Eurolega - Impresa della Stella Rossa. Cade il Bamberg in casa, non basta Melli

I tedeschi ribaltano nel terzo quarto (32-20 di parziale) lo svantaggio di nove del primo tempo. Nel concitatissimo finale Miller illude i padroni di casa, ma è Jenkins a punire il Bamberg a venti secondi dal termine. Non basta uno stoico Melli ai teutonici.

Eurolega - Impresa della Stella Rossa. Cade il Bamberg in casa, non basta Melli
Brose Basket
78 79
Stella Rossa
Brose Basket: Causeur 7, Melli 16, Zisis 11, Nikolic, Staiger 9, Theis 2, Lo, Strelnieks 12, Miller 14, Kratzer, Heckmann 2, Radosevic 5. All: Trinchieri.
Stella Rossa: Wolters, Dangubic, Mitrovic, Lazic 3, Simanic, Dobric, Simonovic 17, Jenkins 10, Guduric 11, Jovic 12, Kuzmic 8, Bjelica 18. All: Radonjic.
SCORE: 1Q: 14-11; 2Q: 15-27; 3Q: 32-30; 4Q: 17-21.
ARBITRO: CHRISTODOULOU, CHRISTOS [GRE], MOGULKOC, EMIN [TUR], SILVA, SERGIO [POR]
NOTE: Incontro valevole per la settima giornata dell'Eurolega 2016/17. BROSE ARENA, inizio ore 20.

Clamorosa impresa della Stella Rossa di Belgrado che si impone di un punto, in volata, sul campo del Brose Bamberg di Andrea Trinchieri e di Niccolò Melli. L'azzurro trascina i suoi nella rimonta del terzo periodo e nell'allungo in avvio di quarta frazione, ma un paio di disattenzioni difensive costano carissime nel finale ai tedeschi, che si inchinano a Jenkins e Bjelica, oltre che alle triple di Simonovic e Guduric. Terza vittoria stagionale per i serbi, che lasciano a quota quattro i rivali odierni, costringendoli alla seconda sconfitta di misura tra le mura amiche. 

Trinchieri lancia Causeur con Zisis in cabina di regia, mentre Staiger, Radosevic e Melli completano il quintetto iniziale. Di contro, Jenkins guida gli ospiti con Jovic, Dangubic, Mitrovic e Kuzmic.  

Partenza lanciata dei padroni di casa, che approfittano delle mani fredde dei serbi per scappare sull'8-1 grazie alle due triple di Staiger ed al jumper di Causeur. Dopo quattro minuti si scuotono gli ospiti, che rendono il vantaggio dei tedeschi soltanto illusorio e punto su punto rosicchiano lo svantaggio. La risposta della Stella Rossa - tra le difficoltà offensive di entrambe le squadre - è affidata a Kuzmic e Jenkins, ma sono Miller e Strelnieks a riportare avanti i tedeschi al primo intervallo. La gara non decolla, ma l'intensità difensiva degli ospiti allenati da Radonjic consente ai serbi di operare il sorpasso: Jenkins e soprattutto Bjelica si caricano la squadra sulle spalle, rispondendo alle iniziative di Melli e compagni. Il Bamberg inizia a forzare le conclusioni in attacco, mentre dalla parte opposta la circolazione di palla è spesso efficace e propizia il parziale di 8-0 firmato da Guduric, Jovic e Simonovic (21-29). La tripla di Melli scuote i padroni di casa, che però non riescono a ridurre il vantaggio al di sotto dei sei punti, anzi. Sono Guduric, ancora in contropiede, e Lazic dalla lunetta a firmare il massimo vantaggio sul più undici, prima dell'acuto di Miller che vale il meno nove all'intervallo lungo (29-38).   

Il canestro in avvio di ripresa di Radosevic ed un paio di giocate difensive di squadra del Bamberg aizzano il pubblico di casa e sembrano affievolire le certezze ospiti. Jovic risponde da tre a Miller, ma è Melli che si erge a protagonista assoluto della rimonta con tre triple di fila nel giro di un minuto che valgono il pareggio a quota 43 con la Stella Rossa che fatica a ritrovare il bandolo della matassa in attacco. Zisis sente le difficoltà della difesa serba e torna ad attaccare l'area, mentre l'ex ala di Milano dopo la stoppata aggiunge anche il fade away in post: il parziale di 16-4 viene chiuso dalla penetrazione di Guduric dopo il gioco da tre punti del play greco. Nel momento migliore dei padroni di casa la Stella Rossa resta a galla con Simonovic, che trova due triple da distanza siderale che consentono ai serbi di restare a galla all'ultimo intervallo (61-58). La tripla di Guduric inaugura l'ultimo periodo ristabilendo la parità, ma Strelnieks risponde immediatamente dalla parte opposta. L'equilibrio non si schioda, con la difesa dei tedeschi che si fa preferire per fisicità e mobilità: il lettone firma il vantaggio in penetrazione, mentre il redivivo Staiger torna protagonista con la tripla del più cinque (71-66). Jenkins e Bjelica riportano sotto nel finale la Stella Rossa, mentre Lazic chiude il 6-0 di parziale che riporta avanti gli ospiti. Il finale di gara è clamoroso: Miller riporta avanti di due i suoi, Simonovic impatta dalla parte opposta; Zisis in penetrazione rende vano il gioco da tre punti di Bjelica, ma è Jenkins a punire la disattenzione della difesa di casa a venti secondi dal termine (78-79). Trinchieri si affida a Miller per l'ultima penetrazione, ma l'azione difensiva di Bjelica è regolare tra le proteste del palazzo di casa. 


Share on Facebook