Italbasket, parla Messina: "Dobbiamo migliorare sotto pressione, tutti si stanno impegnando"

Il commissario tecnico azzurro glissa sull'episodio di Gallinari, e dopo il successo sull'Olanda ammette: "Positivo aver affrontato fin da subito un avversario così aggressivo"

Italbasket, parla Messina: "Dobbiamo migliorare sotto pressione, tutti si stanno impegnando"
Italbasket, parla Messina: "Dobbiamo migliorare sotto pressione, tutti si stanno impegnando"

L'Italia vince ma non convince. Ma ha comunque trovato ciò che gli serviva per fare un primo step di un certo livello, ovvero una squadra che la mettesse in difficoltà e che le consentisse di alzare subito l'asticella sul piano delle motivazioni e della grinta. La vittoria in finale di Trentino Basket Cup contro l'Olanda, arrivata a margine del brutto episodio che ha visto come protagonista negativo Danilo Gallinari, ha dato anche qualche risposta - positiva o negativa che sia - ad Ettore Messina, il quale avrà sicuramente annotato cose positive da portare avanti ai piedi dei Campionati Europei in programma a partire dal 31 agosto, ma anche aspetti negativi sui quali continuare a lavorare nella seconda parte del ritiro pre-Eurobasket, in programma a Cagliari nei primi dieci giorni del mese. Il commissario tecnico azzurro è apparso a tratti corrucciato, ma sempre prodigo di parole nei confronti dei suoi giocatori, anche per mantenere alta l'attenzione e la tensione. Troppo importante la posta in palio tra una trentina di giorni, per non iniziare fin da subito a mettere in chiaro alcune cose, semplici ma fondamentali.

E al termine della gara vinta contro gli olandesi, Messina ha fatto capire che, alla fine dei conti, una partita del genere, sofferta e combattuta, potrà tornare molto utile per il proseguio del lavoro di questa Italia che vuole arrivare pronta ai nastri di partenza della rassegna continentale: "Una gara come questa – esordisce Messina come si legge su Fip.it – era la cosa migliore che potesse capitarci. E’ stata una partita ruvida contro avversari che ci hanno messo le mani addosso. Abbiamo fatto molti errori e ci siamo innervositi come nel caso di Gallinari, che ha reagito ed è stato espulso. In difesa abbiamo chiaro cosa dobbiamo fare ma in attacco, soprattutto sotto pressione, dobbiamo giocare con più passaggi e meno palleggi".

Un Messina che decide evidentemente di glissare sull'episodio che di fatto taglia fuori da Eurobasket 2017 Danilo Gallinari, preferendo concentrarsi - e fa bene - su ciò che ha visto con la palla a spicchi in movimento, e non sulle baruffe. Qualche parola positiva anche sui nuovi innesti rispetto alla partita stravinta contro la Bielorussia, con Luca Vitali che ha provato a dare ritmo alla manovra, con Della Valle che continua ad essere però ancora troppo timido e con Biligha che ha provato a mettere fin da subito la propria presenza in termini fisici. Così il ct sull'andamento generale del roster: "Vedo da parte di tutti un grande impegno. I nuovi hanno fatto cose buone e meno buone e stanno tutti impegnandosi per entrare nei dodici. Ora ci spostiamo a Cagliari e li tireremo un po’ le fila del nostro lavoro".


Share on Facebook