Risultato finale Anadolu Efes Istanbul - EA7 Milano (89-73), Eurolega 2015/2016

Risultato finale Anadolu Efes Istanbul - EA7 Milano (89-73), Eurolega 2015/2016
Anadolu Efes Istanbul
89 73
EA7 Milano
Anadolu Efes Istanbul: starting five: Jon Diebler, Jayson Granger, Bryant Dunston, Birkan Batuk, Dario Saric
EA7 Milano: starting five: Cerella, McLean, Gentile, Macvan e Andrea Cinciarini
SCORE: 1° Quarto: 21-20 2° Quarto: 43-42 3° Quarto: 69-63

Buonissima Milano per 35 minuti che è stata in contatto con l' Efes. Negli ultimi minuti è mancata di fluidità, ma soprattutto manca la continuità (soprattuttoa livello fisico) per gli uomini di Repesa. Parziali: 21-20, 22-22,26-21,20-10.  Miglior marcatore di Milano Gentile con 22 punti a seguire Macvan con 18 punti. Perde di 16 punti, risultato bugiardo perchè lEa7 per molti minuti ha messo in difficoltà una squadra candidata al titolo (54% da tre punti). Per questa sera è davvero tutto, un saluto da Radice Arianna e da tutta la redazione di Vavel Italia

Finisce qui, L'Efes batte Milano per 89-73

87-73 Macvan da due punti

87-71 Milano non ne ha più

85-71 L'Efes continua a segnare, Repesa chiama il time out per evitare di prendere l'imbarcata, Mancano 2.32 al termine

83-71 Granger trova il canestro senza difficoltà

81-71 Gentile da due punti, mancano 3.50 al termine del match

81-69 Dunston con la schiacciata

79-68 Canestro devastante di  Heurtel , Efes più 11. Ora è durissima per Milano

76-68 Altro canestro turco, meno otto per Milano con 5 minuti dal termine

74-68 Altro canestro di Diebler 17 pt per lui. repesa chiama time out

72- 68 Efes in controllo della partita

69-66Tripla di Hummel, milano sotto solo di 3 lunghezze

QUARTO QUARTO

FInisce il  terzo quarto,L'Efes sta provando a scappare e chiude questa frazione di gioco sopra di sei punti 69-63 

67-63 A Granger risponde un'efficace Macvan

64-51 Torna segnare l' Ea7 con Milan Macvan  dalla lunetta , 2/2 per lui

64-59 Parzialino dell' Efes, momentaccio per Milano 

Sono trasccorsi 28 minuti di gioco

60-59 Lafayette ancora da 3 punti tiene viva Milano

60-564 punti in pochissimi secondi dell'attacco turco, 

56-56Granger da 8 metri di distanza impatta il risultato

Sono trascorsi 26 minuti di gioco

53-56 Barac da due punti

53-54 Altro tiro pesante di Milano con Lafayette

53-51 vantanggio Efes, con Heurtel

Time out chiamato da Repesa

51-51 Alex Tyus impatta il risultato

Sono trascorsi 24 minuti di gioco

49-51Terzo fallo per Cerella, al suo posto Jenkins

49-51 Granger accorcia 

47-51 20 punti per Gentile

47-49 Altro canestro per Gentile, 6/8 da due, 18 punti per il capitano biancorosso

47-47 Si rincorrono le due squadre in questi primi minuti di terzo quarto

TERZO QUARTO

FInisce il secondo quarto, Efes in vantaggio sempre di un punto. A tra poco per il secondo tempo 

43-42 Altro canestro di McLean

43-40 Diebler a segno con una grande tripla

time put in campo

40-40 Parità del match, 4 punti tra Macvane Jenkins

Sono trascorsi 18 minuti di gioco

40-36 Schiacciatona per McLean

40-34 Osman da tre punti

Time out per Milano

37-34 Rimbalzo offensivo per Dunston che lo tramuta in due punti

35-34 ALTRA TRIPLA DI JENKINS. Due canestri che riaprono la partita, Ivkovic chiama immediatamente time out

Sono trascorsi 16 minuti di gioco

35-31 TRIPLAA DI JENKINS, Milano finalmente si sblocca 

35-28 Milano è a galla grazie al suo capitano, già a quota 12 punti

35-27 Granger a segno dalla lunetta

33-27 1/2 per Tyus 

Sono trascorsi 14 minuti di gioco

32-27 Gentile 2/3 dalla lunetta

32-25 Palleggio e arresto tiro da tre punti per Gentile, Heurtel commette fallo, il capitano biancorosso andrà in lunetta per 3 tiri liberi

32-25 Seconda palla persa consecutiva per l' Ea7 Milano

32-25 Altro tiro da 3 punti di Heurtel 

29-25 Lasciatelo libero Heurtel che punisce con un canestro dalla lunga distanza. 5 punti di parziale, time out immediato di Repesa

Sono trascorsi 12 minuti di gioco

24-25 Altro tiro dalla lunga distanza di Korkmaz

21-25 CANESTRISSIMO DI LAWAL, Alley-oop, assist di Lafayette

21-23 Grandissimo canestro da 3 punt di Hummel

SECONDO QUARTO

Primo quarto si conclucde con l' Efes sopra di 1, 21-20. Ci sono altri 30 minuti da vivere assieme, restate con noi!

21-20 Tyus 1/2 dall lunetta

20-20 Korkmaz tripla, parità all' Abdi Ipekci Arena

17-20 Hummel appena entrato, prima palla toccata, canestro da due punti

Secondo fallo per Barac, ancora non entrato in partita

Sono trascorsi otto minuti di gioco

14-17 Altro tiro di Saric,già  quota a 10 pt 

14-17 Altro canestro di Gentile, STREPITOSO IL CAPITANO BIANCOROSSO (3/4, già a referto con 9 punti )

14-15   Secondo fallo di Cerella

14-15 Ancora un tiro da 3 punti, ancora Saric

Sono trascorsi sei minuti di gioco

11-15 Entra Heurtel. Gentile dalla lunetta 3/3 

11-12 Primo time out della partita

11-12 Secondo fallo di Birkan Batuk su Gentile, il  capitano biancorosso andrà in lunetta

11-12 Gentile da due punt

11-10 Altro tiro da 3 punti per l' Efes, questa volta con Saric

Sono trascorsi 4 minuti di gioco

8-10 Isolamento per Cinciarini, canestro molto importante per il play milanese

5-7 Ottimo lavoro di Milano, sotto il tabellone, prima di tripla di Macvan

Sono trascorsi due minuti di gioco

3-2 Macvan segna i primi due punti milanesi

3-0 Saric dimenticato da tutti, segna un comodo canestro

1-0 Altro fischio arbitrale, questa volta il colpevole è Cerella

1-0 1/2 per il lungo dell' Efes in lunetta

0-0 Primo fallo di McLean su Dunston

0-0 Gentile ssbaglia il primo tiro cadendo all'indietro

SI INIZIA,  Contesa vinta da Milano

PRIMO QUARTO

19:00 Per l' Efes: Jon Diebler, Jayson Granger, Bryant Dunston, Birkan Batuk  e Dario Saric

Per Milano entrano: Cerella, McLean, Gentile,  Macvan  e Andrea Cinciarini

18.55 E' il momento della presentazione delle due squadre

18:45  Tra 15 minuti la palla a due, andiamo a vedere come Milano si è allenata questa mattina

Hotel Workout in the Morning. #meninred pic.twitter.com/KeabpOanH2

— Olimpia EA7 Milano (@OlimpiaEA7Mi) 22 Ottobre 2015

18:35 Sicuramente non ci sarà il tutto esaurito all' Abdi Ipekci Arena

18:18 Riscaldamento in corso all' Abdi Ipekci Arena

18:05

Abdi Ipekci: Jasmin Repesa and Dusan Ivkovic. #EFSEA7 pic.twitter.com/Y2IFUH2RFG

— Olimpia EA7 Milano (@OlimpiaEA7Mi) 22 Ottobre 2015

17:55 Buona sera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, seguiremo, in vostra compagnia, Anadolu Efes Istanbul - EA7 Milano.  Diciannovesima sfida tra le due squadre negli ultimi dieci anni, con una tradizione decisamente sfavorevole ai biancorossi, con soli quattro successi. In queste prime partite di Eurolega, dove anche le grandi candidate alla vittoria finale hanno sofferto o sono uscite addirittura sconfitte, contro avversarie sulla carta sicuramente inferiori per qualità e profondità. Primo round della seconda settimana del grande basket europeo, seguilo in nostra compagnia!

 Mentre l’EA7-Emporio Armani si presenterà quasi al completo (resta ancora fuori Amato per l’influenza), tornerà nelle rotazioni Gani Lawal, vista la mancanza di limitazioni nei tesseramenti in Europa, mentre Magro farà il suo debutto europeo nei dodici.. Ci sono invece due dubbi importanti per i turchi: Thomas Huertel e Birkan Batuk sono stati colpiti da una forte forma influenzale e sono sotto antibiotici. Il primo test contro una big europea arriva in trasferta, sul parquet dell’Anadolu Efes Istanbul, su un campo tabù per l’Olimpia Milano, ma la parola d’ordine in casa biancorossa è provarci. L'Efes è un’avversaria ormai classica per i biancorossi, visto che le squadre si sono sempre affrontate almeno un paio di volte negli ultimi anni, ma su un campo che non ha mai portato fortuna al club di Piazzale Lotto. Dieci partite giocate all’Abdi Ipecki e dieci sconfitte (11/11 se mettiamo anche la sfida con il Partizan Belgrado delle Final Four 1992), compresa la clamorosa beffa di un paio di anni fa, quando Planinic regalò un’incredibile successo ai turchi con un canestro da 25 metri.

IL GIRONE

Girone B: Cedevita Zagabria, EA7 Emporio Armani Milano, Efes Istanbul, Laboral Kutxa Vitoria, Limoges, Olympiakos.

Nell' Olimpiakos di Vassilis Spanoulis ritroviamo da quest'anno anche Daniel Hackett: inizio morbido per loro contro il Cedevita Zagabria che non dovrebbe costituire un problema per i biancorossi greci. L' Efes Istanbul vuole dimostrare le proprie ambizioni e per farlo necessita di una vittoria esterna convincente sul campo della matricola Limoges. L’Olympiacos ed l'Efes sembrano di un gradino sopra, ma Cedevita e Limoges sono inferiori a Milano, così come Vitoria non è certo un ostacolo insormontabile

GLI AVVERSARI

Il mercato estivo dell’Efes è stato da big assoluta: presi Bryant Dunston, due volte difensore dell’anno, Derrick Brown (compagno di squadra al college di Jamel McLean: erano a Xavier), il bomber Jon Diebler e il playmaker Jayson Granger. Lunedì sera in campionato ha battuto il Galatasaray nonostante qualche assenza, di Cedi Osman, l’astro nascente che tornerà conro Milano, e di Thomas Heurtel, 15 assist al debutto europeo, lo scorso anno killer dell’Olimpia nello “spareggio” di Istanbul delle Top 16.  a formazione di Ivkovic ha già conquistato un trofeo in stagione, la Supercoppa turca sui campioni in carica del Pinar Karsiyaka, ed ha iniziato Eurolega e campionato con un successo, l’ultimo nel derby con il Galatasaray di lunedì scorso. Derby giocato tecnicamente in trasferta 71-60 con 22 punti e 6 assist di Jayson Granger, 15 punti di Bryant Dunston e altri 15 di Derrick Brown. Dunston ha anche catturato 11 rimbalzi, Brown ne ha presi 9. 

LE PAROLE DELLA VIGILIA

Jasmin Repesa: "Giochiamo contro una squadra forte, quindi sarà una partita difficile e impegnativa. Non resta molto da dire se non che rispettiamo tantissimo l’Efes ma non siamo venuti a Istanbul portandoci dietro la bandiera bianca. Vogliamo provare a competere e vedere a che punto siamo e cosa possiamo fare per vincere una partita preparata con poco tempo ma con la necessaria attenzione”

 Charles Jenkins: "Giochiamo contro una squadra tosta,  il nostro compito sarà quello di stare attaccati nel punteggio, concentrati e forti mentalmente per tutto l’arco del confronto. Poi tutto può succedere" 

STATISTICHE, PRECEDENTI E CURIOSITA' 

L’Olimpia ha tradizione sfavorevole contro l’Efes con cui ha giocato 18 volte in Eurolega dal 2005/06 battendolo solo quattro volte, nella stagione 2010/11, gara di ritorno, 84-70 a Milano con 24 punti di David Hawkins, nel 2012/13, 80-75 con 23 punti di Ioannis Bourousis (8/10 dal campo più 7 rimbalzi) e 16 di Keith Langford e due volte nel 2013/14, 77-73 con una clamorosa rimonta nell’ultimo quarto in regular season e poi nelle Top 16, 76-69 con 17 punti di Curtis Jerrells e 15 di Alessandro Gentile. La passata stagione, l’Efes ha vinto entrambe le partite. In assoluto il record è 15-5 e include la Coppa Korac (una vittoria per parte ma l’Efes vinse il doppio confronto).  

Stanko Barac ha giocato tre anni all’Efes tra il 2011 e il 2014. La gara dell’Abdi Ipekci sarà la sua gara numero 100 in Eurolega. Un altro ex è Oliver Lafayette che arrivò nel gennaio del 2012 e finì la stagione a Istanbul. Kruno Simon ha giocato con Dario Saric al KK Zagabria e poi con Derrick Brown alla Lokomotiv Kuban. Derrick Brown ha giocato con Jamel McLean al college.Alessandro Gentile porta a Istanbul una striscia di 11 gare consecutive in doppia cifra in Eurolega. Le ultime 10 della passata stagione e quella con il Laboral Kutxa. L’ultima in singola cifra per il Capitano fu la prima di Top 16 dell’anno passato contro il Nizhny Novgorod.

L’Olimpia adesso è 4-6 in Eurolega nei debutti. Quella contro il Laboral Kutxa è stata la quarta vittoria all’esordio dopo quelle del 2010 a Mosca 88-71, nel 2011 in casa contro il Maccabi 89-82 e in casa contro l’Efes nel 2012, 80-75. All' Abdi Ipekci l' Efes ci ha disputato 534 partite europee, fino ad oggi 302 vittorie e 231 sconfitte in 533 partite (percentuale di vincita: 56,7%) l’EA7-Emporio Armani non è mai riuscita ad espugnare l’Abdi Ipecki in dieci sfide giocate nella storia tra le due formazioni.

[Fonte Olimpia Milano. com]

Share on Facebook