Eurolega - Simon e Pascolo trascinano Milano alla vittoria contro il Darussafaka (89-87)

Milano va sotto di 20, poi trascinata da Simon e Pascolo rimonta riuscendo a spuntarla nel finale. Ai turchi non basta un Wanamaker da 20 punti. Con questo risultato il Darussafaka incassa la terza sconfitta consecutiva.

Eurolega - Simon e Pascolo trascinano Milano alla vittoria contro il Darussafaka (89-87)
Davide Pascolo, ala EA7 Emporio Armani MIlano. Fonte: Euroleague.net
EA7 Emporio Armani Milano
89 87
Darussafaka Dogus Istanbu
EA7 Emporio Armani Milano: McLean 8 (2/4;4/6 TL) Fontecchio 8 (1/1;2/3) Hickman 9 (3/4;3/4 TL) Kalnietis 9 (0/1;3/4) Raduljica 1 (0/1;1/2 TL) Dragic 2 (1/2) Macvan 10 (3/7;1/1;1/1) Pascolo 15 (6/8;3/3 TL) Cinciarini 2 (1/3) Sanders 10 (2/5;2/4) Simon 15 (4/7;2/4;1/2)
Darussafaka Dogus Istanbu: Arslan (0/2 3P) Batuk Wanamaker 20 (4/5;1/3;9/11) Clyburn 7 (2/6;1/4) Moerman 12 (1/4;3/3;1/2) Savas Anderson 8 (1/3;2/8) Zizic 17 (7/10;3/4 TL) Bertans 18 (3/7;3/5;3/4) Harangody 5 (1/3;1/1;0/2)
SCORE: 20-24; 38-51; 61-73. Tiro da 2p: Milano (23/43) Darussafaka (19/38). Tiro da 3p: Milano (10/16) Darussafaka (11/26). Tiri liberi: Milano (13/18) Darussafaka (16/23). Rimbalzi: Milano 29 Darussafaka 30

Milano era chiamata a vincere per credere ancora nell'impresa di qualificarsi per le Final Eight di Eurolega e di fronte si trovava proprio la squadra che occupa l'8° posto in graduatoria, il Darussafaka. Il roster di Repesa non parte benissimo andando in svantaggio anche di 20 punti, poi dalla fine del terzo quarto la squadra lombarda riesce a reagire conquistando questa importantissima vittoria.

Il coach dell'EA7 per questa sfida sceglie un quintetto base composto da Cinciarini e Simon in cabina di regia, con McLean e Fontecchio ai lati e Macvan all'interno del pitturato. Dall'altra parte Blatt decide di giocarsela con uno starting five formato da due point-guard come Bertans e Wanamaker, con Anderson a fare da filtro per Moerman e Zizic nell'area.

La partita si apre subito con la tripla di Fontecchio, seguito dal piazzato di Cinciarini. Il Darussafaka segna i suoi primi punti nella partita con i liberi di Wanamaker, poi Bertans con un tiro da oltre l'arco porta in vantaggio la compagine turca. Fontecchio, sul possesso successivo, riporta avanti Milano andando a segno dal perimetro, ma Zizic dal pitturato fissa il +1 in favore del Darussafaka (10-11). Il centro croato si rende poi autore di una stoppata su McLean, ed allora sul punteggio di 14-17 Repesa decide di chiamare il primo time-out della sfida. Dopo la pausa Wanamaker prova l'allungo con un tiro da dentro l'area, ma Hickman dalla lunetta accorcia nuovamente le distanze. Pascolo ferma con una stoppata l'azione personale di Clyburn, ma sul possesso successivo Harangody con una tripla ristabilisce il +6 in favore della compagine turca. Hickman col piazzato chiude la prima frazione di gioco sul punteggio di 24-20 per il Darussafaka.

Sanders apre il secondo quarto con un canestro da oltre l'arco, poi Wanamaker segna i primi due punti della frazione per i turchi facendo 2/2 ai liberi. Kalnietis con la tripla riporta Milano a contatto, ma dall'altra parte gli risponde subito Moerman con un canestro da oltre l'arco. Sull'appoggio a tabellone di Zizic, Repesa decide di fermare il gioco. La pausa fa bene ai padroni di casa che accorciano le distanze fino al 33-28, costringendo così Blatt a chiamare il time-out. Dopo il minuto di sospensione Clyburn allunga con un canestro dal perimetro, poi Repesa aggrava la situazione protestando con gli arbitri per un fallo offensivo fischiato a Kalnietis. La terna arbitrale decide così di assegnare un tecnico al coach dell'EA7 e dalla lunetta Wanamaker non sbaglia. Sul possesso successivo il Darussafaka continua ad allungare grazie alla tripla di Bertans e Repesa decide per questo di fermare il gioco. La pausa non avvantaggia Milano che riesce comunque a mantenersi sulle dieci lunghezze di svantaggio ed allora Blatt, per costruire l'allungo definitivo, decide di chiamare il time-out. Dopo il minuto di sospensione Wanamaker e McLean vanno a segno dal pitturato, poi Anderson chiude il quarto con la tripla che vale il 51-38 in favore del Darussafaka.

La squadra turca viaggia su ritmi altissimi già ad inizio terzo quarto con Moerman che realizza due triple consecutive, poi Anderson si rende autore di una stoppata su McLean ed allora Repesa si vede costretto a chiamare subito il time-out. La pausa permette a Macvan di segnare i primi due punti della frazione per Milano con un piazzato, poi Wanamaker con la tripla sigilla il +22 in favore del Darussafaka (40-62). Il trend del match non cambia, infatti Bertans va ancora a segno da oltre i 6.75 metri, poi Macvan e Sanders provano ad interrompere il buon momento dei turchi realizzando due triple consecutive. I canestri dei due giocatori di Milano danno inizio alla rimonta dell'EA7 che riesce a chiudere la terza frazione di gioco in svantaggio di sole dodici lunghezze, grazie al piazzato di Simon ed alla tripla di Kalnietis, i quali fissano il punteggio sul 61-73 in favore del Darussafaka.

Kalnietis con la tripla riporta immediatamente Milano sotto la doppia cifra di svantaggio, ma Zizic dal pitturato ristabilisce le distanze in favore della compagine turca. Il Darussafaka torna ad allungare con la tripla di Anderson e la stoppata di Zizic su Pascolo, allora Repesa per evitare il peggio decide di fermare il gioco. Dopo la pausa Simon riporta a contatto l'EA7  con un canestro da oltre l'arco e stavolta è Blatt a chiamare il time-out. Il minuto di sospensione non interrompe la rimonta dei padroni di casa che si portano ad un solo possesso di distanza grazie al canestro dal perimetro del solito Simon. L'ala croata completa la rimonta col piazzato che vale la parità a quota 78, che però dura poco a causa dei liberi realizzati da Wanamaker che riporta in vantaggio il Darussafaka.

Pascolo con una buona penetrazione a canestro ristabilisce il totale equilibrio, consolidato poi dalle realizzazioni di Wanamaker e Simon. Ancora Pascolo con i liberi porta in vantaggio Milano, poi Sanders con un semplice appoggio a tabellone firma il +3 in favore dei padroni di casa. Blatt, per rimettere in equilibrio la sfida, chiama il time-out. Dopo il minuto di sospensione Bertans va a segno con i liberi, ma non è da meno Simon dalla lunetta ed allora Blatt si vede costretto a fermare nuovamente il gioco. Alla ripresa è Wanamaker ad andare a segno con i liberi e quindi Repesa decide di chiamare il time-out. I liberi finali di Hickman e Wanamaker consegnano la vittoria a Milano col punteggio di 89-87.

Una vittoria ottenuta grazie ai 15 punti di Pascolo e Simon, a cui si aggiungono i 10 di Sanders e Macvan. Per il Darussafaka ci sono ben 20 punti da parte di Wanamaker, seguito da Bertans con 18, Zizic con 17 e Moerman con 12. Nel prossimo turno Milano andrà in Turchia ad affrontare l'Anadolu Efes, mentre il Darussafaka ospiterà il Fenerbahce.