Prova di forza per Milano, battuto anche il Laboral

L' Olimpia è in controllo del match per quasi tutta la partita, toccando anche il+17, ma nel finale gli spagnoli sono arrivati a solo due possessi di distanza. Fischi, insulti per Scariolo

Prova di forza per Milano, battuto anche il Laboral
Olimpia Milano
83 76
Laboral Vitoria
Olimpia Milano: Langford 16 punti,Hackett 16 pt
Laboral Vitoria: Nocioni 18 punti, Hamilton 12 pt

Milano vince con fatica e conquista la seconda vittoria nelle Top 16 di Eurolega, battendo per 83-76 il Laboral Vitoria di Sergio Scariolo. Con un brivido negli ultimi minuti finali, ma Milano è stata sempre in controllo del match dall'inizio alla fine. La squadra Giorgio Armani ha raggiunto anche il +17.  Una gara vinta da tutta la squadra, ma con un buon Jerrells ed il canestro decisivo di Hackett.

Era inevitabile l’Accoglienza tra fischi ed insulti per Scariolo all'ingresso in campo. L'ex allenatore facendo finta di niente è andato a scambiare due chiacchiere con Giorgio Armani. Milano parte subito forte, attaccando bene sotto canestro  con Samuels e Gentile,arrivando  ben presto sul +9 (16-7) con la tripla di Langford ed un'ottima difesa. Dall’ altra parte, solo Jelinek e Pleiss sono gli unici a trovare il canestro con continuità, che portano la loro squadra fino al  -3, prima che Langford segna cinque punti in fila di Keith. Così Milano chiude il primo quarto sul nuovo +8.

Nel secondo quarto, l’ Olimpia prova a scappare con JerrellsMoss che trovano il canestro dall'arco e in pochi minuti i padron di casa raggiungono il massimo vantaggio è sul 39-25. Piccole distrazioni e qualche palla persa di troppo tengono la squadra di Scariolo ancora in vita.

Milano è avanti nche di 16 (54-38 al 22'), con quattro punti in fila di Hackett. Il Vitoria sembra aver alzato bandiera bianca sul 71-55 al 32', con i punti di Jerrells, ma la squadra di Banchi non segna più ee Nocioni riporta i suoi addirittura a -6 (72-66) a 5' dalla fine.Time out immediato per rimettere insieme le cose. Subito dopo Milano con paio di buone difese, la tripla di Hackett chiude la partita nonostante il -4 a 20" dalla fine. Alla fine l’ Olimpia vince 83-76 contro il suo recente passato.


Share on Facebook