Eurolega, top 16: settima giornata fa rima con giro di boa

Si chiude oggi e venerdì il girone di andata della seconda fase. Il Fenerbahce vuole proseguire il percorso netto contro l'Unicaja Malaga, la Lokomotiv Kuban attende il Darussafaka. Nel gruppo F sfide caldissime CSKA-Olympiacos e Khimki-Real Madrid.

Eurolega, top 16: settima giornata fa rima con giro di boa
Eurolega, top 16: settima giornata fa rima con giro di boa

È arrivato il momentto del giro di boa per le protagoniste delle Top 16 di Eurolega. Si giocano questa sera le gare valide per la settima giornata, l'ultima del girone di andata e dunque quella in cui sarà possibile tirare le somme tra le formazioni che possono proiettare la mente verso i quarti di finale, e quelle che dovranno tirare su le maniche per lottare fino all'ultima partita.

Tra le squadre che possono già pensare a quale sarà l'avversario al prossimo turno, il primo a eliminazione diretta, c'è il Fenerbahce. I turchi stanno dominando il gruppo E con sei vittorie in altrettante partite, e questa sera potrebbe arrivare la settima al termine della sfida interna contro l'Unicaja Malaga: gli spagnoli, dal canto loro, hanno  bisogno di portare a casa la vittoria per tornare in corsa, vista la sola gara di scarto rispetto al quarto posto. Posizione attualmente occupata dalla Stella Rossa di Belgrado, che tornerà a giocare davanti ai propri tifosi, al Pionir contro il Cedevita Zagabria, altra squadra che condivide con gli iberici la sesta posizione a quota 2 vittorie e 4 sconfitte: la vittoria dei croati porterebbe dunque all'aggancio sui serbi, ma non a quello sulla "zona passaggio del turno". Scenderà in campo domani sera il Panathinaikos, formazione che sembra in netta ripresa e che intende proseguire il proprio ottimo momento in campo continentale, anche se ad Atene arriverà l'Anadolu Efes Istanbul: i turchi sono reduci dal ko nel derby contro il Fenerbahce, e con una vittoria confermerebbero il terzo posto in classifica, alle spalle della Lokomotiv Kuban Krasnodar. I russi, che finora hanno vinto quattro gare su sei, ospiteranno domani sera il Darussafaka Dogus, formazione reduce dalla prima vittoria nelle Top 16, contro la Stella Rossa: un bis sarebbe clamoroso, considerando la caratura dell'avversario.

Passiamo al gruppo F, che finora vede una situazione di assoluto equilibrio, con tre squadre a comandare la classifica e altrettante a seguire con una sola vittoria di distacco. Si parte questa sera con la sfida tra Khimki Mosca e Real Madrid, con i russi che fanno parte del terzetto al comando e le merengues che vogliono raddrizzare la rotta dopo la doppia sconfitta nei derby contro Barcellona e Laboral Kutxa: un successo porterebbe i blancos alla pari con i padroni di casa. A proposito della compagine basca, la sfida in programma questa sera non sarà delle più facili per Bourousis e compagni, che attendono l'arrivo sul proprio parquet del Brose Baskets Bamberg: oltre alla sfida particolarmente impegnativa per gli iberici, ci aspettiamo spettacolo dal duello in salsa ex Olimpia Milano tra il centro greco e il nostro Nicolò Melli, apparsi entrambi molto in forma finora. Partita durissima anche per il CSKA Mosca, che torna tra le mura amiche per affrontare l'Olympiacos: esame durissimo per un altro azzurro con trascorsi meneghini, quel Daniel Hackett che dovrà vedersela con due autentici maestri del ball-handling come Teodosic e De Colo, pronti alla sfida con un altro mostro sacro come Spanoulis. Chiudiamo con il match tra Barcellona e Zalgiris Kaunas: i catalani sono reduci dalla sconfitta in terra tedesca, ma hanno la necessità di fare punto contro il fanalino di coda del girone per rimettersi in piena corsa per un posto ai quarti di finale.

Turkish Airlines EuroLeague