Il Trabzonspor sbanca Trento ma è una vittoria di Pirro. La Dolomiti trova il Saragozza.

La Dolomiti Energia dura solo due quarti, poi un blackout nel terzo quarto di 14-31 permette ai turchi di vincere e chiudere la propria Eurocup con una vittoria per evitare l'ultimo posto trascinati dai 18 di Stipanovic e dai 27 di uno scatenatissimo Hardy.

Il Trabzonspor sbanca Trento ma è una vittoria di Pirro. La Dolomiti trova il Saragozza.
Foto Aquilabasket.it
Dolomiti Energia Trento
73 89
Trabzonspor

Sconfitta indolore per la Dolomiti Energia Trento che viene sconfitta tra le mura amiche del PalaTrento per 73-89 contro il già eliminato Trabzonspor trascinato dal duo Stipanovic-Hardy. Per la squadra bianconera ora si presenta all'orizzonte la sfida contro il Cai Saragozza con gara di ritorno tra le mura amiche.

 Inizio equilibrato con Thompson che risponde ai colpi di Pascolo e Forray e con una tripla di Hardy il Trabzonspor va 5-7, Sutton replica per il pareggio ma Stipanovic con un gioco da 3 punti rimette la freccia avanti. Flaccadori e una schiacciata in contropiede di Wright riportano i bianconeri in vantaggio (11-10) e Sutton con una tripla e Lockett dalla lunetta chiudono il primo periodo sul 18-14.

Flaccadori e Lockett,approfittando di un fallo antisportivo, provano a far allungare i trentini (22-17) ma il punteggio continua a essere a basso punteggio. Il Trabzonspor con le triple di Velickovic e Demirel e i canestri di Stipanovic si porta avanti (25-26) ma Wright e le bombe di Forray rimettono i padroni di casa col naso avanti nonostante i liberi segnati da Kulig (35-33). Hardy non si sente da meno e risponde per le rime all’italo-argentino ma un 2/2 ai liberi di Lechtaler chiude la prima frazione 37-36.

Hardy porta avanti i turchi ad inizio terza frazione con 4 punti consecutivi, ma Flaccadori pareggia immediatamente i conti (40-40). Qui l’attacco di Trento si spegne completamente mentre la difesa sprofonda perché i turchi iniziano il festival delle triple che porta il Trabzonspor in doppia cifra di vantaggio con Thompson e Velickovic (42-53). Nonostante il time out di Buscaglia Hardy e Kulig decidono di emulare i loro compagni mettendo a segno altre tre bombe che fanno sprofondare Trento sul  51-67 alla fine dell’ultimo intervallo.

La partita appare indirizzata con Trento che ha poco giro palla e poca fluidità mentre il Trabzonspor gestisce senza troppi patemi il largo vantaggio a proprio favore. Lofberg con una tripla prova a reclamare più spazio mentre Stipanovic con una schiacciata in transizione mette il punto esclamativo sulla vittoria senza repliche della compagine turca (60-76). Lockett prova a riavvicinare i bianconeri ma l’ex Caserta continua a colpire nel pitturato e dalla lunetta (69-83). Gli ultimi minuti di garbage time servono solamente a stabilire il risultato finale sul 73-89.  Trento agli ottavi di finale affronterà con gara di ritorno in casa propria il Cai Saragozza che ha avuto la meglio nel girone di Sassari a sua volta eliminata dal Galatarasay. 

Basket