Eurolega, il Baskonia torna alla vittoria contro il Maccabi (101-88)

Un equilibrio durato ben 30 minuti rotto solamente dal nervosismo di Maccabi nell'ultimo quarto, che favorisce il parziale di 12-0 in favore dei baschi. Padroni di casa trascinati soprattutto dai 23 punti di Voigtmann ed i 22 di Shengelia. Dall'altra parte non è sufficiente un Rudd da 20 punti.

Eurolega, il Baskonia torna alla vittoria contro il Maccabi (101-88)
Tornike Shengelia, Baskonia Vitoria Gasteiz. Fonte: euroleague.net
Baskonia Vitoria Gasteiz
101 88
Maccabi Tel Aviv
Baskonia Vitoria Gasteiz: Larkin 13 (3/8;1/4;4/6) Voigtmann 23 (7/11;3/6) Hanga 9 (3/6;1/2) Beaubois 14 (3/4;2/11;2/3) Blazic Diop 4 (2/3) Tillie 2 (1/2) Shengelia 22 (6/9;2/3;4/4) Budinger 12 (3/3;2/4) Luz 2 (1/2)
Maccabi Tel Aviv: Goudelock 13 (2/4;3/5) Rudd 20 (3/4;3/5;5/6) Seeley 6 (1/2;1/2;1/2) Smith 8 (1/4;2/2) Mekel 7 (2/2;1/1) Pnini 3 (1/1 3P) Ohayon Weems 13 (5/6;1/1) Landesberg 9 (1/2;2/5;1/2) Iverson 2 (1/3) Miller (0/4) Zirbes 7 (2/3;3/4 TL)
SCORE: 30-24; 42-40; 71-64. Tiro da 2p: Baskonia (29/48) Maccabi (18/34). Tiro da 3p: Baskonia (11/30) Maccabi (14/22). Tiri liberi: Baskonia (10/13) Maccabi (10/14). Rimbalzi: Baskonia 31 Maccabi 27

Il Baskonia riscatta la sconfitta patita nel turno precedente contro il Panathinaikos e chiude il proprio 2016 con una convincente vittoria contro il Maccabi, giunto alla sesta sconfitta consecutiva in Eurolega. Per i baschi si tratta della W numero 10 che vale il mantenimento del secondo posto. Alonso, per tornare al successo, si affida al solito quintetto composto da Larkin e Beaubois in cabina di regia, con Hanga e Shengelia sulle ali in appoggio a Voigtmann al centro del pitturato. Dall'altra parte Bagatskis sceglie uno "starting five" puntando soprattutto sul gioco dal perimetro di Goudelock, Mekel e Landesberg, con Rudd in aiuto ad Iverson al centro dell'area.

                                     LA GARA

1° QUARTO

Voigtmann apre la partita andando a segno dal pitturato, ma dall'altra parte gli risponde subito Rudd con una tripla. Larkin con un'azione da tre punti riporta immediatamente in vantaggio i padroni di casa, ma Mekel, col piazzato, rifissa la parità a quota 5. Rudd attacca bene il canestro portando così avanti nel punteggio i suoi, ma Shengelia dal perimetro ristabilisce il +1 in favore del Baskonia. Landesberg va a segno da oltre l'arco, il vantaggio degli israeliani dura comunque  pochissimo perchè Larkin con una nuova tripla fissa il risultato sull'11-10 per i baschi. Mekel penetra nel pitturato avversario realizzando due punti facili, dall'altra parte gli risponde Shengelia con un 2/2 ai liberi. Goudelock dal perimetro riporta il match in parità (15-15), il Maccabi continua a soffrire il tiro da tre punti ed infatti Shengelia con un canestro da oltre l'arco riporta i suoi sul +3. Alonso, per provare a rompere questa situazione di equilibrio, chiama il time-out, che però inizialmente avvantaggia il Maccabi dato che Shengelia si fa stoppare all'interno dell'area da Rudd. Sul possesso successivo Voigtmann rimette le cose a posto con una tripla. Maccabi continua a rimanere attaccata nel punteggio grazie ad un ottima fase difensiva come dimostra la stoppata di Zirbes su Larkin. Nel finale di frazione Budinger con la tripla fissa il risultato sul 30-24 per il Baskonia.

2° QUARTO

Il secondo quarto si apre con Maccabi che firma un parziale di 4-0 grazie ai liberi di Rudd ed al piazzato di Weems. Larkin ferma il buon momento degli israeliani andando a segno dalla lunetta, poi Voigtmann consolida il vantaggio dei baschi con una stoppata su Iverson. Goudelock con un canestro da oltre l'arco riporta il match in parità, ma Bagatskis decide ugualmente di fermare il gioco per cercare di costruire un allungo in favore dei suoi. Dopo il minuto di sospensione Goudelock e Voigtmann mantengono inalterato l'equilibrio con due canestri dal pitturato. Larkin con un tiro da dentro l'area ristabilisce il vantaggio dei padroni di casa, che viene poi annullato dalla tripla di Seeley. Shengelia fa valere tutta la sua potenza fisica e tecnica nell'area avversaria realizzando due punti che valgono il +1 in favore del Baskonia (37-36). Alonso, per correggere alcuni errori difensivi dei suoi, chiama il time-out. Alla ripresa del gioco Voigtmann va a segno con la tripla, ma Rudd chiude il quarto con un'ottima penetrazione a canestro che vale il 42-40 in favore dei baschi.

3° QUARTO

Smith inizia la terza frazione di gioco con la tripla che porta in vantaggio il Maccabi, ma Larkin col piazzato ristabilisce il +1 in favore del Baskonia. Goudelock, con un tiro da dentro l'area, riporta avanti nel punteggio gli israeliani, risponde Budinger dal pitturato per fissare il risultato sul 46-45 per i padroni di casa. Goudelock si rende poi autore di un fallo antisportivo su Larkin e la guardia statunitense del Baskonia ne approfitta subito realizzando un 2/2 dalla lunetta. Hanga firma l'allungo con la tripla del +8 (53-45) ed allora Bagatskis si vede costretto a fermare il gioco. Dopo il minuto di sospensione Voigtmann porta le lunghezze di vantaggio del Baskonia sulla doppia cifra, ma Rudd e Goudelock con due triple consecutive riportano a contatto il Maccabi. Ancora Voigtmann, dal perimetro, rifissa il +10 in favore dei baschi (62-52); il Maccabi non accenna alcuna forma di resa e con una tripla di Smith ritorna sotto nel punteggio. Budinger, con un canestro da oltre l'arco, fissa la nuova doppia cifra di vantaggio per i padroni di casa, ma nel finale Beaubois e Zirbes chiudono il quarto sul risultato di 71-64 per il Baskonia.

4° QUARTO

L'ultima frazione vede Diop andare subito a segno con un semplice appoggio a tabellone, ma dall'altra parte Landesberg con la tripla riporta il Maccabi a sole sei lunghezze di svantaggio (73-67). La guardia israeliana si fa poi stoppare da Hanga, ma sul possesso Mekel riporta i suoi ad un solo possesso di distanza grazie alla tripla del -3. Beaubois non è da meno e con un canestro da oltre l'arco riallunga in favore dei padroni di casa, che poi impediscono con Larkin il tiro piazzato di Mekel, il quale protesta con gli arbitri per non avergli fischiato il fallo ed allora la terna arbitrale decide di assegnargli un tecnico che vede Larkin non andare a segno dalla lunetta. Ancora arbitri protagonisti poco dopo quando fischiano il fallo antisportivo commesso da Miller su Shengelia, il quale si dimostra infallibile dalla linea della carità.

Il Maccabi manifesta tutto il proprio nervosismo con Zirbes che protesta con gli arbitri per un fallo non fischiatogli. La terna arbitrale decide di assegnare un tecnico che porta in lunetta Beaubois, il quale non sbaglia sigillando il 13-0 di parziale in favore del Baskonia. Voigtmann, con un canestro dal pitturato, porta il vantaggio dei baschi sul +15 ed allora Bagatskis si vede costretto a fermare il gioco. Alla ripresa Pnini accorcia le distanze con una tripla, ma dall'altra parte Beaubois va a segno da oltre l'arco fissando il risultato sul 95-78 per i baschi ed allora il coach del Maccabi decide di chiamare un nuovo time-out. Dopo il minuto di sospensione Weems firma il -12 con un canestro dal perimetro, ma dall'altra parte Budinger raccoglie un rimbalzo offensivo e va a segno da dentro l'area. Nel finale Rudd con la tripla e Beaubois col piazzato chiudono la partita sul punteggio di 101-88 in favore del Baskonia.

Un successo ottenuto grazie ai 23 punti di Voigtmann, i 22 di Shengelia, i 14 di Beaubois, i 13 di Larkin ed i 12 di Budinger. Dall'altra parte Rudd tiene a galla Maccabi con 20 punti, accompagnato da Goudelock e Weems con 13 punti. Il prossimo impegno che combacerà col primo del 2016 vedrà il Baskonia ospitare l'Unics Kazan, mentre il Maccabi affronterà tra le mura amiche il Darussafaka.

Turkish Airlines EuroLeague