Eurolega - Esami esterni per CSKA Mosca e Real Madrid, Milano attende l'Olympiacos

Zalgiris Kaunas e Brose Bamberg attendono rispettivamente la capolista e i blancos, mentre l'Olimpia tenterà lo sgambetto alla formazione del grande ex (assente) Hackett.

Eurolega - Esami esterni per CSKA Mosca e Real Madrid, Milano attende l'Olympiacos
Eurolega - Esami esterni per CSKA Mosca e Real Madrid, Milano attende l'Olympiacos

Entra sempre più nel vivo la regular season di Eurolega, con due turni da giocare nei prossimi quattro giorni. Intanto questa sera si gioca la giornata numero 19, che avrà come match inaugurale quello tra Unics Kazan e Fenerbahce. La formazione russa ha perso probabilmente l'ultimo treno per rientrare in maniera definitiva in corsa per la qualificazione agli ottavi, perdendo contro il Darussafaka. Ora un altro esame di turco per i padroni di casa, i quali attendono una formazione reduce dalla rotonda affermazione ai danni dei Pana, che ha ridato vigore e fiducia alla formazione di coach Obradovic, che ora punta le prime posizioni della classifica. Altre due squadre che non sembrano avere granchè da chiedere al proseguio della competizione sono Galatasaray e Maccabi Tel Aviv, in campo questa sera in quel di Istanbul. La formazione di coach Ataman poteva mantenere ancora delle speranze in caso di vittoria su Milano, ma il ko del Forum ha quasi azzerato le chances della compagine turca, la quale proverà comunque a vincere questa sera per agganciare Goudelock e compagni. Gli israeliani infatti non sembrano avere grosse chances, pertanto potrebbero mollare in maniera definitiva, nonostante ci siano ancora altre undici gare da giocare dopo questa.

Fitipaldo, il nuovo metronomo del Galatasaray - Fonte Euroleague.net
Fitipaldo, il nuovo metronomo del Galatasaray - Fonte Euroleague.net

Un discorso simile può valere anche per lo Zalgiris Kaunas, anche se i baltici avranno di fronte il peggior avversario possibile in questo turno. Questa sera nella capitale lituana arriverà il CSKA Mosca, squadra che dall'alto del titolo vinto un anno fa e della leadership della classifica arriva certamente con i gradi di favorita. Ovviamente il primo posto è un tesoro da conservare gelosamente per i russi, anche per avere un sorteggio migliore ai quarti, pertanto si prepara per la formazione di coach Jasikevicius qualcosa di molto simile a una mission impossible. Da seguire con grande attenzione, sempre in chiave qualificazione, la sfida tra il Baskonia Vitoria Gasteiz e la Stella Rossa Belgrado. I baschi hanno subito un paio di battute d'arresto che hanno fatto perdere, alla compagine di coach Alonso, il contatto con le prime tre forze della classifica. La qualificazione non è a rischio, ma è chiaro che Bargnani e compagni dovranno affrontare al meglio una sfida molto complicata, visto che i serbi hanno finora dimostrato di voler giocare contro tutte a viso più che aperto.

Bargnani prova a riprendersi il Baskonia - Fonte Getty Images
Bargnani prova a riprendersi il Baskonia - Fonte Getty Images

Il programma del martedì è chiuso dalla sfida tra Panathinaikos e Barcellona. Per quella che sarà la prima volta da avversario dei blaugrana per Xavi Pascual, la formazione ellenica ha un necessario bisogno di vincere per mantenere il margine sulle squadre che inseguono e sperano in un suo passo falso per mantenere vive le speranze di andare ai quarti di finale. Anche perchè tra le inseguitrici c'è proprio la formazione blaugrana, che è lontana due vittorie dai greci e confida proprio nel successo nello scontro diretto per ritrovare nuove chances di qualificazione tra le prime otto di Eurolega, magari facendo uno scherzetto all'ex coach. Il programma di mercoledì vede come gustoso antipasto la sfida tutta turca tra Anadolu Efes e Darussafaka. Di fronte la squadra che per il momento chiuderebbe il lotto delle otto formazioni qualificate alla fase ad eliminazione diretta, e quella che attualmente, tra le otto che resterebbero fuori, sarebbe la più vicina a tentare lo sgambetto alle prime. Il fattore campo favorisce e non poco la squadra di coach Perasovic, anche perchè lontano dal proprio parquet gli uomini guidati da David Blatt non hanno mantenuto finora un gran ruolino di marcia, tanto da incoraggiare Heurtel e compagni a cercare una vittoria che riaprirebbe tutto.

Efes e Darussafaka: così in campionato
Efes e Darussafaka: così in campionato

Attesa anche per la sfida del Mediolanum Forum di Assago, dove la EA7 Emporio Armani Milano attende l'Olympiacos, una delle due seconde forze della regular season. Coach Repesa ha ritrovato il sorriso in campo continentale col successo sul Galatasaray e ha potuto gestire al meglio il roster contro Capo d'Orlando. Fiducia ritrovata e condizioni fisiche positive, anche se c'è da recuperare Ricky Hickman contro gli ellenici, che arrivano da un buon momento. La nettissima vittoria di trenta punti sul Baskonia è la prova della forza della compagine del Pireo, che arriverà in Italia con l'intento di confermare quantomeno la seconda piazza alla pari con il Real, a meno che non arrivino belle notizie da Kaunas e non si possa dare la caccia al primato. Le stesse notizie che in un certo senso attende anche lo stesso Real Madrid, impegnato però su un parquet molto duro da espugnare, quello del Brose Bamberg. La formazione di coach Trinchieri sembra aver ritrovato quella fiducia necessaria per dare l'assalto alla qualificazione ai quarti di finale, e la forza di giocatori come Miller e il nostro Melli può risultare decisiva. Dall'altra parte, però, c'è la corazzata blanca, che punta una vittoria che rafforzerebbe la sua posizione in classifica.

Turkish Airlines EuroLeague