Eurolega - Il Barcellona non trema e batte la Lokomotiv Kuban (82-70): 2-1 nella serie

Grazie ad un fantastico secondo quarto i blaugrana riescono a sovvertire il parziale del primo quarto e scavano il solco nel punteggio, incrementandolo nella ripresa: sugli scudi Abrines, autore di 25 punti. Adesso la squadra di Pascual avrà il match point in casa giovedì sera. Non bastano a Bartzokas i soliti Randolph e Delaney.

Eurolega - Il Barcellona non trema e batte la Lokomotiv Kuban (82-70): 2-1 nella serie
Eurolega - Il Fenerbahce domina anche a Madrid e chiude la serie (63-75)
Barcellona
82 70
Lokomotiv Kuban

Il pivotal game della serie tra Barcellona e Lokomotiv Kuban (unica ancora in corso di svolgimento) premia i blaugrana di coach Xavi Pascual, che riescono a confermare il fattore campo dopo averlo sovvertito in gara-2 in Russia. Nonostante la buona partenza dei ragazzi di Bartzokas, Abrines e Satoransky, assieme ad un ottimo Doellman, riescono a capovolgere la situazione, trascinando i padroni di casa al successo finale, legittimato nella seconda metà di gara. E' proprio il diez in maglia blaugrana a suonare la carica per gli iberici, trascinati dai suoi 25 punti, conditi da uno stratosferico 6/10 da tre. La percentuale al tiro dei catalani farà la differenza con quella ospite al termine della gara, condizionando non poco il punteggio finale.  

Primo tempo dai due volti, con i russi che riescono a partire meglio e scappano nel punteggio grazie alle iniziative di Delaney: dopo il 7-2 iniziale per il Barcellona, i russi rispondono prontamente, prima di allungare fino al più 7 grazie ad un parziale di 7-0 (16-23). La tripla di Pau Ribas suona la carica per i padroni di casa, che nel secondo quarto mettono la freccia del sorpasso grazie ad una selvaggia intensità difensiva: Doellman prima ed Abrines successivamente, nel parziale di 8-0 che lancia i catalanti, danno la prima spallata al match (37-31). Singleton interrompe l'emorragia, riportando in gara i suoi, prima del botta e risposta finale tra Tomic e Draper per il 42-36 di metà gara. 

Anthony Randolph non basta. 16 i suoi punti in gara 3 | Source Euroleague.net
Anthony Randolph non basta. 16 i suoi punti in gara 3 | Source Euroleague.net

L'inizio del terzo periodo è shockante per gli ospiti: Satoransky ne infila quattro consecutivi, prima del canestro di Tomic che vale il più 12 (48-36). Il time out di Bartzokas non scuote i suoi, che non trovano più il fondo del secchiello dalla lunga distanza. Il tecnico dei russi prova con tre piccoli a scardinare l'arcigna difesa dei blaugrana, ma Draper e Delaney riescono solo a contenere la sfuriata di Satoransky e di Abrines, che continua a martellare la retina della Lokomotiv. Il canestro di Singleton vale il -11 all'ultima sirena e la speranza, seppur fioca, della rimonta. Il Barcellona spegne sul nascere la rimonta, sfruttando ancor di più la fisicità della propria difesa e piazzando le triple del KO tecnico con Abrines e Ribas. Il Kuban abbandona lentamente il parquet spagnolo, lascando spazio alle schiacciate di Samuels e ai canestri decisivi di Satoransky e Ribas, che chiudono la contesa (75-57) prima del garbage time finale. 

Eloquente coach Bartzokas a fine gara: "Dobbiamo solo congratularci con il Barcellona per la prestazione splendida di stasera. Avevano molti giocatori in ritmo, come ha dimostrato ampiamente Abrines, che non siamo riusciti a marcare in alcun modo. E' stata dura restare in partita per noi, ma ci abbiamo provato fino al termine. Adesso abbiamo una sola occasione giovedì per provare a ribaltare la serie e dimostrare di poterci stare a questo livello, anche se è ovviamente difficile per una squadra senza esperienza come noi". Raggiante, invece, Samardo Samuels: "Abbiamo fatto sempre grandi prestazioni in casa e lo abbiamo confermato stasera. Siamo scesi in campo con la voglia di giocare la nostra pallacanestro e ci siamo riusciti. La chiave del match è stata fermare Delaney, o quantomeno limitarlo. Avevamo molti uomini per marcarlo, e questa era la nostra strategia che ha funzionato. Spero possa funzionare ancora per vincere anche giovedì". 

Appuntamento a giovedì per gara 4, con la Lokomotiv Kuban che sarà chiamata a sovvertire il 2-1 per il Barcellona nella serie per tornare in Russia e giocarsi la qualificazione.