Eurolega - CSKA senza problemi contro il Brose. Il Fenerbahce si affida a Datome con il Cedevita

Una ottima prestazione dell'azzurro (19 punti) permette, nel terzo e quarto periodo, ai turchi di tenere a debita distanza i croati, che si erano resi pericolosi con Pullen e White rimontando l'iniziale svantaggio. Obradovic continua a marciare a punteggio pieno nel gruppo E. Nel pomeriggio, vittoria agevole del CSKA di Itoudis e De Colo, che asfalta agevolmente il Brose di Trinchieri e Melli.

Eurolega - CSKA senza problemi contro il Brose. Il Fenerbahce si affida a Datome con il Cedevita
Eurolega - CSKA e Fenerbahce senza problemi: battuti Brose e Cedevita

CSKA Mosca - Brose Basket 91-70

Basta un secondo quarto spaziale alla squadra russa allenata da Itoudis per ribaltare un inizio di partita in sordina, quando i tedeschi allenati da Trinchieri sembravano essere partiti con il piede giusto. 10-0 il parziale a favore degli ospiti, firmato da Zisis, Miller (5) e Wanamaker. Teodosic (7) e De Colo (4) cuciono parzialmente lo strappo, prima della tripla di Vorontsevich che riporta i russi a contatto a metà primo quarto. La contesa è equilibrata fino al termine del primo minuto del secondo periodo, quando i tedeschi, grazie ad un positivo Melli (7) riescono a restare a contatto nel punteggio (27-29). Il parziale dei restanti nove minuti di primo tempo è tutto per i padroni di casa: 28-5 firmato dalla guardia francese, da Hines e da un ottimo Kurbanov per il 55-34 finale, con i russi che tirano come al solito con ottime percentuali dal perimetro (45%). Il 7-0 di parziale con il quale la squadra di Itoudis apre il secondo tempo è quello che lancia l'allungo definitivo (64-36) ed inaugura l'inizio del lungo garbage time, che si protrarrà fino al 91-70 finale. 

Fenerbahce Istanbul - Cedevita Zagabria 86-73

Primo quarto tutto ad appannaggio dei padroni di casa, che dopo l'8-7 per gli ospiti firmato da White con la tripla, scappano grazie al parziale di 17-0 che infiamma Istanbul: Antic ed Hickman sono i principali protagonisti nell'allungo del Fenerbahce, che però nel secondo parziale, piuttosto che infierire cercando il colpo di grazia, si siede sul vantaggio. Salgono le percentuali di Pullen e compagni dal campo, mentre in difesa le maglie del Cedevita di Mrsic e Pozzecco si stringono oltremodo, forzando numerose palle perse e tiri forzati a Bogdanovic e compagni. I canestri sul finire di quarto di Arapovic, Zganec e White sigillano il punteggio sul -7 per gli ospiti (40-33). I canestri di Wesely e Bogdanovic riportano i turchi sul +10, ma Pullen e White rispondono prontamente per il -2 (45-43). Si vede anche Datome con la tripla, ma gli ospiti sono in partita e controbattono ancora colpo su colpo. L'azzurro è caldo e si assume maggiori responsabilità: prima due liberi, poi un altro canestro che ridà fiato ai padroni di casa e costringe Mrsic al time out (56-52). I canestri di Walker (4) e Gordic riportano a contatto i croati all'ultimo intervallo (62-61). L'inizio di quarto periodo del Fenerbahce è devastante come spesso accade: 13-4 il parziale, con Datome, Hickman e Sloukas che piazzano le triple dell'allungo (quella del greco con discreta mano degli Dei del gioco). White riporta dalla lunetta i suoi a -5, ma Datome è implacabile dall'arco (3/3) e fa 78-70. Walker accorcia da tre mentre la zona 3-2 di Mrsic crea non pochi problemi ai turchi, che si salvano però con il jumper di Sloukas e la schiacciata di Wesely. 


Share on Facebook