Live CSKA Mosca - Fenerbahce, finale di Eurolega 2015/16 (97-93): OVERTIME!!

Live CSKA Mosca - Fenerbahce, finale di Eurolega 2015/16  (97-93): OVERTIME!!
Diretta live CSKA Mosca - Fenerbahce
CSKA Mosca
97 93
Fenerbahce

Con il CSKA che festeggia, per stasera è davvero tutto. Giorgio Dusi vi ringrazia per l'attenzione, è stata una splendida serata di basket. Buona notte.

Il CSKA è campione d'Europa, Itoudis sfoga emozione, anche il pubblico del Fenerbahce sostiene e canta per i propri beniamini, nonostante la sconfitta. E noi dobbiamo essere coscienti dello spettacolo a cui stiamo assistendo. Qualcosa di clamoroso. MVP Nando De Colo, per la mera cronaca.

Il tabellino della gara. Di una incredibile gara.

La situazione è questa qui. Questa.

Le parole, a caldissimo, di Milos Teodosic: "Una grandissima sensazione, adesso ne voglio vincere altri. Partita difficilissima, eravamo in controllo ma il Fenerbahce è una grande squadra. Abbiamo dato tutto per vincere questa partita. Abbiamo giocato un'ottima difesa anche con i tre piccoli, dimostrando carattere come squadra. Abbiamo lottato tutta la stagione, costruendo qualcosa di grande". 

Senza parole, assolutamente senza parole per una partita clamorosa. Il CSKA ha dominato per tre quarti, poi palla al Fenerbahce che ha rimontato e agganciato, sbagliando anche il tiro per la vittoria. Nell'Overtime torna De Colo per decidere la sfida. Che sfida, signori. Che sfida.

FINISCE QUI!!!! FINISCE QUI!!!!! FINISCE 101-96!!!! IL CSKA MOSCA E' CAMPIONE D'EUROPA, CAMPIONE D'EUROPA!!!! LA RIMONTA DEL FENERBAHCE SI INFRANGE SUI LIBERI DI DE COLO!!!! VINCE IL CSKA UNA PARTITA PAZZESCA!!!!

OT 101-96. ANCORA DE COLO GLACIALE IN LUNETTA, SIAMO VICINI FORSE ALLA FINE. FORSE EH, MOLTO FORSE.

OT 99-96. ANCHE DATOME, CON 7,5 SECONDI DAL TERMINE, CON LA TRIPLA DALL'ANGOLO!!! NON CI SONO TIMEOUT. CLAMOROSO FINALE.

OT 99-93. NON TREMA TEODOSIC, 2/2. COSA STIAMO VEDENDO.

OT 97-93. FALLO FISCHIATO A UDOH DOPO UNA DIFESA DI SQUADRA STRAORDINARIA. TEODOSIC IN LUNETTA, 17 SECONDI DAL TERMINE.

OT 97-93. FERMATE BOBBY DIXON, ARRESTATELO, UNA TRIPLA DI TABELLA SENZA ALCUNA LOGICA, FORZANDO, MA VA DENTRO. 31 SECONDI DA GIOCARE.

OT 97-90. NANDO. DE. COLO. 2/2. +7. LA PALLA NON PESA PER LUI.

OT 95-90. STOPPATA DI KHRYAPA!!! STOPPATA!!! SEMPRE KHRYAPA DECISIVO!!! POI DE COLO SI PRENDE UN FALLO PREZIOSISSIMO CHE VALE DUE LIBERI, 39 SECONDI AL TERMINE!

OT 95-90. TAP IN DI HINES, UN MINUTO DAL TERMINE! 

OT 93-90. Non va il tiro di Datome! Palla sul ferro, rimessa CSKA con 1.26 da giocare.

OT 93-90. Due liberi guadagnati e realizzati da De Colo, nuovo +3. Una partita folle. 1.38 al termine.

OT 91-90. DATOME PER UDOH! Raddoppiato in angolo, Gigione intelligentemente vede il suo centro e lo serve per la schiacciata! 1.51!

OT 91-88. NANDO DE COLO, AL FERRO, APPOGGIA DUE PUNTI PESANTISSIMI. 2.10 SUL CRONOMETRO E +3.

OT 89-88. STOPPATA su Teodosic, poi Sloukas vien punito per un tocco col piede, non proprio condivisibile la chiamata.

OT 89-88. Teodosic DI PURA ESPERIENZA E GENIO per mandare Hines ad appoggiare, Udoh dall'altra parte manca il semigancio. 2.43 da giocare. Una partita che non ha senso.

OT 87-88. Come risponde Bogdanovic, come risponde! Si fa stoppare, recupera, spalle a canestro, tiro girandosi e nuovo vantaggio. 3.17 sul cronometro.

OT 85-86. HIGGINS! Sorpasso in contropiede dopo un errore di Dixon in attacco.

OT 85-86. Risponde De Colo che si guadagna un fallo e due liberi che manda a bersaglio! 4.03 sul cronometro.

OT 83-86. SLOOOOOOOOOUKASSSSSS CON LA TRIPLA PESANTISSIMA DOPO UN ATTACCO FATICOSO!!!!

Non so nemmeno come commentarlo questo quarto quarto folle. Bobby Dixon sta giocando in una bolla. Non so cosa dire. Godiamoci l'overtime, inizia ora.

OOOOOOOOOOOOOOOOVERTIME!!!!! OOOOOOOOVERTIME!!!!!!
IL GIRO E TIRO DI UDOH VA CORTISSIMO, NON UN BUON TIRO, MA CINQUE MINUTI DI BASKET EXTRA. COSA VOLERE DI PIU'?!?!?

4Q 83-83. KHRYAPAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA COL TAP IN A RIMBALZO OFFENSIVO SULLA TRIPLA AFFRETTATA DI DE COLOOOOOOOOO!!!! DUE SECONDI SUL CRONOMETRO, PARI 83. ULTIMA PALLA FENER. NON E' VERO.

4Q 81-83 SLOUKAS DUE SU DUE, DUE SU DUE.

4Q  81-81. KOSTAS. SLOUKAS. UNA GIOCATA DIFENSIVA CLAMOROSA, CON TANTO DI FALLO SUBITO IN MANIERA TROPPO INSPIEGABILMENTE INTELLIGENTE. E VA IN LUNETTA. 20 SECONDI.

4Q 81-81. BOBBY DIXOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOONNNNNNN!!!! NULLA HA PIU' SENSO!!!! STEPBACK, CREA SEPARAZIONE E APRE IL FUOCO!!! 43 SECONDI AL TERMINE, PARITA'!!!!!! BOBBY DIXON!!!!!

4Q 81-78 TEODOSIC PER DE COLOOOOOOOO!!! TEODOSIC PER IL BACKDOOR DI DE COLOOOOOO!!!! Dopo l'errore di Udoh dall'altra parte, una partita surreale, ora avanti il CSKA con le giocate dei suoi fenomeni!!

4Q 79-78. ANCORA BOBBY DIXON COL TEARDROP, CHE QUARTO QUARTO!!! DOPO ATTACCHI ORRIBILI DA UNA PARTE E DALL'ALTRA, IL CSKA NON SEGNA PIU'!!! 101 SECONDI AL TERMINE!!!

4Q 79-76. BOBBY DIXOOOOOOOOOOOOONNN!!!!!! MA DOVE SIAMO?!?!? DOVE SIAMOOOOOO?!?! UNA TRIPLA FOLLE DOPO IL RECUPERO DIFENSIVO DI DATOME, CON TANTO DI RIMBALZO OFFENSIVO DEL TURCO/AMERICANO. Hines aveva segnato, poi ancora Udoh a rimbalzo. MA ORA SIAMO A -3 E SI DEVONO GIOCARE ANCORA 3 MINUTI E 22 SECONDI!!

4Q 77-71. Antic segna entrambi i liberi e poi ne spende uno molto intelligente su De Colo, secondo di squadra. 16 per Pero. 4.21 sul cronometro.

4Q 77-69. GIGIONEEEEEEEEEEEE DATOMEEEEEEEEE!!!! LA TRIPLA DEL -8!!!! Poi lavora Antic in difesa, De Colo sbaglia e il macedone subisce il fallo che vale la lunetta!!

4Q 77-66. Datome 2/2, MA KHRYAPA SCOPPIA ANCORA LA BOMBA!

4Q 74-64. Post di Udoh, canestro, poi Datome a rimbalzo a subire il fatto da Vorontsevich. Quinto fallo pesantissimo. Gigione in lunetta. NON E' FINITA, 5.41 sul cronometro. 

4Q 74-62. Udoh riesce a segnare i due liberi, ora è palla Fener in attacco dopo un bel recupero difensivo di Dixon e uno offensivo di di Antic.

4Q 74-60. Attributi di Jackson in penetrazione, canestro difficilissimo. Dall'altra parte rimbalzone di Udoh e QUARTO FALLO DI TEODOSIC.

4Q 72-60. PERO ANTICCCCCC! Gioco da tre punti con schiacciata, -12. OCCHIO.

4Q 72-57. Udoh è entrato in partita, altra schiacciata su assist di Datome e palla recuperata su Teodosic, con tanto di terzo fallo del serbo. 7.32 sul cronometro.

4Q 72-55. Udoh illude con due punti a rimbalzo sul suo stesso errore, ma KHRYAPA SGANCIA LA BOMBA!

Partita non molto godibile, spezzettata da falli continui e con poco ritmo da entrambe le parti. Il Fener continua a fare fatica, ci vuole un quarto quarto perfetto. 

FINE 3Q 69-53. Una bomba di Dixon, poi un paio di liberi di Vorontsevich da una parte e di Udoh dall'altra. Quanta fatica per il Fener, a -16.

3Q 67-48. Non trova continuità difensiva la squadra di Obradovic, Jackson ne scrive quattro in fila.

3Q 63-47. Due liberi di Antic dopo un gioco da tre di Sloukas, con tanto di quarto fallo per De Colo. 1.49 sul cronometro, durissima per il Fener.

3Q 63-42. MILOOOOOS TEODOOOOOOOSIC!!!! TRIPLA, ANCORA, DI CORAGGIO E PERSONALITA'!!!!

3Q 60-42. Due di Teodosic dalla lunetta, De Colo buca Udoh e scrive altri due. Prova Antic con la tripla ben costruita e realizzata.

3Q 56-39. 1/2 di De Colo, poi Sloukas trova insolitamente uno spazio. 3.43 sul cronometro, partita ora che procede molto lentamente e col gioco spezzettato.

3Q 55-37. Ecco, altro 0/2 del ceco. Teodosic dall'altra parte i liberi li segna, e sono due (su tre). Poi ancora un giro per Vesely, CON GOL. Siamo a 1/10.

3Q 53-36. Non segna più nessuno, anche se, dopo il timeout, andrà Vesely in lunetta. Certo, non proprio una garanzia...

3Q 53-36. Vesely si guadagna altri due liberi e li sbaglia, siamo a 0/6, e quanto pesano questi errori.

3Q 53-36. 6.36 sul cronometro, ne stanno succedendo di ogni, ora Kalinic ha da ridire con un tifoso in prima fila che non ha tenuto un bell'atteggiamento,. PROBLEMI TRA IL PUBBLICO, scene bruttissime. Tragicomiche.

3Q 53-36. Altre due buone difese che forzano due palle perse al CSKA, intervallate da due punti di Bogdanovic. Poi Vesely forte a rimbalzo col tap-in. Ci prova il Fener!

3Q 53-32. STOPPATA DI VORONTSEVICH SU VESELY, ARRINGA LA FOLLA! Mamma mia.

3Q 53-32. CHE PALLA HA DATO TEODOSIC A HINES?! Gioco da tre, CSKA straordinario. Teodosic straordinario.

3Q 50-32. Kalinic per Vesely che appoggia da sotto in reverse, poi ottima palla recuperata in difesa proprio dal serbo. C'è partita?

21.09 - E SI RICOMINCIA A GIOCARE.

21.03 - Ed ecco una rassegna fotografica:

21.02 - Tabellini emblematici. De Colo strepitoso, come Higgins e Teodosic. Vesely in difficoltà nel secondo quarto, malissimo in lunetta. Si salva Datome, con Hickman. Ma i problemi sono anche in difesa, e nella testa dei giocatori.

21.00 - Per ora, dopo un primo quarto decisamente equilibrato, si è aperto un abisso clamoroso tra due squadre probabilmente sulla carta allo stesso livello. Troppo, troppo, troppo CSKA nel secondo quarto per intensità difensiva, in attacco tutto vien da sé: la palla si muove, si generano tiri facili, e la confusione nella testa del Fener dovuta al parziale durissimo (28-10) nel secondo quarto fa il resto. 

2o.57 - Sono 10 invece per un super Teodosic: "Abbiamo messo tutto il nostro carattere e il desiderio di vincere, soprattutto in difesa. Abbiamo ancora 20 minuti e dobbiamo giocarli al meglio".

20.56 - Le parole a caldo di Gigi Datome, primo tempo da 8 punti: "Abbiamo preso troppi punti su tiri facili, sono troppi. Ci sentiamo in partita anche se è molto difficile contro questo CSKA".

FINE 2Q, 50-30. Vorontsevich con la virata e l'appoggio, poi la difesa di Teodosic e una palla CLAMOROSA per Jackson che scrive altri due. CSKA ASSURDO, ASSURDO, ASSURDO.

2Q, 46-30. Altro time-out dopo un'infrazione di 24 secondi di un Fener che deve ritrovare sé stesso, secondo quarto a senso unico per ora.

2Q, 46-30. Vesely ancora con lo 0/2, poi confusione su entrambe le metà del campo. CSKA devastante, Hines appoggia il +16! 1.22 sul cronometro.

2Q, 44-30. Vesely in lunetta va con lo 0/2 ed AIRBALL sul secondo. Risponde Higgins col 2/2. Emergenza turca.

2Q, 42-30. HIGGINS PRENDE L'AUTOSTRADA E VOLA AL FERRO A INCHIODARE! Timeout Obradovic immediato.

2Q, 40-30. CSKA IN FUGA! Dopo la rassegna dalla lunetta (2/2 Hines, 1/2 Udoh), BOMBA DI DE COLO. 3 minuti all'intervallo.

2Q, 35-29. TEODOSIC, altra tripla da favola, e poi Itoudis vuole parlarci su. Fenerbahce ora in difficoltà, 3/11 dalla lunga distanza, necessari Datome e Vesely.

2Q, 32-29. Dixon in un attimo di appannamento forza, sbaglia e permette il contropiede a Kurbanov che inchioda in testa a Kalinic. Antic però in lunetta è un maestro, 5/5 e distanze accorciate.

2Q, 30-27. Brutta difesa sul pick'n'roll da parte di Udoh, Obradovic ferma la partita con 5.51 sul cronometro dopo la schiacciata di Vorontsevich.

2Q, 26-27. Mani fredde e punteggio sbloccato solo da un libero di Udoh. 6.37 sul cronometro.

2Q, 26-26. Altro botta e risposta: Dixon si mette in ritmo e trova la tripla, Teodosic con la moto dall'altra parte appoggia due. Ci pensano tre liberi di Antic, con un fallo evitabile di Khryapa, a rimettere la situazione in parità.

2Q, 24-20. Primi punti del secondo quarto da Kurbanov in lunetta, 8.31 sul cronometro.

2Q, 22-20. Lavoro in attacco di Datome esemplare, addirittura triplicato in situazione di spalle a canestro. Due falli in fila subiti, per ora partita clamorosa la sua.

Mettiamo ordine. Sta succedendo, ovviamente, di tutto, a ritmi clamorosi. Vesely e Datome stanno tenendo in piedi difensivamente e offensivamente un Fener a tratti in difficoltà contro un CSKA che gioca col coltello tra i denti ma che prova a strafare in qualche situazione di troppo.

FINE 1Q, 22-20. Hickman stavolta gescisce male l'ultimo possesso e viene stoppato da Khryapa, che dall'altra parte aveva firmato il piazzato per il nuovo vantaggio dopo due liberi dell'ex Casale.

1Q 20-18. Seconda persa banale, per passi, di Hines in penetrazione. Chi difendeva su di lui? Prima Datome, ora Vesely. Ecco.

1Q 20-18. HICKMAN! Dopo un rimbalzone offensivo di Udoh, va dentro in slow-mo, canestro e fallo, con libero a bersaglio.

1Q 20-15. Si stacca nuovamente il CSKA con una tripla seguita da due liberi di Teodosic, ritmi infernali. 2.15 sul cronometro.

1Q 15-15. Attenti a quei due: tiro alla Printezis di Vesely dal post, poi Datome dalla lunetta col fadeaway. Parità, si muove la retina.

1Q 15-11. Super difesa di Vesely, ottimo lavoro a rimbalzo di Datome. Il Fener fatica a trovare la via del canestro, ma si tiene in partita col lavoro sporco. 3.57 sul cronometro.

1Q 15-11 Parziale di 8-0 per il CSKA, Obradovic ferma la partita.

1Q 15-11. Teodosic entra in campo, palleggia, si arresta da tre, tira, e segna. Il serbo è in partita.

1Q 12-11. Sangue freddo Vorontsevich, risponde con la bomba dall'altra parte e vola anche in contropiede a prendersi un fallo di Kalinic, che vale due liberi a bersaglio. 6.03 sul cronometro.

1Q 7-11. ANCORA GIGIONE, DA TRE SULLO SCARICO DI KALINIC.

1Q 7-8. Animi caldi tra Kalinic e De Colo, tensione alle stelle. CI mancherebbe. Spintarella del serbo, reagisce male il francese.

1Q 7-6. Palla che canta, balla e recita poesie al contrario: De Colo arma la mano di Higgins che scrive ancora tre, dopo qualche errore dal campo da entrambe le parti. 7.36 sul timer.

1Q 4-6. GIGIONE NAZIONALE, esce dai blocchi e si prende il tiro, con fallo, e libero a bersaglio. Inizio INCANDESCENTE.

1Q 4-3. Kalinic esplode la bomba, Hines sfrutta il mismatch contro Kalinic per fare 4-3. 

1Q 2-0. De Colo. apre subito le danze col teardrop.

20.00 - CI SIAMO, SI COMINCIA TRA FENER E CSKA! 

19.58 - Fervono i preparativi, clima bollente. Oh, ci siamo per davvero.

19.55 - QUINTETTI DI PARTENZA:

CSKA: De Colo, Kurbanov, Hines, Vorontsevich, Higgins.

Fenerbahce: Sloukas, Bogdanovic, Datome, Kalinic, Vesely.

19.50 - Just sayin'...

19.47 - Mercedes-Benz Arena dominata dai colori giallo e rosso. Meno di un quarto d'ora alla palla a due.

19.40 - Intanto, annotazione statistica: per Obradovic sarà la nona finale. 8 delle 8 giocate le ha vinte. Non proprio una cattiva percentuale.

19.30 - Ed ecco il nostro personalissimo osservato speciale, ma non solo nostro, credo...

19.20 - Sempre Fener, in campo...

19.10 - Cominciano i primi shootaround di riscaldamento in campo, con le due squadre che si sono anche godute un pezzo di finale 3°-4° posto. La concentrazione del Fener.

19.00 - Nel frattempo, sul gradino più basso del podio sale la Lokomotiv Kuban, che ha battuto in rimonta il Laboral per 85-75, aggiustando con un gran terzo quarto una partita che sembrava prendere la direzione opposta.

14.20 - Buona domenica, buon basket e buona Eurolega a tutti gli appassionati da parte di Giorgio Dusi e da tutta la redazione di Vavel Italia, e benvenuti alla diretta live della finalissima della più bella competizione che il panorama europeo della palla a spicchi possa regalare. Da una parte CSKA Mosca, dall'altra Fenerbahce. Probabilmente il miglior epilogo possibile.

Questa edizione delle Final Four, in scena a Berlino, nel teatro della Mercedez-Benz Arena, è cominciata come sempre il venerdì. Prima di ogni analisi, di ogni dettaglio e di ogni parola dei protagonisti in campo, l'occhio si sposta immediatamente sugli esiti delle due semifinali, gare più che divertenti. Iniziamo con il derby russo, CSKA - Lokomotiv Kuban:

Dall'altra parte invece il Fenerbahce ha dovuto affrontare un Laboral spettacolare che l'ha costretto addirittura all'overtime, dopo essere arrivato alle final four da sorpresa. Non sono bastate le magie di Adams e di Bourousis di fronte allo strapotere turco, emerso forse in ritardo, in particolare nell'overtime, dove è stato Bogdanovic a caricarsi la squadra sulle spalle:

Le semifinali hanno confermato la tendenza di questa tre-giorni berlinese, ovvero una sfilata di stelle che hanno deciso di darsi appuntamento nella finalissima. Potremmo porre la sfida sul piano dei palmarés, tanto per cominciare: il CSKA ha già in bacheca 6 Euroleghe, contro le 8 dell'allenatore del Fenerbahce Zelimir Obradovic.

Se per i russi ormai esserci è un'abitudine (ultima assenza nel 2011, ultima finale però nel 2012, persa con l'Olympiakos nella rimonta storica), non si può fare lo stesso discorso per i turchi, alla seconda apparizione consecutiva ma senza ancora trofei in bacheca, anche se mai come quest'anno la speranza è veramente forte, specialmente dopo il 3-0 rifilato al Real Madrid nei quarti.

In realtà la stagione del Fenerbahce ha iniziato a promettere bene nel momento in cui, in estate, sono stati portati a Istanbul giocatori dominanti quali UdohSloukas, Pero Antic, Nikola Kalinic e soprattutto il motivo per cui molti italiani stasera si schiereranno con i gialloblù di Turchia, ovvero il nostro Gigione Datome, il Capitano della Nazionale Italiana.

L'epilogo felice sarebbe il coronamento di una stagione condotta meravigliosamente per entrambe, con 23 vittorie e 5 sconfitte totali nel corso della competizione, convincendo in ogni turno e affrontando le difficoltà a testa alta, nonostante anche gli stessi roster delle due squadre le ponessero in una situazione di vantaggio su tutte le altre in quanto a completezza e talento.

A dimostrazione di questo aspetto, possiamo sbirciare i premi della stagione, assegnati prima delle Final Four: MVP De Colo, miglior difensore Hines, con il primo anche miglior realizzatore e presente nel primo quintetto con il compagno Teodosic e l'avversario di stasera Jan Vesely. Udoh e Datome compaiono invece nel secondo miglior quintetto. Giusto per rendere l'idea del livello in campo.

Una finale forse anche scritta, dato che col senno di poi si potrebbe ridurre tutto a una sfida tra il giocatore più forte dell'Eurolega (De Colo, almeno per quest'anno) e la squadra più forte (il Fenerbahce ovviamente). Resterebbe però un paragone decisamente limitato e che escluderebbe tanto del CSKA e altrettando del Fener, a partire dall'organizzazione di gioco portata da Obradovic.

Non è certo un caso che De Colo sia top scorer, data la vocazione decisamente più offensiva dei russi. La facilità di arrivare al ferro e di creare buoni tiri è uno dei diversi segreti della squadra di Itoudis, che ancora una volta mette il suo destino nelle mani (tendenzialmente sicure) del suo playmaker Milos Teodosic: da lui, come sempre, passerà molto della partita.

Dall'altra parte, come detto, il Fenerbahce può senza dubbio contare su un ventaglio offensivo decisamente ampio, con svariate opzioni offensive non solo in quanto a nomi. Ovviamente si ritorna sempre alla difesa: Udoh il protettore del ferro, un Vesely enormemente cresciuto, Sloukas... Blindare la propria area non è un problema, di solito. Ma in partite come queste la tattica conta relativamente.

E se forse si può pensare a primo impatto che manchi un pizzico di romanticismo, beh, diamo un'occhiata ai due allenatori. Il maestro Obradovic che ritrova Itoudis, colui che era stato suo allievo dal 1999 al 2012, in 13 lunghe stagioni al Panathinaikos, con 23 trofei conquistati insieme e un'egemonia cestistica messa in dubbio solo a tratti dall'Olympiakos.

"Giocano da vera squadra per un ottimo allenatore", ha detto Obradovic riguardo all'avversario ieri, alla vigilia. "Tutti riconoscono il CSKA come una grande squadra - ha continuato - ed è davvero così, giocano un'ottima pallacanestro e hanno anche talenti individuali. Sappiamo di avere un gran tifo, mi aspetto una gara difficile, come contro il Laboral".

"Sappiamo perchè siamo qui, è stata una lunga strada, ma non vediamo l'ora di giocare la finale. Affrontiamo per la prima volta in stagione il Fenerbahce, una squadra che ha tutto nel roster. Vogliamo essere concentrati, determinati e decisi, abbiamo lo stesso loro desiderio", ha invece dichiarato Itoudis, provando a dare un'ulteriore scossa all'ambiente.

Lavoro duro, aggressività, determinazione e consapevolezza della forza dell'avversario sono le parole chiave in tutte le dichiarazioni dei protagonisti di campo, sia sulla sponda turca che su quella russa. Ovviamente, anche la volontà di sacrificio è emblematica: "Farò tutto ciò che mi chiede il coach", ha dichiarato infatti il miglior difensore del CSKA Kyle Hines.

"Tutti etichettano le due squadre come le migliori d'Europa, è una finale e vogliamo vincere", ha richiamato ulteriormente Milos Teodosic, sostenuto anche da Khryapa, che si è concentrato sul percorso finale: "Fare il primo passo (battere il Loko, ndr) diventa nulla se poi non si fa anche il secondo, qui si giocano due finali, non solo una".

Dall'altra parte, sponda Fenerbahce, l'imperativo è stato recuperare le energie dopo le fatiche nella gara contro il Laboral, come spiegato anche da Vesely: "Dopo partite del genere è difficile dormire, ma stiamo facendo di tutto per recuperare le energie. Siamo pronti per la partita, dobbiamo stare concentrati per 40 minuti, cosa che non è successa venerdì".

Share on Facebook