATA DI RODRIGUEZ IN PICK AND ROLL APPOGGIANDOSI AL VETRO! 10 PER PAU, CHE POESIA!! 

29-25 Calathes per Printezis, che con il suo classico runner solo palmo realizza il nuovo -4 ellenico. 

Che canestro di Llull che scrive 8 in partita: gran penetrazione appoggiando al vetro dell'iberico. 29-23

27-23 Torna Spanoulis in campo per la Grecia, che ha perso ritmo offensivo. Printezis si fa trovare libero sull'arco, Gasol non ruota: tripla del -4!

4'35" 27-20 MIROTIC!!! ANCORA DA TRE! TUTTO SOLO, RICEVE E TIRA: SOLO RETE! MASSIMO VANTAGGIO SPAGNA! 

4'45" Zone press spagnola attaccata bene dalla Grecia, che trova Koufos sotto canestro in post, che però non converte grazie anche ad una buona difesa di Mirotic. Time out ellenico, che intende fermare il mini parziale iberico. 

5' Altro errore greco, che adesso fatica molto in attacco: stavolta l'ex Treviso Zisis trova il centro dell'area ma non il fondo del secchiello. Mirotic, molto attivo in attacco, si guadagna un fallo ed andrà in lunetta: 2/2 e nuovo +4 per il nativo di Podgorica. 

5'50" 22-20 Sbaglia Kaimakoglou da tre, dopo un ottimo assist di Zisis, Gasol torna in campo e realizza sfruttando l'assist di Ribas. 

20-20 Kaimakoglou dentro per il taglio di Giannis che impatta da sotto. 

6'50" Persa da una parte di Zisis, persa di Mirotic dall'altra, si resta sul +2 Spagna. 

20-18 MIROTIC!!! THREEKOLA SI ISCRIVE AL MATCH CON LA CONCLUSIONE A LUI PIU' CONGENIALE!!!!! +2 SPAGNA DALL'ANGOLO! GRANDE AZIONE DI REYES A RIMBALZO D'ATTACCO, CHE OFFRE AL COMPAGNO UNA SOLUZIONE FACILE DALL'ARCO!

7'40" Koufos prima, poi Antetokounmpo due volte a rimbalzo non riescono a convertire l'azione greca. Soffre la Grecia a rimbalzo, ma non capitalizza. 

17-18 Forza il pick and roll la Spagna, con Claver che non trova Mirotic in taglio. Dalla parte opposta Calathes trova Koufos che subisce fallo: due liberi per il lungo ex Memphis. 1/2 per lui, Grecia avanti per la prima volta. 

8'45" THE GREAK FREAK! TRIIIIPLAAAA DI GIANNIS! DAL PALLEGGIO SI ALZA E TIRA IN FACCIA A REYES! ALTRO PAREGGIO! 17-17

9'15" 17-14 TABELLATA DA TRE DI RODRIGUEZ ALLO SCADERE DELL'AZIONE! ANCHE FORTUNATA LA SPAGNA: +3! 

2Q 9'50" Prima azione greca, Giannis attacca Claver dal palleggio subendo allo. 

SUONA LA SIRENA!! FINISCE 14 PARI IL PRIMO QUARTO! PARTITA EMOZIONANTE, CON GASOL E SPANOUIS SUBITO PROTAGONISTI! 

14-14 5" Llull da tre sul ferro, Antetokounmpo a rimbalzo. Calathes prende la linea di fondo e con la lacrima realizza il pareggio. 

1' Bourussis si apre dopo il blocco ma fallisce la tripla aperta, Gasol fa altrettanto dalla parte opposta. 

1'40" 14-12 GASOL! Enciclopedico in post basso, si gira e punisce con il semigancio. 

2'25" Gran stoppata di Bourussis ai danni di Claver, che commette fallo di frustrazione. Per la seconda volta, però, gli ellenici non sfruttano la situazione, perdendo una banale palla. 

2'40" Forza Rudy da tre sbagliando, ma Spanoulis commette infrazione di passi dalla parte opposta. Primi cambi in campo. 

12-12 Koufos chiude al ferro l'assist di Spanoulis per il -2. Dopo l'errore di Mirotic è lo stesso Koufos ad impattare dalla mattonella dall'angolo. Parità. 

12-8 Perde palla Antetokounmpo, Gasol sponda per Mirotic, rispondendo all'assist del compagno di prima: +4 Spagna. 

Mirotic inventa per Gasol, che ferma l'emorragia iberica. Nuovo +2 Spagna da sotto. 

5' 8-8 ECCO LA GRECIA! PRINTEZIS IN POST BASSO PER IL MINI PARZIALE DI 6-0! 

8-6 ANCORA SPANOULIS IN TRANSIZIONE! CHE FENOMENO IL GRECO, CHE SI PROTEGGE CON IL CORPO! 

8-4 Si sblocca la Grecia: Spanoulis sfrutta il pick and roll centrale con Koufos per andare in arresto e tiro dal centro dell'area. 

6'15" Sbaglia Calathes da tre, Giannis recupera il rimbalzo ma la Grecia si perde in futili palleggi, regalando la palla alla Spagna per infrazione di 24 secondi. 

6'50" Altro errore, stavolta in contropiede, per Nikola Mirotic. Spanoulis vola in contropiede, costringendo Llull a fermarlo prima che arrivi in area. 

7'20" 8-2 Ribas per Gasol in pick and roll: che inizio Spagna. 

7'40" Errore per Mirotic da tre aperto, Spanoulis tira in faccia a Gasol da tre, sbagliando anch'egli. 

8' 6-2 Sbaglia stavolta il catalano da tre punti. Giannis a rimbalzo prima, poi attacca Gasol in penetrazione e realizza appoggiando al tabellone. 

Gasol stoppa Calathes, ma concede la rimessa. Spanoulis penetra ma viene ancora stoppato dal centro iberico, riparte Mirotic. 

9' 6-0 Perde palla Giannis in post basso, Llull corre in contropiede, fermato da Calathes con il fallo. Gasol riapre per Llull: solo rete! 

9'40" 3-0 RIBAS PER LLULL DA TRE!!! SPLAAAAASH!!! SUBITO GRANDE AZIONE SPAGNA! 

Prima palla conquistata da Gasol e dalla Spagna. Inizia il primo quarto di finale. 

18.30 TUTTO PRONTO A LILLE! SQUADRE IN CAMPO IN ATTESA DELLA PALLA A DUE! GASOL DA UNA PARTE, KOUFOS DALL'ALTRA! ALZA LAMONICA, SI PARTE! 

18.28 Gli ultimi tre minuti di riscaldamento ci permettono di andare a dare uno sguardo ai quintetti! Spagna in campo con Llull, Ribas, Fernandez, Mirotic e Gasol. Grecia che risponde con Calathes, Spanoulis, Antetokounmpo, Printezis e Koufos. 

18.25 Stessa cosa per gli inni nazionali: l'inno alla libertà greco precede la Marcia Real iberica. 

18.22 Tempo di presentazione dei roster. Si parte dalla Grecia, che precede la Spagna di Gasol e Rudy. 

18.15 Ultimi minuti di riscaldamento per le due squadre sul parquet di Lille. Tra poco più di cinque minuti la presentazione ufficiale delle squadre e gli inni nazionali. 

18.05 14 i precedenti tra le due squadre, con la Spagna che guida per 10-4 nei pronostici. L'ultima volta che si sono incontrate era il Slovenia, nella seconda fase degli europei 2013, quando la Grecia vinse 79-75. 

18.00 Dall'altra la squadra iberica è stata trascinata, come detto, dalle magie del singolo Gasol, miglior marcatore della competizione: 28.5 minuti sul parquet di media per 23 punti ad allacciata di scarpe (59.7% dal campo, 56.7% da due, 80.0% da tre, 79.2% ai liberi). La Spagna di Scariolo, nel complesso, è prima per punti segnati (88), nona per rimbalzi catturati (36.3), quarta per assist (21.8) e diciannovesima per punti concessi (79.5).

17.55 Da una parte la solidità della Grecia, che si presenta con un attacco solido, ma una difesa ancor più impenetrabile. Queste le statistiche degli ellenici: 77 punti segnati a partita (settimi), 35.5 rimbalzi (dodicesimi), 22.5 assist (secondi), 65.7 punti concessi (seconda miglior difesa del torneo. 

17.45 Il programma di oggi. Dopo il quarto che seguiremo in diretta, sarà la volta della Francia padrona di casa sfidare la Lettonia di Blums per un posto in semifinale. Decisamente più chiuso il pronostico della sfida delle 21. 

17.40 Si parte con la nostra diretta testuale. In quest'ora di avvicinamento vi racconteremo le emozioni della vigilia del match, le parole dei protagonisti e le statistiche delle due protagoniste. Nel frattempo, il quadro dei quarti di finale. Queste le prime immagini dal palazzetto di Lille. 

17.30 Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale della sfida valevole per i quarti di finale di EuroBasket 2015 tra la Grecia e la Spagna. Gli ellenici sono arrivati primi nel proprio girone ed hanno superato agevolmente in ottavi in Belgio, mentre la Spagna, dopo aver superato il primo turno in seconda posizione, ha superato non senza patemi d'animo la Polonia. Da Andrea Bugno e dalla redazione Basket di Vavel l'augurio di un buon pomeriggio in nostra compagnia. 

Scattano oggi i quarti di finale a Eurobasket 2015, e il programma odierno presenta subito una super-sfida. Lo Stade Pierre-Mauroy di Lille, che fino a domenica sera sarà un avvenieristico palazzetto dello sport - con il parquet al posto del manto erboso - ospiterà alle 18.30 la sfida tra la Spagna di Sergio Scariolo e la Grecia di Fotis Katsikaris, in quello che può essere tranquillamente definito come il più nobile tra i quarti di finale in programma tra le giornata di oggi e di domani.

Con un pò di azzardo, si può parlare di finale anticipata, o comunque di una sfida che avrebbe potuto tenersi più avanti, ad esempio per la caccia ad una medaglia. Resta comunque una partita dal grande valore, perchè chi vincerà potrà proseguire il sogno di vincere l'oro continentale, mentre chi uscirà sconfitto dovrà andare a guadagnarsi un posto per il torneo pre-olimpico, l'ultimo treno per Rio de Janeiro.

Mettetevi comodo e godetevi quello che sarà quasi certamente un grande spettacolo: da una parte l'organizzazione e il talento della Grecia, dall'altro l'esperienza e la duttilità della Spagna. Per una partita che vale solo un posto in semifinale, ma che può dire tantissimo per il proseguio del torneo e per il futuro delle due Nazionali.

Come arrivano le due squadre

Chi si presenta in condizioni migliori - sia sul piano fisico che su quello psicologico - è senza dubbio la Grecia. Gli ellenici non hanno ancora perso una partita, tirando con buonissime percentuali sia da due che da tre punti e dimostrando buona presenza a rimbalzo, facendo spiccare le tante individualità a disposizione di Katsikaris ma senza smarrire un'identità di squadra, fondamentale per arrivare fin qui nelle migliori condizioni possibili, cioè vincendo tutte le partite in programma.

Grecia-Macedonia
Grecia-Croazia
Grecia-Georgia
Grecia-Slovenia
Grecia-Olanda
Grecia-Belgio

Dall'altra parte c'è la Spagna, la miglior squadra di tutto Eurobasket per punti realizzati (88 di media per partita) ma anche capace di concedere tanti punti alle avversarie. Sergio Scariolo sta finalmente riuscendo a trovare la giusta amalgama tra i vari elementi del suo roster, facendolo ruotare attorno a un autentico fuoriclasse come Pau Gasol: il lungo catalano, pur essendo orfano del fratello Marc, sta letteralmente trascinando le Furie Rosse con prestazioni d'autore in attacco e con un'ottima applicazione in difesa.

Spagna-Serbia
Spagna-Turchia
Spagna-Italia
Spagna-Islanda
Spagna-Germania
Spagna-Polonia

Un occhio alla Spagna 

Le furie rosse hanno mostrato sin dal primo incontro di non possedere la fluidità e la spettacolarità di gioco che per larghi tratti si era vista allo scorso mondiale e l'esordio ne è stato l'emblema: pronti via è arrivato l'esordio macchiato da una sonora lezione di gioco da parte della Serbia, super favorita per la vittoria finale. In quella partita è risultato evidente il dominio dei piccoli serbi che con la velocità nel correre il campo e nel bersagliare da fuori hanno letteralmente tagliato le gambe agli iberici, con Bjelica e Nedovic mattatori assoluti della partita. Le altre quattro partite non hanno visto una Spagna brillante sotto tutti i punti di vista, salvata letteralmente dalle magie di Pau Gasol, al quale restano anche oggi appese le velleità iberiche di qualificazione. 

Le squadre

La regia attenta di Calathes, la classe e l'esperienza di Spanoulis, la forza bruta di Bourousis e Koufos, oltre alla freschezza e all'atletismo di Antetokounmpo: tutti elementi che fanno della Grecia una reale candidata non solo a vincere questo match, ma anche alla conquista dell'Europa, vista anche la profondità della panchina che presenza giocatori del calibro di Zisis, Printezis, Sloukas e gli esperti Kaimakoglou e Perperoglou. Un gruppo che ha girato alla perfezione fino ad ora, e che adesso è atteso dalla prova del nove per dimostrare di essere veramente una delle principali candidate ad andare a medaglia.

Attorno al pivot dei Chicago Bulls ruotano giocatori di esperienza come Fernandez, Rodriguez, il suo alter ego Llull e San Emeterio, ma non vi sono dubbi sul fatto che il secondo violino della Spagna sia un compagno di squadra di Pau in quel dell'Illinois: Nikola Mirotic sta disputando un Europeo strepitoso, tirando benissimo sia da due che da tre punti e con la conquista di 6.5 rimbalzi di media a partita. La sfida contro la Grecia, che ha lunghi fortissimi sotto canestro ma capaci di andare in crisi man mano che si allontanano dal tabellone, può rendere Mirotic un'autentica macchina da guerra.

Le rose

Grecia

La squadra scelta ricalca pressapoco quella presente lo scorso anno in Spagna ai mondiali, cominciati alla grande con il primo girone concluso con cinque vittorie di fila, per poi venir strapazzata dalla Serbia ai quarti di finale. La Grecia manca da qualche anno sul podio (bronzo nel 2009) e vuole tornare a dire la sua dopo qualche anno passato del tutto inosservato nel panorama cestistico continentale.

Spagna

La nazionale spagnola che negli ultimi dieci anni ci ha abituato a brillare, viene da un paio di appuntamenti falliti, ultimo dei quali l'eliminazione dal mondiale casalingo dello scorso settembre dove le furie rosse erano considerati da tutti più forti anche del Team Usa, poi vincitore della competizione. L'eliminazione avvenuta per mano della Francia ai quarti di finale brucia ancora; gli stessi transalpini che l'anno prima, in occasione degli europei in Slovenia del 2013, avevano eliminato gli spagnoli nella semifinale decisa solo all'overtime per poi andare a conquistare il loro primo titolo continentale. Riuscirà Gasol a riportare le furie sul tetto d'Europa? 

Le parole dei protagonisti

Sergio Scariolo: "Dobbiamo mantenere un livello di intensità in difesa per 40 minuti, perché abbiamo tenuto momenti molto buoni offensivamente parlando, ai quali abbiamo corrisposto altri meno buoni dietro. Cotrno una squadra come la Grecia non possiamo permettercelo. Dobbiamo tenere un rendimento costante che ci permetta di restare in partita. Sono una squadra molto forte, solida ed esperta. Sono tutti giocatori da Nba o da Final Four di Eurolega di livello altissimo. Non so se sono il miglior gruppo della storia greca, ma hanno comunque giocatori validissimi. Giannis può giocare tre e quattro, Printezis è un quattro molto attivo e dinamico, oltre a tutti gli altri. Sono dei rivali molto complicati per noi". 

"Sapevamo che avremmo potuto incontrare una grande squadra a questo punto della competizione. Credo però di avere una squadra compatta con carattere che si giocherà le sue chances fino al termine della competizione. Stiamo giocando bene ed abbiamo equilibrio. Non temo nessuno, ma rispetto la Spagna". Le parole di Fotis Katsikaris alla vigilia del match.