EuroCup - Uragano Milano sull'Aris, travolti i greci 95-54!

Le Scarpette Rosse dominano fin dal primo quarto nel secondo turno di Eurocup battendo i greci col punteggio di 95-54. 6 giocatori dell'Ea7 Milano in doppia cifra, per i greci si salva solo Waters.

EuroCup - Uragano Milano sull'Aris, travolti i greci 95-54!
Olimpia Milano
95 54
Aris Salonicco

L'Olimpia Milano batte agevolmente un Aris Salonicco che si dimostra davvero poca cosa e si porta a 2 punti in classifica nel girone J. La squadra di Repesa parte con Cinciarini, Simon, Gentile, Macvan e Magro in quintetto. Macvan segna i primi sei punti di Milano, l’Aris replica con Waters, White e Hagins in schiacciata. Simon colpisce da tre punti, ma McNeal brucia Cinciarini e White mette la schiacciata del 9-11. Macvan continua a segnare da sotto (8 punti nel primo quarto) e i greci esauriscono ben presto il loro bonus con Gentile e Simon che concretizzano dalla lunetta (17-11 all’8°).

Milano alza i ritmi e con Gentile e McLean raggiunge il 21-13, mentre White dall’arco colpisce. Mclean commette due falli nel finale di primo quarto ed è costretto ad uscire. Barac converte un gioco da 3 punti ad inizio seconda frazione che permette alle Scarpette Rosse di raggiungere il +10 (27-17); la difesa milanese mette in estrema difficoltà l’attacco di Salonicco e Macvan raggiunge la doppia cifra di punti (33-17). Lafayette realizza datre e l’Aris è completamente stordito, non riuscendo a trovare nemmeno le conclusioni. Cerella si iscrive alla festa del tiro da tre punti che porta Milano al 44-17. McNeal finalmente sblocca il punteggio dopo quasi 6 minuti del secondo quarto dei suoi ma la partita è ampiamente gestita da Milano. I greci provano a contenere con una zona e con Cohen e White realizzano 4 punti ma Milano continua a collezionare giri in lunetta e contropiedi e chiude 57-27 il primo tempo.

Cinciarini porta Milano a quota 60, ma non si segna praticamente più per tanti minuti. A rimettere in moto il punteggio Gentile che va a portare i biancorossi sul +34. I greci non vedono l’ora di sentire la sirena finale, troppo evidente il divario tecnico tra le due squadre con l’Aris che continua a sparacchiare, mentre i padroni di casa alzano le mani dal manubrio. McNeal e Symtsak riducono lo svantaggio a -29 al termine del terzo periodo (71-42). Jenkins e Lafayette firmano il 7-0 di parziale che apre l’ultimo quarto, i greci smettono letteralmente di giocare e dunque Gentile & company possono sistemare le proprie statistiche che vedono 6 giocatori milanesi raggiungere la doppia cifra (Macvan top scorer con 16 punti). Finisce col punteggio di 95-54. Prossima gara settimana prossima contro il Neptunas martedi 19 gennaio alle 20 sempre al Forum di Assago. 


Share on Facebook