Troppo Barcellona per Milano

L'EA7 Emporio Armani Milano perde in casa contro il Barcelona, secondo KO consecutivo in Eurolega per l’Olimpia. incontro condotto quasi interamente dai catalani, trascinati da un Alex Abrines in serata di grazia.

Troppo Barcellona per Milano
Hackett (foto Olimpia Milano)
EA7 Olimpia Milano:
63 78
Barcellona
EA7 Olimpia Milano:: Ragland, Brooks 2, Gentile 11, Gigli NE, Cerella, Melli 2, Meacham NE, Kleiza 10, James 8, Hackett 15, Samuels 11, Moss 4. Rimbalzi: 42 (Samuels, Gentile, James 7) Assist: 13 (Gentile 8) Tiri da due: 21/50 Tiri da tre: 3/21 Tiri liberi: 12/18
Barcellona: Doellman 7, Hakanson NE, Hezonja 2, Huertas 3, Abrines 21, Satoransky 5, Pleiss 16, Thomas 12, Oleson 6, Nachbar 4, Tomic 4. Rimbalzi: 34 (Pleiss 6) Assist: 20 (Satoransky 6) Tiri da due: 18/34 Tiri da tre: 11/21 Tiri liberi: 9/10

Milano si inchina al Barcellona in una gara senza storia, 78-63 per i catalani. .L ’Olimpia Milano, che dopo aver perso settimana scorsa ad Istanbul contro il Fenerbahçe ripete la sconfitta anche contro il Barcelona. I biancorossi non approfittano dell’assenza di Juan Carlos Navarro tra le fila dei catalani, out per un problema fisico, e pagano la serata da incubo al tiro di Brooks e Gentile. Dopo un buon inizio, gli ospiti prendono le misure, aprono il divario nel secondo quarto e respingono ogni tentativo di rimonta avversaria. L’Olimpia che ha avuto un Hackett notevole desso è attesa da due trasferte consecutive, a Monaco ed Atene in cui si giocherà una buona fetta del proprio futuro. 

Milano parte con  Hackett, Gentile, Moss, Melli e Samuels, subito molto agressivi e vanno più volte sul +5 nel primo quarto. L’EA7 però soffre fin da subito la serata di grazia di Alex Abrines, letteralmente infuocato, che non sbaglia nemmeno un tiro fino agli ultimi 40” di partita e porta i catalani in parità sul 17-17, il canestro da tre punti di Doellman vale il 17-20 fine primo quarto. Ma l’emorragia non si ferma, perché il Barcellona segna ancora da tre con Abrines (Abrines, 7/8 al tiro, e Pleiss, 6/6 comprensivo di una bomba) e questo apre la difesa per le penetrazioni degli esterni. Dopo tre minuti nel secondo, il vantaggio del Barcellona sale a quota nove, 30-21, ma si dilata ancora, raggiunge i 18 punti sul 40-22. Qui l’Olimpia risponde con un 7-0 costruita da Kleiza e una tripla di Moss. 32-45 all’intervallo.

Nel terzo periodo la sostanza non cambia: l’Olimpia prova a recuperare con un parziale di 7-0 in cui brilla Samuels A metà del periodo lo scarto è ridotto a otto punti sul 39-47. Ma basta poco contro questo Barcellona per scivolare di nuovo a meno 14 sul 42-56. Il capitano e Shawn James sono protagonisti di un parziale di 7-0 che riporta i meneghini a -9, ma è solo un’illusione: Pleiss riporta il Barça in controllo. 

 Ma ora servono vittorie e punti, a partire dalla difficilissima sfida di settimana prossima in casa del Bayern Monaco: per l'Olimpia l'Eurolega rischia di diventare un calvario.