Risultato Rio 2016, Basket - Australia - Lituania, i Boomers dominano e volano alle semifinali (90-64)

Risultato Rio 2016, Basket - Australia - Lituania, i Boomers dominano e volano alle semifinali (90-64)
Australia
90 64
Lituania
Australia: 4 Chris Goulding, 5 Patty Mills, 6 Andrew Bogut, 7 Joe Ingles, 8 Matthew Dellavedova, 9 Ryan Broekhoff, 10 Cameron Bairstow, 11 Kevin Lisch, 12 Aron Baynes, 13 David Andersen, 14 Brock Motum, 15 Damian Martin. Coach: Andrej Lemanis.
Lituania: 5 Mantas Kalnietis, 7 Adas Juskevicius, 8 Jonas Maciulis, 10 Renaldas Seibutis, 11 Domantas Sabonis, 12 Antanas Kavaliauskas, 13 Paulius Jankunas, 15 Robertas Javtokas, 17 Jonas Valanciunas, 19 Mindaugas Kuzminskas, 40 Marius Grigonis, 93 Vaidas Kariniauskas. Coach: Jonas Kazlauskas
NOTE: Incontro valevole per i quarti di finale del torneo di basket di Rio 2016. Inizio ore 16.

Un saluto da Andrea Valiani e un ringraziamento a chi ha seguito questa diretta su VAVEL, alla prossima!

FINISCE QUI IL MATCH! 90-64 PER L'AUSTRALIA! Dall'inizio della partita i Boomers hanno dominato in lungo e in largo, non c'è mai stato spazio per la Lituania che ha difeso malissimo e attaccato in modo ancor peggiore. L'Australia prosegue il proprio cammino alle semifinali dove troverà Serbia o Croazia e sogna ancora la medaglia.

Svantaggio leggermente inferiore reso tale da Kavaliauskas dalla lunetta e da 4 punti in fila di Kariniauskas, per il 90-64.

Molto bene anche la partita di Ingles che segna ancora un arresto da due punti, 90-58.

Massimo vantaggio a +30 con altri due liberi di Motum, risultato davvero impietoso per i lituani.

La circolazione della palla dei Boomers continua ad essere magistrale, un altro appoggio facile facile per Motum a seguito dell'assist di Broekhoff.

3 minuti e mezzo alla fine, ormai l'entusiasmo si è spento e i giocatori australiani sono pronti a festeggiare.

Seibutis si fa vedere realizzando l' 84-58 e sull'azione successiva c'è un altro timeout per la Lituania.

PATTY MILLS DA TRE PUNTI!!! Tripla davvero pazzesca e Bogut fa un altro passaggio meraviglioso per Ingles che ne mette due facili.

Bella tripla di Jaskevicius ma risponde splendidamente Andersen con un fade-away perfetto.

Altri due appoggi facili, uno per Bogut e uno per Kavaliauskas e nel frattempo il tempo scorre, solo 6 minuti allo scadere.

7 minuti alla fine, non sembra esserci spazio per una rimonta perché l'Australia continua a segnare (e sognare).

Kavaliauskas segna un jumper dalla media che vale il 73-49 ma Broekhoff è velocissimo in contropiede e segna il lay-up.

Kuzkminskas tira un mattone da tre punti e dall'altro lato segna ancora Baynes dopo una magia di Broekhoff dietro la testa.

Sabonis segna un arresto da due che centra solo la retina in avvio di quarto, - 25  ma Baynes subisce un fallo in appoggio e Maciulis lascia la partita per falli, mentre il centro australiano realizza un libero su due.

Andersen sbaglia il buzzer beater da tre punti ma poco importa, 70-43 alla sirena e adesso mancano solo 10 minuti per il sogno dei Boomers.

ALTRO PASSAGGIO MERAVIGLIOSO DI ANDERSEN PER BAYNES CHE DEVE SOLO SCHIACCIARE!! +27 a pochi secondi dalla fine del terzo quarto.

68-43 AUSTRALIA!!!PAZZESCO!! Prima Andersen su rimbalzo offensivo con la difesa immobile, poi Baynes conquista una palla vagante e il suo semi-gancio viene baciato dal ferro e regala il massimo vantaggio (per il momento) ai suoi!

Continua l'allungo con due liberi di Broekhoff, e Kalnietis al contrario fa 0/2 dalla lunetta, +21 Australia!!

PATTY MILLS DA TRE PUNTI!! Un altro tiro rapido col blocco favoloso di Baynes, poco prima Kalnietis aveva realizzato un altro tiro, i punti da recuperare per cui sono ancora 19: si fa dura adesso con 3 minuti all'ultima pausa.

Ancora problemi per Sabonis dalla lunetta, molto bravo a conquistare il fallo di Ingles ma ne sbaglia un altro; ma ancora una volta Baynes punisce la difesa poco attenta con una schiacciata poderosa!!

Come non detto! Bella circolazione di palla australiana che porta al tiro di Martin da due metri, bel canestro che riporta il vantaggio a 16 punti.

Bel tiro da due di Kalnietis, 55-41 con l'Australia che attacca in modo poco convincente! 

Sabonis in lunetta, per colpa del terzo fallo di Bogut, segna un solo libero, il vantaggio di 16 punti rimane rassicurante per ora.

Errore di Maciulis ch ein difesa commette un altro fallo, salendo a quattro falli e ovviamente viene sostituito, brutta perdita per i lituani!

STREPITOSO BOGUT CHE SPEZZA IN DUE LA DIFESA E REGALA UN CIOCCOLATINO A BAYNES, FALLO CANESTRO E SEGNA IL LIBERO SUPPLEMENTARE.

Azioni molto veloci, Mills e Sabonis penetrano e segnano senza problemi, e poi ANCORA MACIULIS DA TRE PUNTI!! Non si fa pregare due volte sullo scarico di un compagno, 52-38.

MACIULIS DAL PALLEGGIO!! Subito una tripla dopo l'appoggio di Ingles, 50-33!

TUTTO PRONTO, SI RINIZIA!!

I giocatori tornano in campo per tirare, tra pochi minuti inizierà il secondo tempo.

Come si può intuire, i top scorer sono Mills con 16 punti e Dellavedova con 15, dall'altra parte sono 6 punti a testa per Kuzminskas e Kalnietis.

Se poi aggiungiamo i 14 assist australiani contro i soli 6 della Lituania e le 13 palle perse (contro le 5 dell'Australia) il gioco è fatto, la Lituania deve totalmente cambiare rotta per cercare la rimonta!!

Vediamo un po' di statistiche: chi è in vantaggio viaggia col 50% da tre punti, a dir poco surreale, mentre gli avversari con un misero 17% non possono certo sperare di vincere la partita.

Pasticcio della difesa australiana che regala due punti facili a Juskevicius e poi non riesce a trovare un buon tiro prima della sirena, FINE DEL PRIMO TEMPO SUL 48-30 PER I BOOMERS!!

Rubata e contropiede dell'Australia ancora con Ingles ma Kalnietis dall'altra parte firma il -20!

Inlges in lunetta per aver subito un fallo nella sua metà campo, 2/2 che regala il +20 ai suoi!!

Floater meraviglioso di Dellavedova che non sembra aver accusato nessun problema, 42-24 a meno di due minuti dalla sirena!

FALLOO TECNICO A MACIULIS PER PROTESTE!! Voleva un fallo a rimbalzo offensivo ma gli arbitri non sono d'accordo e non gradiscono le proteste!! Dellavedova segna il tiro libero.

Kuzminskas prende il rimbalzo sul suo stesso errore e realizza un comodo lay-up, 39-24.

Altro timeout lituano che deve diminuire lo svantaggio in questi ultimi 3 minuti e mezzo che restano alla fine del primo tempo.

ENNESIMA TRIPLA AUSTRALIANA!! Broekhoff realizza il suo primo canestro della partita che vale il +17.

Rientra Dellavedova in campo al posto di uno spettacolare Patty Mills!

Valanciuans realizza un altro canestro, è il momento che prenda per mano la squadra, ci sono ancora 14 punti di differenza a metà secondo quarto,

1/2 di Valanciunas e sul contropiede Bogut riesce a schiacciare su alley op, 36-20!!

Timeout chiamato dall' Australia e Valanciunas avrà poi due liberi a disposizione.

Sei minuti alla fine e per ora la Lituania non ha visto palla!!

Alcune immagini preoccupanti inquadrano un Dellavedova disteso fuori dal campo con il medico intorno a lui, speriamo non sia nulla di grave!

PATTY MILLS DA TRE!! Un tiro rapido senza pensare e +15 Boomers, dall'altro lato violazione dei 24 secondi per la Lituania!

Bogut conquista un rimbalzo importantissimo e si prende un fallo nel tentativo di alley op.

Qualche errore di troppo per la Lituania in fase offensiva, e in difesa non trovano un modo di fermare la pioggia di triple!

TRIPLA DI DELLAVEDOVA!! Ancora lui!! 31-19 Australia, partita pazzesca!

Mills con un reverse da sotto ne mette due facili ma in pochi secondi Kalnietis è in attacco e piazza il il -9.

Inizia il secondo quarto: subito una palla persa di Kavaliauskas.

MATTHEW DELLAVEDOVA!!!!! PALLA IN MANO CON 5 SECONDI ALLA SIRENA SI FA TUTTO IL CAMPO E POI SPARA LA TRIPLA, SOLO RETINA E FINE PRIMO QUARTO SUL 26-19!!!

BAYNES!! Corregge l'errore di Dellavedova con una schiacciata ma si fa infilare in difesa dall'appoggio di Kavaliauskas.

Meraviglioso Kalnietis con l'appoggio in reverse, ma sull'azione successiva l'ennesimo fallo in attacco consegna il possesso all'Australia

Si rifa subito Andersen dall'errore conquistando un fallo sul tiro da tre punti, dalla lunetta fa 2/3, 21-13 Australia.

Kuzminskas con un tiro dal post firma il 19-13, e poi un fallo di blocco fischiato a Andersen.

Indiavolato Patty Mills che torna in lunetta ma segna un solo libero, sul ribaltamento commette fallo nel tentativo di rubare palla! Due minuti alla fine!

Mills guadagna due liberi e per poco non segna anche il tiro, 2/2 e 18-9 per i Boomers. Dall'altra parte Kavaliauskas avvicina i suoi col tiro del 18-11.

I ritmi sono infernali, a 3 minuti dalla fine inizia a sbagliare anche l'Australia ma i lituani non riescono ad approfittarne

ANCORA MILLS! MALISSIMO LA LITUANIA IN DIFESA, 16-9 CON UN TIRO DA TREPUNTI DA LIBERO!!

PATTY MILLS!! TRIPLA ANCHE PER LUI, MA RISPONDE SUBITO JANKUNAS, 13-9 AUSTRALIA!! NON C'è UN ATTIMO DI RESPIRO

Si fa vedere anche Bogut per altri due punti ma la Lituania trova una schiacciata su tap-in. Mills non si fa intimidire e allunga nuovamente sul 10-6

6-5 in pochi secondi, una tripla di Sabonis e un appoggio al ferro sull'azione successiva, la Lituania c'è!

ANCORA DELLAVEDOVA DA TRE PUNTI!! Scatenato il giocatore dei Cavs e Patty Mills conquista un fallo sull'azione degli avversari! Che partenza dei Boomers. 6-0.

DELLAVEDOVA!!Subito una tripla per il +3 dopo il fallo in attacco dei lituani!

Partiti!! Pimo possesso per la Lituania!

15.59 I giocatori stanno ultimando il riscaldamento, ci siamo quasi!!

15.55. Pochi minuti ormai alla palla a due, che darà il via al primo match dei quarti di finale.

15.30 Trenta minuti esatti all'inizio della partita, la tensione per l'importanza della partita inizia a farsi sentire!

Buongiorno amici lettori di Vavel Italia da Andrea Valiani e benvenuti alla diretta testuale, live ed, del primo quarto di finale del torneo olimpico di basket. All'Arena Carioca 1, alle ore 16, scenderanno sul parquet per giocarsi l'accesso alle semifinali Lituania e Australia.

Una sfida davvero suggestiva fra queste due squadre che nel recente passato si sono affrontate durante la coppa del mondo del 2014: a spuntarla in quell'occasione fu l'Australia per 82-75. Chissà se oggi i lituani riusciranno a vendicarsi di quella sconfitta. Le due squadre sono senz'altro diverse: l'Australia è la favorita quest'oggi dopo aver giocato un girone di assoluto livello, mentre la Lituania sembra in calo per le ultime due sconfitte subite.

Una partita che potrebbe risultare storica: infatti nessuna delle due squadre ha mai vinto una medaglia alle olimpiadi, con i Boomers che per ben tre volte sono arrivati quarti. Chiunque vinca oggi, accederà alle semifinali contro la vincente della partita di stanotte tra Serbia e Croazia ed avrà l'occasione unica di conquistare una medaglia per la prima volta. Un piccolo vantaggio è dato dal fatto che il temibile (ma non troppo) Team USA potrà essere ritrovato solo in un'eventuale finale, con la sicurezza di aver già vinto almeno l'argento.

Il percorso delle due squadre ai giochi olimpici di Rio

Vediamo insieme il cammino delle due compagini nei due gironi: come detto, l'Australia è stata pressochè perfetta, avendo un record di 4-1. Dopo aver dominato contro Francia e Serbia e passeggiato contro Cina e Venezuela è arrivata la sconfitta contro il Team USA ma solo grazie ad un Carmelo Anthony che ha cambiato le sorti del match negli ultimi minuti. Per quanto riguarda la Lituania, dopo una partenza sprint battendo le ostiche Brasile e Argentina e la Nigeria, ha subito una delle sconfitte più pesanti mai viste contro la Spagna (109-59), e non è riuscita a rimediare contro la Croazia, concludendo il girone al terzo posto.

AustraliaI tre ragazzi nella foto sottostante sono il fulcro del gioco dei Boomers: Dellavedova, Bogut e Mills; aggiungiamo anche Baynes che merita il suo spazio ma è leggermente inferiore rispetto agli altri tre. Il gioco dell'Australia parte innanzitutto dalla difesa, con uno come Dellavedova in grande spolvero i play avversari vanno spesso in difficoltà, sotto canestro invece due giganti della NBA come Bogut e Baynes proteggono più che degnamente il ferro. La freschezza infine è l'arma fondamentale con cui sorprendono sistematicamente gli avversari: forti di una condizione fisica ai massimi livelli riescono ad imporre il proprio ritmo a squadre tecnicamente più forti e lo stesso proveranno a fare quest'oggi.

LituaniaNonostante la presenza di numerosi campioni del calibro di Maciulis e Valanciunas, l'uomo fondamentale dei lituani è tuttavia Mantas Kalnietis, il quale è stato l'unico ad avere combattuto fino all'ultimo anche in partite perse come contro la Spagna. Questa Lituania ha bisogno di ritrovare un Valanciunas ai massimi livelli, sovrastato proprio da Gasol in occasione della disfatta contro gli spagnoli; il centro dei Toronto Raptors (rientrante da un infortunio) deve essere una delle chiavi di questo match e non può scomparire nelle partite che contano, altrimenti rischiano di subire una brutta sconfitta. Un apporto fondamentale a livello di punti lo sta portando anche Kuzminskas, ala piccola al top della condizione.

I giocatori chiave si possono individuare da subito: Dellavedova è l'uomo con più assist nel torneo e dovrà prendere per mano l'Australia senza cali di tensione, che potrebbero costare cari. Chi ha più punti nelle mani è forse Mills, a causa delle suo ottime doti di tiratore, mentre Bogut concluderà la maggior parte delle azioni sotto canestro. Dall'altra parte ci aspettiamo inevitabilmente una partita di spessore da Kalnietis e Valanciunas, i quali si dovranno cercare bene e con continuità.

Avendo visto le partite precedenti e il roster a disposizione, la favorita sembra che possa essere l'Australia. Ma dobbiamo ricordare che la Lituania è una squadra veramente esperta, e quando si è trovata faccia a faccia con l'eliminazione non ha mai tradito le attese. La sensazione è che dovrebbe essere una partita davvero equilibrata, decisa forse da chi ci metterà più cuore; anche perchè un'occasione di arrivare in semifinale a giocarsi la medaglia con squadre non imbattibili (Serbia/Croazia) non capita certo tutti i giorni.

Basket