Eurobasket U18 - Italia Dr. Jekill and Mr. Hyde, ma è semifinale: battuta la Finlandia 61-56

L'Italia soffre per venti minuti, scappa nei successivi quindici minuti giocati egregiamente e rischia il suicidio nel finale. Alla fine però la spunta grazie alla miglior precisione nel pitturato ed incontrerà in semifinale una tra Bosnia e Francia domani alle 18:45.

Eurobasket U18 - Italia Dr. Jekill and Mr. Hyde, ma è semifinale: battuta la Finlandia 61-56
Italia
61 56
Finlandia
Italia: Moretti 14 - Penna 11 - Lever 10 - Simioni 6 - Mezzanotte 5 - Caruso 4 - Pajola 4 - Bucarelli 4 - Oxilia 3 - Baldasso 0 - Visconti 0 - Barbon NE
Finlandia: Maxhuni 20 - Kaukiainen 8 - Valtonen 7 - Nyman 6 - Knihtinen 6 - Polla 4 - Gustavson 3 - Barlund 2 - E. Waxlax 0 - Innamaa 0 - R. Waxlax 0 - Haapoja NE
SCORE: 16-15, 11-12, 21-13, 13-16
NOTE: Quarti di finale di Eurobasket U18 2016 a Samsun (Turchia).

Dopo aver brillantemente superato la fase a gironi con tre vittorie e il primo posto, gli azzurrini hanno affrontato i coscritti finlandesi, rivelazione della prima fase avendo eliminato Turchia e Grecia in virtù della differenza punti. Infatti la Finlandia ha vinto solo con la Turchia, perdendo con Grecia e Germania, mentre l'Italia ha battuto nell'ordine la Svezia, la Croazia e la Spagna.

L'Italia trionfa dopo un finale thriller, che aveva lasciato trasparire il peggio. Infatti dal vantaggio di 52-43, gli azzurrini hanno subito un break di 0-10. Nel finale però è arrivata l'attesa reazione, che grazie a grossolani errori nella fase realizzativa dei finnici ha permesso di trionfare 61-56. Sicuramente in semifinale l'Italia dovrà giocare meglio nella costruzione, poichè più volte è stata costretta a forzature eccessive dai finlandesi, molto più fluidi nel creare i tiri ma più impacciati nel concludere. Pessima la percentuale da tre degli azzurrini (6,2% con 1/16), bilanciata però dall'ottima prestazione dalla lunetta (87% con 20 su 23).

Nei primi due quarti di giornata hanno trionfato la Germania (78-74 contro la Spagna) e la Lituania (82-81 contro la Russia), che si affronteranno in semifinale. L'Italia invece incontrerà la vincente del big match tra Francia e Bosnia Herzegovina che si disputerà alle 18:45.

Dopo il minuto di silenzio in memoria dei morti dell'attentato di Berlino e dell'ambasciatore russo, ucciso ieri proprio in Turchia, le due squadre son pronte a partire. L'Italia scende in campo con Penna, Oxilia, Moretti, Bucarelli e Lever. La Finlandia risponde con Maxhuni, Kaukiainen, Nyman, Polla e Knihtinen.

Primo canestro del match per gli azzurrini grazie a Lever che appoggia da sotto in post. Rispondono subito però i finlandesi con due triple consecutive (Nyman e Kaukiainen). Una serie di errori tengono fisso il punteggio prima della stoppata subita da Moretti che però grazie al rimbalzo offensivo riesce a segnare. I finlandesi però sono maggiormente nel match e Polla fa un ottimo lavoro sotto canestro. Un'altra stoppata su Penna da' il via ad un contropiede che porta al 2+1 di Kaukiainen e firma il +6 (4-10). Bucarelli accorcia subito con un ottima penetrazione e a seguire pure Lever trova la via libera per appoggiarsi al tabellone (8-10). Nei successivi tre minuti solo la Finlandia trova un canestro su tiro libero ed entrambe le squadre continuano a perdere palloni per via di falli offensivi o passi fischiati. E' Penna a chiudere il piccolo vantaggio e portare ad una sola lunghezza il distacco (10-11). Lever realizza altri due punti per il sorpasso, prima di commettere il suo secondo fallo e regalare due tiri liberi agli avversari, che Valtonen non sbaglia permettendo ai suoi di rimettere la testa avanti (12-13). Provano ad allungare i finlandesi con il solito Kaukiainen, ma Simioni risponde subito (14-15). L'Italia chiude addirittura davanti il quarto grazie ad un'ottima azione di Baldasso, che porta ad un semplice layup Simioni (16-15).

L'apertura di secondo quarto non è delle migliori, l'Italia concede due rimbalzi offensivi consecutivi prima di subire il canestro di Barlund. Simioni realizza il suo terzo canestro consecutivo e porta avanti gli azzurrini (18-17). La partita è divertente e le due squadre non mollano un colpo. Prima il canestro di Valtonen riporta avanti la Finlandia, subito però risponde Mezzanotte che il nuovo +1 azzurro, seguito dalla palla rubata e dal canestro di Caruso per il primo +3 italiano (22-19). Entrambe le squadre realizzano un periodo apatico simile a quello visto nel primo tempo. Tanti canestri sbagliati ed in generale difese ben schierate tengono inalterato il punteggio per qualche minuto. Sblocca il match Maxhuni, autore di 2 punti in fadeaway (22-21). Penna subisce fallo ed è preciso ai liberi per il nuovo +3 (24-21), prima della bella stoppata di Caruso che dice no alla penetrazione di un giocatore finlandese. Nell'azione successiva Nyman però piazza la sua seconda tripla del match e riporta la parità (24-24). Un'altra tripla, questa volta di Maxhuni permette alla Finlandia di andare avanti, ma Caruso dall'altro lato trova un varco ed accorcia appoggiandosi al tabellone (26-27). Dopo una serie di buone difese, Mezzanotte pareggia il match con 1/2 ai liberi ad un minuto da fine primo tempo (27-27).
Negli ultimi 60 secondi non succede più nulla e le due formazioni vanno a riposo in parità. L'Italia paga il pessimo feeling con il tiro da 3 (0/7 contro il 4/12 della Finlandia), sarà importante non aver cali di concentrazione per non vanificare tutto quello fatto di buono fino ad ora.

La partenza dell'Italia nel secondo tempo è fulminante. In rapida successione Penna, Moretti e Bucarelli fissano il +6 che si tramuta in +9 con 1/2 alla lunetta di Oxilia e un nuovo canestro di Moretti (36-27). La Finlandia sbanda ma dopo oltre 3 minuti giocati del terzo quarto trova due triple consecutive con Maxhuni per accorciare (36-33). Moretti colpisce ancora da 3 (sette punti nei primi quattro minuti) e riallunga, prima del 2+1 di Valtonen che riporta il distacco ad un possesso (39-36). I finlandesi cercano di alzare il livello della difesa ma commettono falli ingenui. Lever (x2) e Pajola (x4) son precisi dalla lunetta e ampliano il vantaggio in risposta al canestro di Gustavson (45-38). Ancora Penna subisce un fallo da tre e la mano non trema con un 3/3 che anticipa il canestro di Maxhuni in chiusura di quarto (48-40). Ottimo il finale del virtussino che con 7 liberi consecutivi ha permesso all'Italia di proteggere ed incrementare il proprio vantaggio.

I finlandesi però non cedono e grazie ad un libero di Polla ed al canestro del solito Maxhuni accorciano nuovamente (48-43), prima dell'ennesima giocata di un perfetto Penna e del canestro di Lever per il nuovo massimo vantaggio (52-43). Due triple consecutive di Knihtinen mettono in allarme coach Capobianco e lo costringono al timeout, il distacco che pareva solido infatti si è sbriciolato in 30 secondi (52-49). Al rientro dal timeout però Moretti con un'ingenuità commette un fallo tecnico, regalando un tiro libero segnato dal dominante Maxhuni. Continua il break finnico con un 2+1 di Maxhuni, che riporta i suoi avanti (52-53, break di 10-0). L'Italia sbaglia ancora ma viene graziata da Polla che perde un pallone in attacco, per cui coach Capobianco richiama i suoi all'ordine. Immediatamente Moretti subisce un fallo tecnico e dalla lunetta riporta avanti l'Italia (54-53). Nell'azione successiva fa però fallo su Maxhuni che dalla lunetta segna un libero per il pareggio (54-54).

Per 2 minuti le difese limitano le transizioni e l'Italia viene graziata da alcuni canestri sbagliati in maniera assurda dalla Finlandia, che nella fase offensiva pare molto più organizzata e meno dedita a forzature. Con 1:11 sul cronometro Baldasso si guadagna una ottima palla contesa su rimbalzo offensivo e coach Capobianco prova a svegliare i suoi con un timeout per cercare un canestro pesante in ottica vittoria. Moretti si guadagna un fallo, ma dalla lunetta fa solo 1/2 con 1:04 da giocare (55-54). Bucarelli è costretto però al fallo su Polla dopo un accoppiamento in post sbagliato, fortunatamente però il finlandese fa 0/2 lasciando gli azzurri avanti. Mezzanotte si improvvisa nell'eroe della situazione e dopo il rimbalzo difensivo realizza con un flooder il canestro del +3 (57-54). I finlandesi costruiscono ancora una volta un ottimo tiro da 3 con Valtonen che però sbaglia e costringe i suoi compagni al fallo su Oxilia con 10 secondi da giocare. Il virtussino è freddissimo e realizza entrambi i tentativi 2/2 (59-54). C'è ancora tempo per un canestro da sotto di Polla (dimenticato dalla difesa) e due liberi di Moretti, ma l'Italia conferma il risultato e vince 61-56, guadagnando l'accesso alla semifinale dove incontrerà una tra Bosnia e Francia.

Buone le prestazioni di Lever (10 punti e 9 rimbalzi, ma 5 falli), Moretti (14 punti ma 6 palle perse) e Penna (11 punti e 4 assist). Tra le fila dei finlandesi brilla Maxhuni con 20 punti e 7 rimbalzi. Ora bisogna studiare al meglio Bosnia e Francia che si affronteranno in serata e decreteranno la sfidante dell'Italia nella semifinale che si giocherà domani alle 18:45.

Basket