Basket, Rio 2016: la guida al sorteggio del torneo preolimpico

Domani alle 18.30 a Ginevra andrà in scena il sorteggio del torneo preolimpico. Torino, Manila e Belgrado le sedi scelte per ospitare i tre tornei: andiamo ad analizzare le partecipanti e le possibili avversarie dell'Italia.

Basket, Rio 2016: la guida al sorteggio del torneo preolimpico
Rio 2016, Basket: la guida al sorteggio del torneo preolimpico

Domani 26 gennaio 2016 a Ginevra si terrà il sorteggio per la composizione dei gironi dei tre tornei preolimpici che regaleranno i pass per il torneo di basket dei giochi olimpici di Rio 2016. Il trittico di tornei si terranno in contemporanea a Torino, Manila e Belgrado dal 4 all'11 luglio 2016.

LE NAZIONI QUALIFICATE

Prima di tutto, le squadre qualificate: Italia, Filippine e Serbia in quanto paesi ospitanti. I restanti posti sono divisi in base alle competizioni continentali già svolte lo scorso anno:

EUROPA: le finaliste di Eurobasket 2015, Spagna e Lituania, hanno già il loro pass per Rio 2016. Quelle che passeranno dal torneo preolimpico sono rispettivamente la terza classificata (Francia), la quarta (Serbia), la quinta (Grecia), la sesta (Italia) e la settima (Repubblica Ceca).

AMERICA: Team USA campione del mondo direttamente qualificato a Rio, così come le due finaliste del torneo continentale (a cui proprio gli statunitensi hanno rifiutato di partecipare avendo già ottenuto il pass olimpico), Venezuela e Argentina. Al preolimpico invece andranno terza, quarta e quinta, ovvero rispettivamente Canada, Messico e Porto Rico.

AFRICA: oltre alla Nigeria, che si è laureata campione continentale e volerà in Brasile la prossima estate, avranno la chance olimpica anche le tre selezioni che le sono arrivate dietro, in ordine Angola, Tunisia e Senegal.

OCEANIA: nel ristretto quadro del quinto continente sono solo due i posti validi per Rio 2016. Uno sicuro, quello della vincente Australia, ed uno passante dal preolimpico, che si è aggiudicata la Nuova Zelanda.

ASIA: in Oriente la qualificata di diritto grazie al primo posto nel trofeo continentale è la Cina, con i tre posti al preolimpico assegnati alle squadre classificatesi subito dopo: Filippine, Iran e Giappone.

- RIPESCAGGI: nei tre slot di qualificazione lasciati liberi dai paesi ospitanti sono state ripescate, basandosi sui risultati di Eurobasket 2015 e sul ranking FIBA, altre tre nazonali: Lettonia, Croazia e Turchia.

IL SORTEGGIO

Le dodici selezioni sono subito divise in sei “pot”:

-POT 1: Francia, Serbia, Grecia
-POT 2: Italia, Repubblica Ceca, Canada
-POT 3: Filippine, Iran, Giappone
-POT 4: Angola, Tunisia e Senegal
-POT 5: Lettonia, Croazia, Turchia
-POT 6: Messico, Porto Rico, Nuova Zelanda

A questo punto, per ogni città ospitante sono disposti due mini-gironi, A e B, fino a formare un totale di sei diversi raggruppamenti. Successivamente, in ogni mini-girone sono sorteggiate tre squadre: una dalle pots 1 e 2, una dalle pots 3 e 4 ed una dalle pots 5 e 6. 

Ovviamente le squadre delle nazioni ospitanti saranno vincolate ai soli due mini-gironi della propria città (l'Italia a Torino, le Filippine a Manila, la Serbia a Belgrado). Inoltre, squadre dello stesso pot non potranno giocare nella stessa città.

Durante il sorteggio, ad ogni squadra sarà assegnato un numero da 1 a 3, che stabilirà l'ordine dei mini-gironi e di conseguenza quello delle rispettive sfide. Le vincenti dei due gironi della stessa città, infine, si giocheranno la finale che garantirà uno dei tre pass diretti per le olimpiadi di Rio 2016.

L'ITALIA

Gli azzurri partono tra le compagini favorite, ma il sorteggio potrebbe complicare la strada e non poco: escluse Repubblica Ceca e Canada, inserite nella stessa pot e di conseguenza dirette lontano d a Torino, il pericolo principale viene dalla prima pot. A Torino, infatti, arriverà per forza una tra Francia e Grecia, che l'Italia comunque dovrebbe affrontare solo in un eventuale finale. Di certo Tony Parker e compagni rappresentano un pericolo più tangibile rispetto alla squadra guidata dal giovane talento Antetokounmpo. Nella terza fascia, invece, l'insidia maggiore è rappresentata dal Giappone, mentre la più abbordabile dovrebbe essere la selezione iraniana. Pot numero quattro e pericolo Angola, nazionale che tanto ha stupito nella selezione continentale dello scorso anno; di diversa caratura invece la Tunisia. Pericolosissimo pot 5: Turchia e Croazia, guidate rispettivamente dai due NBA Ersan Ilyasova e Mario Hezonja, potrebbero dare filo da torcere alla nazionale di Ettore Messina, ma anche la Lettonia del temibilissimo rookie NBA Kristaps Porzingis non è da sottovalutare. Infine, nell'ultimo pot, la peggior pesca potrebbe essere quella del Messico, ma anche la selezione di Porto Rico potrebbe nascondere insidie non da poco. Leggermente indietro invece sembra il livello della Nuova Zelanda.

IL GIRONE DA SOGNO: Italia, Grecia, Lettonia, Tunisia, Iran, Nuova Zelanda.

IL GIRONE DA INCUBO: Italia, Francia, Croazia, Giappone, Angola, Messico.

Basket