Basket Agropoli, Contento: "Non meritiamo gli insulti: in campo diamo tutto"

La guardia cilentina non ha preso bene il "malcontento" dei tifosi.

Basket Agropoli, Contento: "Non meritiamo gli insulti: in campo diamo tutto"
Marco Contento

Il Basket Agropoli, nella passata stagione, è stata super-protagonista in regoular season: i cilentini, infatti, chiusero il campionato al secondo posto e con tanta ambizione di fare anche un salto in Serie A. Quest'anno, però, le cose non stanno per nulla girando nel verso giusto visto che dopo 8 giornate la squadra campana è ultima in classifica a 4 punti. Il match di domenica scorsa contro il fanalino di coda del campionato, Casale Monferrato, sembrava potesse essere quello della ripartenza; invece, Agropoli è scivolata di nuovo in casa tra la forte contestazione del pubblico amico.

A margine della partita, però, uno dei pilastri del gruppo di Finelli, Marco Contento, è andato a parlare in conferenza per discutere del difficile momento del Delfino: "E' frustante uscire dal campo con zero punti dopo un'ottima settimana di allenamento. Se qualcuno ha intenzione di mollare, lo dica subito. Ma conoscendo tutti gli elementi di questa squadra, so che nessuno lo farà. Sapevamo che sarebbe stata difficile ripetere lo strepitoso campionato dell'anno scorso"

La guardia classe '91, non ha paura di dire la sua sulle critiche giunte dagli spalti del PalaCilento: "Se qualcuno pensa che in campo non diamo il massimo, non capisce niente di pallacanestro e sport. La squadra va sostentuta nel momento del bisogno per combattere per lo stesso obiettivo; è troppo facile tifare solo quando le cose vanno bene. Prima di essere giocatori siamo uomini e non è che riusciamo sempre ad ignorare gli insulti: porto rispetto a chi mi porta rispetto".

Basket