Basket, Eurolega: Milano all'esame Galatasaray, il Barcellona sfida il CSKA

Olimpia attesa in terra turca per riscattarsi. La capolista ospita i catalani, Real Madrid ospite del Darussafaka. Datome sfida il Panathinaikos.

Basket, Eurolega: Milano all'esame Galatasaray, il Barcellona sfida il CSKA
Basket, Eurolega: Milano all'esame Galatasaray, il Barcellona sfida il CSKA

Prosegue il viaggio nell'Europa del basket, con i prossimi due giorni che saranno dedicati alla dodicesima giornata della regular season di Eurolega. Tutte e sedici le squadre scendono in campo per migliorare la propria condizione di classifica, oppure per stabilizzarsi lassù in alto. Cercherà la prima via la EA7 Emporio Armani Milano, in una gara che è diventata ormai quasi una sfida senza appello. Si gioca ad Istanbul contro il Galatasaray, squadra bloccata in coda alla classifica ma che dista una sola vittoria dai ragazzi di coach Repesa. Proprio il tecnico balcanico ha provato a dare una scossa all'ambiente, ma solo una vittoria - seppur lontano da casa - può restituire serenità dopo le ultime notizie di mercato e soprattutto dopo le ultime sconfitte. Il turno di coppa si aprirà in Russia, con la sfida tra Unics Kazan e Baskonia Vitoria Gasteiz. I russi devono certamente registrare qualcosa in difesa, mentre dall'altra parte troviamo la compagine basca, che sta giocando un'ottima pallacanestro e proverà ad espugnare il parquet russo per mantenere una posizione tra le prime quattro della classe.

A seguire in campo il Real Madrid, sul parquet tutt'altro che agevole da espugnare del Darussafaka. Proprio sul campo della formazione di coach Blatt, infatti, è arrivata l'unica sconfitta stagionale per il CSKA campione in carica, pertanto i blancos di coach Laso dovranno giocare una grande partita - certamente lontana da quanto si è visto nello scorso turno contro lo Zalgiris - per riuscire a mantenere quantomeno il secondo posto. Dall'altra parte i turchi devono riscattarsi dopo la brutta sconfitta sul parquet del Baskonia, in cui sono venuti fuori soprattutto i limiti mentali di Clyburn e compagni. Chi cerca di restare in alto è anche l'Olympiacos, impegnato questa sera sul parquet dello Zalgiris Kaunas. La compagine greca ha recentemente perso per un grave infortunio il nostro Daniel Hackett, pertanto dovrà fare a meno di un importante di un elemento importante nella rotazione degli esterni. Ma sarà necessario in ogni caso un buon match per avere la meglio sulla compagine di coach Jasikevicius che, come detto, ha messo paura al Real nello scorso turno, con una sfida in cui l'attenzione nei dettagli e la concentrazione stava consentendo ai lituani di piazzare la grande impresa.

Duello per entrare a far parte delle prime posizioni al Pionir, dove si affronteranno Stella Rossa Belgrado e Maccabi Tel Aviv. I serbi continuano ad alternare partite di grande qualità e scivoloni poco previsti nella tabella di marcia biancorossa, ma questa sera è giunto il momento di fare sul serio contro una squadra che, se la regular season fosse finita con lo scorso turno, sarebbe qualificata ai quarti di finale. Una partita da non fallire, dunque, nemmeno per la compagine israeliana, che sembra aver ritrovato il ritmo giusto e una certa competitività nelle ultime partite, dopo un inizio di regular season a dir poco traumatico. Attenzione anche alla sfida tra Brose Bamberg ed Anadolu Efes Istanbul. I tedeschi continuano a convivere con il consueto problema - probabilmente dovuto a un calo di concentrazione - che non consente di vincere le partite condotte punto a punto contro qualunque avversario. Vincere questa gara potrebbe dare la svolta, anche se di fronte ci sono i turchi che sembrano ormai lanciati per stabilizzare una posizione tra le prime della classe. E chissà che Heurtel e compagni non cerchino il successo che avvicini ulteriormente alla Top Four della classifica.

Non gioca solo Milano di venerdì, visto che il turno verrà aperto con il big match di giornata. Alla Megasport Arena si affrontano il CSKA Mosca e il Barcellona. Poco o nulla da dire per la compagine di coach Itoudis, che continua a dominare questa regular season nonostante assenze pesanti, come quelle delle due stelle più splendenti De Colo e Teodosic. In terra russa arriveranno i catalani, i quali stanno vivendo una stagione molto complicata soprattutto in campo continentale visto che, se la regular season si fosse chiusa la scorsa settimana, Navarro e compagni sarebbero fuori dalle prime otto della classifica. Difficile prevedere un'impresa blaugrana, ma staremo comunque a vedere. Il nostro giro d'Europa si conclude con la sfida tra Panathinaikos e Fenerbahce. Una delle principali inseguitrici della capolista nonchè campione in carica, va a fare visita alla squadra che, dall'inizio del nuovo anno, avrà nelle proprie rotazioni un Alessandro Gentile in più. Gli ellenici in ogni caso tenteranno di ottenere una grande vittoria, per prestigio del rivale e per importanza della gara in sè, visto che Datome e compagni sono attualmente secondi in classifica e vogliono mantenere questo trend.

Turkish Airlines EuroLeague