Il Cedevita espugna il Forum, Milano cade ancora

L'EA7 incorre nella sua terza sconfitta europea, infatti i croati del Cedevita Zagabria vincono grazie ad una miglior precisione a canestro. L'MVP del match sicuramente Bilan che trascina i suoi con 16 punti. A Milano non bastano i 19 punti di Gentile.

Il Cedevita espugna il Forum, Milano cade ancora
Immagine @la_stampa
EA7 Emporio Armani Milano
68 77
Cedevita Zagrabia
EA7 Emporio Armani Milano: McLean 6 Lafayette 14 Gentile 19 Amato Cerella Macvan 2 Cinciarini Jenkins 3 Hummel 2 Barac 6 Lawal Simon 16
Cedevita Zagrabia: Pullen 6 White 15 Pilepic 7 Babic 13 Zganec 5 Musa Bilan 16 Mazalin Gordic 4 Arapovic 11
SCORE: 11-21; 30-35: 50-49.

Una partita delicata, importante e per questo molto attesa da entrambe le squadre. Le due compagini hanno combattuto, hanno lottato dal primo all'ultimo pallone per portare a casa la vittoria ed alla fine ad esser stato più lucido è il Cedevita, che in questo modo ottiene la seconda vittoria in Eurolega. Milano si è fatta trascinare dall'eccessiva frenesia e per questo ha sbagliato tanti tiri, mentre i croati sono riusciti ad abbinare una grande intensità difensiva ad un altrettanto buona prolificità offensiva.

L'EA7 ha provato a farsi trascinare dal capitano Gentile, ma la squadra di casa non è mai riuscita a gestire il minimo vantaggio avuto durante la gara. I croati sono stati bravi a tenere sempre in pugno il match e sul finale hanno tirato l'allungo che ha definitivamente spento le speranze di rimonta da parte di Milano. Repesa dovrà lavorare sulla continuità dei suoi sia in fase difensiva che offensiva, infatti stasera ci sono state fin troppe pause pagate poi a caro prezzo.

Partita che inizia su ritmi molto alti e con grande intensità difensiva in entrambe le metà campo, infatti il primo canestro arriva solo dopo 2 minuti, con McLean che porta in vantaggio i suoi. Gordic con quattro punti consecutivi ribalta la situazione. Lafayette realizza la prima tripla della serata fissando il punteggio sul 5-4. Sul 7-8 per i croati, arriva un parziale di 7-0 in favore della squadra di Mrsic, firmato dai canestri di Bilan, White ed Arapovic. Interrompe il break Barac con un tiro piazzato dal pitturato. Chiude il primo quarto il canestro di Bilan. La Cedevita conduce alla fine dei primi 10 minuti 11-21, vantaggio maturato grazie ai troppi errori in zona offensiva da parte di Milano, che ha comunque dimostrato di poter rimanere attaccato alla partita.

Apre il 2° quarto Pilepic, portando i suoi al massimo vantaggio di +12, ma al croato risponde subito Simon con una tripla. Sul 14-25 inizia la rimonta dei padroni di casa, che si portano sul -4 con le realizzazioni di Barac, Jenkins e Macvan. Riallungano dopo tre minuti Bilan e Pilepic (21-30). Gentile, Simon e Lafayette provano a riportare la partita in parità, ma White e Pullen continuano a mantenere a distanza i padroni di casa. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 30-35 per gli ospiti. Match sostanzialmente equilibrato, con troppi errori da una parte e dall'altra causati dalla grande intensità difensiva di ambedue le squadre. L'ccessiva frenesia e la grande corsa hanno finora portato a tante palle perse ed un gioco più fisico che tecnico.

Bilan e McLean aprono il terzo quarto. Simon porta i suoi a -2, poi Gentile impatta sul 39-39. Il capitano dell'EA7 sembra aver aggiustato la mira e Milano va in vantaggio, ma Arapovic pareggia subito. La sfida prosegue punto a punto, poi Pilepic e White provano a riallungare ma Lafayette accorcia subito (48-49). Nel finale di quarto da registrare le prime stoppate di serata eseguite da Pilepic, Gentile e Barac. Nell'ultimo possesso Simon fa andare al riposo i suoi sul +1. Un terzo quarto che ha visto una maggior precisione nei tiri e soprattutto un EA7 che non si è mai arresa dinanzi ai tentativi di allungo dei croati ed anzi arriva all'ultimo quarto in vantaggio.

Babic con 4 punti di fila e Simon con una tripla aprono gli ultimi dieci minuti di match. Barac e Lafayette approfittano di un momento negativo degli ospiti per portare Milano sul +5, ma Bilan riprende a macinare canestri per i suoi. A questo punto è l'EA7 a non vedere più il tabellona e i croati, sospinti da Babic, si riportano in vantaggio (58-59). Repesa per evitare di perdere definitivamente il controllo della sfida chiama il minuto di sospensione. Gentile, con la tripla, fissa il punteggio sulla parità (61-61) ma White, Babic e Bilan riallungano sul +4. Ancora il capitano dell'EA7 tiene a galla i suoi, ma i croati vogliono chiudere la sfida e con i canestri di Babic e Zganec si portano sul 63-72. White sembra porre il sigillo finale alla partita con una tripla, ma Gentile risponde allo stesso modo. Gli ultimi 60 secondi servono solo per il tabellino con le realizzazioni di Pullen e Lafayette. Vince il Cedevita col punteggio di 68-77. Seconda vittoria in questa Eurolega per i croati, invece per Milano è la terza sconfitta.


Share on Facebook