Eurolega, sesta giornata: ultimo treno per Milano, big match a Barcellona

La EA7 Emporio Armani di coach Repesa gioca a Vitoria contro il Laboral Kutxa: una sconfitta potrebbe significare la fine della corsa. In Catalogna i blaugrana ospitano la capolista Kuban Krasnodar, sfida affascinante tra Maccabi e CSKA.

Eurolega, sesta giornata: ultimo treno per Milano, big match a Barcellona
Eurolega, sesta giornata: ultimo treno per Milano, big match a Barcellona

La sesta giornata della prima fase a gironi di Eurolega è già iniziata con un insolito anticipo al mercoledì. Ed è arrivata una grande sorpresa, visto che il Real Madrid ha clamorosamente perso il fattore campo, con la sconfitta per 82-85 contro il Khimki Mosca, squadra che sta sorprendendo tutti e soprattutto ha messo nei guai i detentori del titolo: con questo risultato, infatti, i russi hanno momentaneamente agganciato il Fenerbahce a quota 4 vittorie, mentre i blancos hanno ottenuto la quarta sconfitta in sei partite, mettendo a repentaglio il passaggio alle Top 16. Proprio i turchi saranno di scena questa sera per riprendersi la leadership del Gruppo A, andando a giocare sul parquet del Bayern Monaco: i bavaresi sognano di ottenere, contro la squadra più forte e più costante del girone, la terza vittoria stagionale in Europa, per provare ad avvicinare sempre di più la qualificazione al prossimo turno. Sempre per il Gruppo A, si giocherà la sfida tra lo Strasburgo e la Stella Rossa Telekom Belgrado: entrambe sono ferme a quota 2 vittorie e 3 sconfitte, pertanto chi vincerà questa sera in terra franese potrebbe rilanciarsi in seconda posizione nel raggruppamento.

Ma questa sarà soprattutto la serata in cui scopriremo se la EA7 Emporio Armani Milano avrà ancora delle chances di ottenere il passaggio alle Top 16. I ragazzi guidati da Jasmin Repesa, dopo la doppia sconfitta patita a Limoges in campo continentale e a Torino in campionato, approderanno sul parquet di Vitoria per affrontare il Laboral Kutxa, l'unica squadra che finora ha perso contro i meneghini in questa edizione dell'Eurolega. Una vittoria riaprirebbe tutto, anche perchè nel frattempo si giocherà, sempre questa sera, l'altra sfida valida per il Gruppo B tra Anadolu Efes Istanbul e Limoges, entrambe attualmente ferme a quota 2 vittorie e 3 sconfitte: vincendo, dunque, l'Olimpia aggancerebbe la perdente della sfida tra turchi e francesi, oltre ad avvicinare i baschi.

Passiamo al Gruppo C, dove si giocherà anche il big match della serata di giovedì. Al Palau Blaugrana, infatti, si affronteranno il Barcellona e la Lokomotiv Kuban Krasnodar, entrambe capolista del girone con quattro vittorie e una sola sconfitta e con una differenza canestri quasi in parità. I catalani vogliono vincere per prendersi la supremazia del raggruppamento, mentre i russi vogliono tentare il blitz grazie al fatto di poter giocare con la forza dei nervi distesi e con grandi chances già messe in tasca di approdare alle Top 16. L'altra sfida del girone che si giocherà questa sera, è quella in programma in terra lituana tra lo Zalgiris Kaunas e lo Stelmet Zielona Gora: i baltici vogliono vincere per agguantare il terzo successo stagionale e provare ad agganciare il treno che porta al prossimo turno, e una sconfitta potrebbe praticamente condannare gli sloveni all'eliminazione.

Concludiamo con l'unica gara di giornata per il Gruppo D, ovvero quella più affascinante sul piano della storia recente del gioco. Si gioca alla Menora Mivtachim Arena di Tel Aviv, in campo il Maccabi Fox di coach Zan Tabak e il CSKA Mosca guidato da Dimitris Itoudis. I russi hanno perso un solo match nella loro campagna continentale, contro la sorprendente Unicaja Malaga, e vincendo questa sera potrebbero mettere una seria ipoteca sul passaggio alle Top 16, mettendo tra l'altro nei guai gli israeliani, fermi a una sola vittoria e con la sola Dinamo Sassari alle spalle in classifica. Il fatto che si tratti già di un match da 'dentro o fuori' potrebbe rendere ancor più affascinante il confronto, nella solita cornice di pubblico allestita dai tifosi del Maccabi, al di là dell'andamento poco entusiasmante della loro squadra del cuore.

Turkish Airlines EuroLeague