Eurobasket 2015, Datome: "Fiero dei miei compagni"

Il capitano azzurro, che non ha potuto mostrare a tutta l'Europa le sue doti ma ha avuto un grande compito in questa spedizione, fa i complimenti alla squadra per aver staccato il pass per il pre-olimpico.

Eurobasket 2015, Datome: "Fiero dei miei compagni"
Eurobasket 2015, Datome: "Fiero dei miei compagni"

Gigi Datome chiude un Europeo in cui avrebbe potuto essere grande protagonista in campo, ma che lo ha comunque reso un elemento importante del gruppo a disposizione di Simone Pianigiani. Il giocatore sardo, alla sua prima esperienza in una competizione ufficiale da capitano azzurro, ha alzato bandiera bianca alla seconda partita, quella vinta contro l'Islanda, ma è stato collante della pattuglia italiana nei momenti difficili, come nelle ore successive al cattivo esordio contro la Turchia, e ha saputo far tenere i piedi per terra ai suoi compagni, specialmente quelli più giovani, dopo la doppia meravigliosa vittoria contro Spagna e Germania.

E all'epilogo di questa esperienza gratificante, più sul piano umano che su quello del gioco, Datome commenta così dopo la gara vinta contro la Repubblica Ceca, che ha dato all'Italia un pass per il torneo pre-olimpico di luglio: "L'esperienza di due anni fa ci ha aiutato. I ragazzi oggi hanno messo tanta intensità, con un primo tempo straordinario per sacrificio fisico e un secondo tempo molto buono in attacco".

"Il risultato poteva essere diverso con una medaglia. Ieri abbiamo perso per episodi e dettagli, dispiace ma è stata brava la Lituania. Ce la siamo giocata con tutti, sono fiero dei miei compagni che sono andati oltre i miei problemi, quelli del Mago e di altri. Tutti volevamo qualcosa in più ma ci teniamo stretti il preolimpico, perchè arrivare a Rio dopo 12 anni dall'ultima volta sarebbe un grande traguardo. E' presto per pensarci ma speriamo di esserci tutti. Questo gruppo è cresciuto e vuole crescere ancora, ha fame per portare a casa qualcosa di concreto".