Eurolega - Tiri pesanti e difesa, il Darussafaka supera il Bamberg (72-70)

Le bombe sganciate dai turchi nel canestro dei tedeschi sono decisive, un super Melli non basta alla banda di coach Trinchieri.

Eurolega - Tiri pesanti e difesa, il Darussafaka supera il Bamberg (72-70)
Eurolega: tiri pesanti e difesa, il Darussafaka supera il Bamberg (72-70)

Prima vittoria casalinga in questa edizione di Eurolega per il Darussafaka, che porta a quota quattro il numero di affermazioni dopo aver sconfitto anche il Brose Bamberg. Partita che ha vissuto di numerosi break, con i turchi che nei primi tre periodi hanno sfruttato soprattutto il tiro da tre punti e la maggiore presenza in lunetta. Nel finale, a decidere sono soprattutto il grande ex Wanamaker e l'ottima difesa negli ultimi due minuti.

Strelnieks apre le danze, ma i padroni di casa dimostrano di avere subito un buon feeling con i tiri da tre: prima Clyburn e poi Anderson per il 6-4. Causeur firma il controsorpasso per il Bamberg, ma la partenza dei due americani del Darussafaka è da mozzare il fiato. Undici punti per la coppia USA dei turchi, poi l'ex Wanamaker realizza un'altra bomba. I tedeschi restano a contatto nonostante la tripla di Moerman, poi a Melli risponde Bertans. La chiusura di quarto è buona per i ragazzi di coach Trinchieri, si chiude sul 23-17. Darussafaka che allunga la difesa e recupera due palloni in un minuto, poi Miller sale in cattedra: tripla e poi assist per Theis. Confusione nell'attacco ospite a causa del quintetto turco che consente tanti cambi, ma Melli e compagni hanno buon gioco e tornano a -3. Slaughter sveglia un po' l'attacco di casa, poi Clyburn torna a bombardare in una fase di match che vive di tanti break. È di nuovo Miller a scuotere il Bamberg con un and-one da campione (terzo fallo per Slaughter), poi i tedeschi tornano ad alzare la difesa e sorpassano con la bomba di Zisis. Clyburn non ci sta e replica, parità a quota 40 all'intervallo lungo.

Mani fredde in avvio di secondo tempo, Causeur firma il mini-break per il Bamberg prima di un gioco da quattro punti di Bertans. Moerman continua a bombardare e il Darussafaka, poi c'è la risposta di Strelnieks da fuori. Le difese lavorano bene, i turchi alternano pressing alto a difesa a quintetto schierato: così Clyburn e compagni si riportano sul +9. Finalmente Miller per il Bamberg, poi gli attacchi tornano a singhiozzare e questo giova decisamente ai padroni di casa: ancora Bertans da tre punti e doppia cifra di vantaggio, con il quarto che si chiude sul 60-50. Melli parte forte nell'ultimo periodo: canestro e poi assist per le triple di Staiger e di Theis, Bamberg di nuovo a -2. Poi è l'azzurro a rimettersi in proprio, prima dei canestri di Clyburn e Wanamaker che rianimano il Darussafaka e lo riportano sul +5. Theis inchioda la schiacciata che torna a scuotere i tedeschi, poi commette una stupidaggine (fallo antisportivo) e i turchi tornano a +7 prima di smettere nuovamente di segnare: bomba di Miller e liberi di Strelnieks per la parità a quota 70. Mini-supplementare da due minuti: 0/2 Wanamaker ai liberi e Bamberg che sbaglia due bombe, poi l'ex si fa perdonare e segna a mezzo minuto dal termine dopo l'ingenuità di Causeur. Ultimo possesso tedesco con Melli che ci prova, ma non trova nemmeno il ferro.

DARUSSAFAKA DOGUS - BROSE BAMBERG 72-70 (23-17, 40-40, 60-50)

DARUSSAFAKA - Wilbekin 5, Arslan, Turen, Batuk 2, Wanamaker 11, Clyburn 17, Moerman 11, Aldemir 4, Savas ne, Anderson 4, Slaughter 3, Bertans 15.

BAMBERG - Causeur 6, Melli 10, Zisis 3, Staiger 6, Theis 13, Lo, Strelnieks 14, Miller 12, Kratzer ne, Heckmann, Radosevic 6.