Eurolega, il Galatasaray la spunta col Darussafaka (85-81)

Nel derby turco prevale il Galatasaray, che si complica la vita nel finale, senza però mai rischiare realmente di perdere. Belle prove di Pleiss, Preldzic e Micov. Per il Darussafaka, invece, ottima prova di Cliburn

Eurolega, il Galatasaray la spunta col Darussafaka (85-81)
Galatasaray Odeabank
85 81
Darussafaka Istanbul
Galatasaray Odeabank: GALATASARAY: GULER 7, KOKSAL 0, SCHILB 0, MICOV 16, PLEISS 22, TYUS 2, PRELDZIC 17, DIEBLER 9 , DAYE 0, THOMPSON 4. ALL: ATAMAN.
Darussafaka Istanbul: DARUSSAFAKA: WILBEKIN 14, ANDERSON 15, WANAMAKER 7, CLYBURN 20, ERDEN 0, ARSLAN 2, SLAUGHTER 4, BERTANS 6, ALDEMIR 2, MOERMAN 8, BATUK 3. ALL: BLATT.
SCORE: 1Q: 17-21; 2Q: 20-17; 3Q: 28-17; 4Q: 20-26. TIRO DA 2P: GALATASARAY 27/46, DARUSSAFAKA 12/29. TIRO DA 3P: GALATASARAY 7/17, DARUSSAFAKA 14/31. TIRI LIBERI: GALATASARAY 10/16, DARUSSAFAKA 15/16. RIMBALZI: GALATASARAY 30, DARUSSAFAKA 32.
ARBITRO: LAMONICA, LUIGI (ITA); HERCEG, SINISA (CRO); PAPAPETROU, PETROS (GRE).
NOTE: ABDI IPEKCI ARENA. 3324 SPETTATORI.

Bella vittoria del Galatasaray, che batte il Darussafaka col punteggio di 85-81. Grande prova di Pleiss, autore di 22 punti e 8 rimbalzi con 10/14 dal campo. Ottimo apporto dalla bench da parte di Preldzic (17 punti, 6 assist e 3/4 dall’arco), oltre ai 16 di Micov. Agli ospiti non bastano i 20 di Cliburn e i 15 di Anderson. Male Wanamaker con 7 punti e 2/7 dal campo. Brutta battuta d'arresto per i ragazzi di Blatt, dopo la grande vittoria di mercoledì scorso contro il CSKA. Importante invece per il Galatasaray riscattare prontamente la battuta d'arresto di Kaunas.
​La squadra di Ataman scende in campo con Guler, Koksal, Schilb, Micov e Pleiss mentre Blatt decide di partire con Wilbekin, Anderson, Wanamaker, Clyburn ed Erden.

1° QUARTO La partita inizia con Pleiss scatenato sotto canestro, mentre la difesa degli ospiti appare troppo morbida. Il Darussafaka gioca in maniera estremamente perimetrale. Pleiss e Guler si intendono alla perfezione (già 8 punti per il primo, 4 assist per il secondo in meno di 5 minuti). Il Galatasaray si porta così subito avanti di 5 lunghezze. Clyburn entra in area con continuità, piazzando poi la bomba del sorpasso a 2 minuti dal primo intervallo. Wilbekin lo imita e consente ai suoi di chiudere il primo periodo avanti 21-17.

2° QUARTO Il buon apporto della panchina dei padroni di casa, unita ad un canestro dalla distanza di Micov, riequilibra subito il punteggio. La difesa a uomo del Darussafaka funziona poco, con tutti gli uomini lenti nelle rotazioni e la difesa del pitturato insufficiente. Micov è inarrestabile, mentre Wanamaker oggi sembra quasi non vedere il canestro. Si procede punto a punto; la regia di Guler continua ad essere di ottimo livello, mentre dall’altra parte dalla panchina emerge Arslan. Quest’ultimo dispensa un assist per la tripla di Anderson, segnando poi due liberi nell’azione successiva. Il primo tempo termina dunque col punteggio di 38-37 in favore del Darussafaka.

3° QUARTO La difesa del Darussafaka non riesce a contenere Preldzic, il quale domina dal perimetro e in penetrazione, rubando anche un palla a Wanamaker per il +10. Il quintetto piccolo degli ospiti non porta buoni frutti, avendo peraltro pessime percentuali nel tiro da fuori. Il Galatasaray, dal canto suo, fa girare bene la palla, trovando diversi canestri da tutte le posizioni. Si vedono tagli al ferro, blocchi per favorire i compagni, extra pass. Gli uomini di Blatt, invece, si affidano troppo al tiro dalla distanza, mentre gli avversari sono devastanti dalla media distanza. Si va all’ultimo riposo col Galatasaray avanti 65-55.

4° QUARTO Clyburn prova a rimettere in gioco i suoi con due bombe, ma la difesa del Darussafaka non riesce a proteggere il ferro in maniera adeguata. Ciò nonostante, gli ospiti tornano a -4 grazie ad una tripla di Wanamaker in uscita dai blocchi, ma Micov è sempre dominante insieme a Preldzic, il quale firma il +11 a 2 minuti dalla fine. 4 liberi di Wilbekin rimettono in discussione la partita: 81-74 con 1’05” da giocare. Micov fa 1/2 dalla lunetta, Anderson mette un tiro da 3 che vale il -5 a 29” dal gong. Preldzic non sbaglia ai liberi, ma Anderson piazza un altro canestro incredibile: 84-79. Preldzic stavolta fa 0/2 dalla linea della carità e Wilbekin accorcia ulteriormente le distanze: -3 con 4” sul cronometro. Guler fa 1/2 ai liberi, mandando così i titoli di coda. La gara finisce dunque con lo score di 85-81 in favore del Galatasaray.