Il Vitoria inserisce la quarta, battuto anche il Bamberg

Il Laboral Kutxa continua la sua rimonta nel girone di Eurolega battendo nettamente il Brose Bamberg di Trinchieri col punteggio di 90-64. MVP del match Bourousis con 18 punti.

Il Vitoria inserisce la quarta, battuto anche il Bamberg
Laboral Kutxa
90 64
Brose Bamberg
Laboral Kutxa : James 16 (4/9;2/3;2/2) Diop (0/1 3P) Causeur 4 (1/3 3P;1/2 TL) Planinic 8 (3/4;2/2 TL) Hanga 7 (1/3;1/1;2/2) Bourousis 18 (6/9;2/4) Blazic 7 (2/3;3/4 TL) Diop I. 2 (1/2) Tillie 5 (2/5;0/1;1/2) Adams 11 (1/4;3/6) Corbacho (0/1 3P) Bertans 12 (1/1;3/4;1/1)
Brose Bamberg: Melli 7 (1/3;1/1;2/2) Zisis 7 (1/4;1/3;2/2) Staiger (0/4 3P) Theis 10 (4/8;0/2;2/2) Wanamaker 11 (4/8;1/1) Strelnieks 5 (1/2;1/3) Harris 8 (2/4;1/1;1/1) Miller 4 (2/7;0/3) Heckmann 8 (0/1;2/2;2/2) Idbihi Radosevic 4 (2/6)
SCORE: 26-13; 49-30; 72-46. Tiri da 2p: Vitoria (21/40) Bamberg (17/43). Tiri da 3p: Vitoria (12/24) Bamberg (7/20). Tiri liberi: Vitoria (12/15) Bamberg (9/9). Rimbalzi: Vitoria 42 Bamberg 30

Al termine di una partita giocata a senso unico, il Laboral Kutxa porta a casa una vittoria importantissima, in quanto non solo è la quarta consecutiva, ma è anche quella che gli permette di salire al posto del proprio girone di Eurolega. Sonora la lezione di pallacanestro data dalla squadra di casa al Bamberg che non è mai riuscito a tener testa alla maggior qualità ed agonismo dei baschi. Fin dal 1° quarto il Vitoria ha preso in mano le redini del match e non le ha più mollate. Fino al 2° quarto la squadra di Trinchieri ci ha anche provato a rientrare, soprattutto grazie ad un buon lavoro difensivo, ma questo non è bastato per rimettere in equilibrio la sfida. Il team di Perasovic non ha mai rallentato e quando non riusciva a segnare provava a sopperire con un ottima fase difensiva. Sotto questo punto di vista è stata fondamentale la grande prestazione di Bourousis, ma sarebbe riduttivo dire che la vittoria sia ruotata intorno alle giocate del centrale greco, infatti la forza del Laboral Kutxa sta proprio nel collettivo. Per il Bamberg è una sconfitta pesante, ma dalla quale si può trarre una lezione in vista delle ultime tre partite del girone che diranno se il team tedesco sarà capace di qualificarsi per le Final Eight o meno. I top scorer del match sono stati: Bourousis (18), James (16), Bertans (12) ed Adams (11) per i padroni di casa; Wanamaker (11) e Theis (10) per i tedeschi. 

Hanga e Tillie aprono la partita con 4 punti consecutivi, poi Melli realizza i primi due punti per il Bamberg. L'ala ungherese dei baschi ( Hanga ) stoppa Melli difendendo il vantaggio, ma Radosevic sul rimbalzo successivo appoggia a canestro il pallone che vale la parità a quota 6. La squadra tedesca dimostra di essere presente ed attenta in difesa con la stoppata di Miller su Diop. Adams, con la prima tripla della partita, riporta in vantaggio i padroni di casa. La guardia americana viene poi stoppata da Wanamaker che così impedisce l'allungo degli spagnoli. Zisis, con un tiro da oltre l'arco, accorcia le distanze, costringendo Perasovic a chiamare il time-out. In uscita dal minuto di sospensione Causeur realizza da oltre i 6.75 metri, consolidando il vantaggio del Laboral Kutxa. La tripla di Bourousis spinge Trinchieri a fermare il gioco. Chiudono il quarto l'azione da tre punti di Bertans ed il nuovo canestro da oltre l'arco del centro greco ( Bourousis ). La prima frazione quindi ha visto condurre il Laboral Kutxa che al termine dei primi 10 minuti è in vantaggio di 26-13.

James segna subito con un piazzato, dall'altra parte Heckmann smuove il risultato con due tiri liberi. L'ala tedesca realizza con un canestro dall'arco, ma la stessa cosa la fa Bertans, mantenendo così invariate le distanze. Il Brose continua ad essere trascinato alla rimonta dalle triple di Heckmann, che fissa il punteggio sul 33-21. Il Laboral Kutxa non lavora bene solo in attacco ma anche in difesa, come dimostra la stoppata di Hanga su Theis. Sulla tripla di James, Trinchieri è costretto a fermare il gioco in quanto il passivo comincia a farsi pesante (40-23). Melli con un tiro da tre punti prova a far tornare in partita Bamberg (45-28), ma il quarto si chiude con i canestri di Zisis e Hanga e la stoppata di Bourousis su Wanamaker dopo il time-out chiamato da Perasovic. La squadra di Trinchieri continua a lavorare male in entrambe le metà campo, al contrario dei baschi che stanno producendo un'ottima pallacanestro sia in attacco che in difesa.

Il secondo tempo si apre come si è chiuso il primo e cioè con il Laboral Kutxa che fa valere la propria forza in fase difensiva con la stoppata di Diop su Theis ed in fase offensiva con la tripla di Hanga. Wanamaker sblocca la situazione in casa Bamberg con un tiro da oltre l'arco. I tedeschi continuano a segnare dalla linea dei tre punti e lo fanno con Strelnieks. Hanga stoppa Miller, poi Adams realizza da oltre i 6.75 metri costringendo così Trinchieri a fermare il gioco. Il Laboral Kutxa segna da oltre l'arco con Bertans e ancora Adams fissando il punteggio sul 67-44. Il quarto si chiude sull'appoggio a canestro di Theis e la tripla di Bertans. Dieci minuti che hanno sigillato la vittoria dei baschi, aprendo così ad un ultima frazione di puro garbage - time.

Miller e Bourousis segnano i primi due punti per le rispettive squadre in questo quarto. Trinchieri per rendere meno pesante il passivo ferma il gioco. Harris realizza un canestro dall'arco fissando il punteggio sul 76-53. James segna da oltre i 6.75 metri, poi Causeur stoppa Miller. Chiude la partita il canestro finale di Theis, col risultato finale che recita 90 Laboral Kutxa 64 Brose Bamberg.

Turkish Airlines EuroLeague