Eurolega, la quinta giornata: scappa il Fenerbahce nel gruppo E, colpo dell'Efes a Malaga

Fa clamore il crollo della squadra di Pascual nel derby di Spagna contro il Laboral, che compromette in parte il cammino dei blaugrana. CSKA, Real e proprio il Laboral conquistano il secondo posto alle spalle dei russi, mentre lo Zalgiris sembra definitivamente tagliato fuori dai giochi. Nel primo raggruppamento, invece, ruolino di marcia immacolato per Datome e compagni: mentre il Darussafaka saluta, quasi, la qualificazione, sei squadre si danno battaglia.

Eurolega, la quinta giornata: scappa il Fenerbahce nel gruppo E, colpo dell'Efes a Malaga
Eurolega, la quinta giornata: scappa il Fenerbahce,

Dopo le emozioni vissute nella giornata di giovedì, con le vittorie di Fenerbahce, CSKA e Real tra le mura amiche, è tempo di andare a guardare alle gare disputatesi ieri sera, che hanno chiuso il quadro della quinta giornata delle Top 16 di Eurolega.  

La giornata di venerdì si è aperta a Mosca per il gruppo F, dove il Khimki ha conquistato la vetta del girone F approfittando della sfida interna contro il fanalino di coda Zalgiris, sommerso da 14 delle 28 triple tentate dai russi. Tyrese Rice il miglior marcatore dell'incontro con venti punti, ai quali ha aggiunto anche 11 assist per i compagni di squadra. Positive le prestazioni anche di Tyler Honeycutt, con 14 punti e tre stoppate, di Monya che ha contribuito al parziale decisivo a fine primo tempo, e di Dragic e Shved. Il poker di sfide del gruppo F si è successivamente concluso con il derby di Spagna, l'ennesimo dopo quello della settimana scorsa in casa del Real: la maledizione delle squadre casalinghe si è stavolta abbattuta sul Barcellona di Pascual, battuto a domicilio dal Laboral, che stacca proprio i blaugrana portandosi a tre vittorie in seconda posizione in classifica (clicca qui per la cronaca dell'incontro). 

Tre invece le sfide che hanno ravvivato la pancia della classifica del gruppo E dopo l'allungo di Datome e compagni in testa alla classifica dopo la vittoria di giovedì contro un ostico Cedevita. Il successo più importante di giornata è quello dei turchi dell'Anadolou Efes che espugnano Malaga in una vittoria che potrebbe risultare decisiva ai fini della qualificazione. Nonostante gli spagnoli guidassero la contesa a metà terzo quarto (59-50), Granger e Diebler sono riusciti a sovvertire l'incontro grazie ad una serie di conclusioni pesanti uniti ad una perfetta difesa che ha imbrigliato l'attacco di Hendrix e soci nel quarto d'ora finale (soli 16 punti a referto). Altra vittoria importante è quella del Panathinaikos, che davanti al pubblico amico batte non senza patemi e difficoltà i turchi del Darussafaka. Nononstante l'assenza di Diamantidis, sono i canestri di Raduljica e Calathes a ribaltare l'inerzia che le triple di Gordon avevano dato agli ospiti (26 con 4/7 da tre per lui), regalando ai greci una speranza di qualificazione. Infine, secondo posto confermato quello del Crvena Zvezda di Radonjic, che grazie ad un primo quarto perfetto (33 punti a referto) ipoteca il successo e gestisce il vantaggio conseguito per il resto del match. Miller mette a segno 14 dei suoi 24 punti ad inizio primo quarto nel parziale decisivo per ipotecare la terza vittoria delle Top 16. Non bastano i 22 di Randolph al Krasnodar per riequilibrare la contesa. 

Il quadro completo delle gare della quinta giornata

Gruppo E

Fenerbahce - Cedevita Zagabria 86-73

Unicaja Malaga - Anadolou Efes Istanbul 75-85

Crvena Zvezda Belgrado - Lokomotiv Kuban Krasnodar 80-66

Panathinaikos Atene - Darussafaka Istanbul 82-79

Gruppo F

CSKA Mosca - Brose Bamberg Basket 91-70

Real Madrid - Olympiacos Pireo 84-72

Khimki Mosca - Zalgiris Kaunas 111-80

Barcellona - Laboral Kutxa 78-81

Le classifiche aggiornate al termine della quinta giornata


Share on Facebook