Eurolega, quinto turno: Sassari non riesce a vincere in Europa. Ok Fener, Pana e Malaga, cadono Cska e Real

Quinta sconfitta consecutiva per i sardi che cedono anche al Bamberg di Melli e Trinchieri. Ottima prova di Datome nella vittoria del Fenerbache sul Khimki. Malaga si aggiudica il big match contro il Cska.

Eurolega, quinto turno: Sassari non riesce a vincere in Europa. Ok Fener, Pana e Malaga, cadono Cska e Real
Eurolega, quinto turno: Sassari non riesce a vincere in Europa, vincono Fener, Pana e Malaga, cadono Cska e Real

E' arrivata anche per Sassari un'altra sconfitta in quella che è stata una settimana nera per le italiane in Europa: i sardi hanno incassato sul parquet di casa la quinta sconfitta in altrettante partite. Stavolta ad espugnare il PalaSerradimigni è stato il Brose Bamberg (73-90 il finale) degli italiani Andrea Trinchieri e Niccolò Melli, strepitoso con 26 punti, 8 rimbalzi, 4 rimbalzi e 3 recuperi. Non bastano alla Dinamo Eyenga e Logan da 14 e 12 punti rispettivamente.

Altro italiano che ben figura è Gigi Datome che, nella vittoria del suo Fenerbache contro il Khimki Mosca per 88-83, è il migliore dei suoi con 19 punti. Bene anche Dixon (16 punti) e Vesely (15 punti e 9 rimbalzi). Non basta ai russi Alexey Shved, giocatore più pagato in Europa, autore di 19 punti e 4 assist.

Il big match di giornata era sicuramente quello tra Cska Mosca e Unicaja Malaga, con gli andalusi che espugnano il campo dell'armata rossa 78-86 e rimangono soli a punteggio pieno nel proprio girone. Mattatori di serata l'ex Edwin Jackson con 24 punti e il lituano Kuzminskas con 22 punti. Per i russi ben figura Cory Higgins che partendo dalla panchina segna 17 punti; sorprende la partenza dalla panchina di Milos Teodosic.

Il Real Madrid cade ancora, stavolta sul campo dello Strasburgo (93-86 il finale): grandissima prova di Louis Campbell per i francesi, con 23 punti uscendo dalla panchina. Bene anche l'ex Dallas Beaubois con 16 punti. Tra le fila madrilene spiccano i 21 di Taylor e i 20 di Sergio Llull ma la squadra non convince ancora.

Il Panathinaikos surclassa lo Zalgiris Kaunas 91-56 mentre i campioni di Turchia del Pinar Karsyiaka liquidano i polacchi dello Zielona Gora 77-66.

Chiude la giornata la vittoria del Cedevita Zagabria di Pozzecco che, nello stesso girone di Milano, porta a tre la striscia di vittorie consecutive. Stavolta la vittima è il Laboral Vitoria che perde 76-67 sul campo dei campioni di Croazia.


Share on Facebook