Eurolega - L' Anadolu Efes sbanca Belgrado, battuta la Stella Rossa (86-72)

La squadra di Radonjic va incontro alla sua peggior prestazione stagionale che gli costa una sconfitta che mancava da ben tredici partite. L'Anadolu invece realizza il colpaccio e si avvicina sempre di più all'obiettivo Final Eight. MVP del match Brown con 20 punti

Eurolega - L' Anadolu Efes sbanca Belgrado, battuta la Stella Rossa (86-72)
Derrick Brown, ala Anadolu Efes. Fonte: youtube.com
Stella Rossa
72 86
Anadolu Efes Istanbul
Stella Rossa: Wolters 12 (5/7;0/1;2/2) Thompson (0/2) Mitrovic 6 (3/5) Lazic 1 (0/1 3P;1/2 TL) Dobric Simonovic 17 (5/7;1/6;4/5) Jenkins 13 (5/12;1/3;0/1) Guduric 5 (1/3 3P;2/3 TL) Jovic 2 (1/2;0/4 TL) Kuzmic 4 (2/6) Bjelica 12 (5/7;0/2;2/2)
Anadolu Efes Istanbul: Thomas 17 (4/4;3/6) Honeycutt 2 (1/2;0/1) Balbay (0/1) Brown 20 (8/15;4/4 TL) Osman 6 (1/4;1/4;1/2) Granger 6 (0/1;2/4) Heurtel 12 (3/4;2/5) Mutaf (0/1;0/1) Paul 3 (0/2;1/3) Dunston 16 (7/11;2/2 TL) Kirk 4 (2/2)
SCORE: 20-16; 36-47; 52-61. Tiro da 2p: Stella Rossa (26/48) Efes (26/47). Tiro da 3p: Stella Rossa (3/16) Efes (9/24). Tiri liberi: Stella Rossa (11/19) Efes (7/8). Rimbalzi: Stella Rossa 31 Efes 34

La Stella Rossa si ferma a tredici risultati utili consecutivi. A sorpresa la squadra serba viene superata in casa dall'Anadolu che approfitta delle amnesie offensive e difensive del roster balcanico per ottenere una vittoria importantissima in chiave Final Eight. Radonjic decide per questa partita uno starting five composto da Jenkins e Jovic in cabina di regia, con Simonovic e Mitrovic ai lati e Kuzmic sotto canestro. Dall'altra parte Perasovic sceglie Granger nel ruolo di play, affiancato da Paul, Brown ed Osman sulle ali a fare da supporto a Dunston all'interno del pitturato. 

La partita si apre con le due azioni personali di Brown e Mitrovic che segnano i primi due punti della sfida per le rispettive squadre. L'ala americana dei turchi (Brown) porta in vantaggio l'Efes con un'azione da tre punti, poi Jovic col piazzato riporta avanti la squadra di casa. La squadra serba difende il vantaggio costruito con la stoppata di Kuzmic su Dunston e Radonjic approfitta del momento per chiamare il primo time-out della partita. Il minuto di sospensione non giova ai padroni di casa, infatti Granger accorcia le distanze con una tripla, poi Wolters ristabilisce le sei lunghezze di vantaggio in favore dei serbi con un tiro da dentro l'area. Kirk con un appoggio a tabellone mantiene a contatto la squadra turca, poi nel finale lo stesso centro dell'Efes e Bjelica chiudono il quarto sul punteggio di 20-16 in favore della Stella Rossa.

Heurtel col piazzato apre la seconda frazione di gioco, ma dall'altra parte gli risponde subito Wolters con un tiro da dentro l'area. Ancora la guardia francese dei turchi (Heurtel) va a segno da oltre l'arco riportando così la sua squadra ad un solo punto di distacco, ma Jenkins con la tripla spegne le speranze di rimonta dell' Efes. Dunston con l'appoggio a tabellone ristabilisce la parità a quota 27 ed allora Radonjic si vede costretto a chiamare il time-out. La pausa sembra portar bene ai padroni di casa che tornano in vantaggio col piazzato di Jenkins, ma Granger con la tripla firma il sorpasso in favore dell'Efes. Kuzmic dal pitturato riporta avanti la Stella Rossa, poi Simonovic allunga con un canestro da oltre l'arco e Perasovic si vede costretto a fermare il gioco.

La pausa giova ai turchi che firmano un parziale di 10-0 grazie ai 6 punti di Dunston e ai 2 a testa di Brown ed Heurtel. Radonjic per fermare il momento positivo della squadra avversaria decide di chiamare il time-out. Il minuto di sospensione non ha effetto sui padroni di casa. Paul con la tripla porta l'Efes sul +9 (34-43). Brown con un canestro dal pitturato porta i padroni di casa sulla doppia cifra di vantaggio, ma Simonovic con i liberi riaccorcia immediatamente le distanze. Perasovic per organizzare al meglio l'ultimo possesso della frazione decide di fermare il gioco ed infatti Brown va a segno con un tiro da dentro l'area che vale il 47-36 in favore dell' Efes.

L'Efes esce dagli spogliatoi con la stessa voglia di imporre il proprio gioco vista nel primo tempo. I turchi piazzano subito un parziale di 8-0 grazie ai due canestri da dentro l'area di Dunston e Brown e alla tripla di Heurtel. Radonjic accortosi della situazione decide di chiamare immediatamente il time-out. Dopo il minuto di sospensione Wolters segna i primi due punti della frazione per i padroni di casa, poi Simonovic nel tentativo di concludere la propria azione personale si fa stoppare da Honeycutt, ma sul possesso successivo Mitrovic accorcia ulteriormente le distanze con un tiro da dentro l'area, costringendo così Perasovic a fermare il gioco. La pausa favorisce la rimonta dei padroni di casa che tornano in partita fino al 50-56, poi Osman torna ad allungare in favore dei turchi con una buona penetrazione a canestro. Guduric chiude il terzo quarto con i liberi che valgono il 61-52 per l'Efes.

La compagine turca parte forte ad inizio di ultima frazione con i canestri di Thomas e Brown che si fa successivamente stoppare da Mitrovic. Il buon momento dell' Efes continua grazie alla tripla mandata a segno da Osman, poi Bjelica segna i primi due punti del quarto per la Stella Rossa con un tiro da dentro l'area. Thomas con cinque punti consecutivi fissa il punteggio sul 73-54 in favore della squadra turca e per questo Radonjic si vede costretto a chiamare il time-out. Il minuto di sospensione non aiuta la compagine di casa, infatti ancora Thomas va a segno dal perimetro, ma dall'altra parte gli risponde Guduric con un canestro da oltre l'arco. Il n.1 della squadra turca (Thomas) mette virtualmente la parola fine alla partita con la tripla del +19 (62-81). Nel finale completano il tabellino Dunston e Simonovic, i quali chiudono la partita sul punteggio di 86-72 in favore dell' Efes.

Tra le fila dei turchi spicca la prestazione di Derrick Brown che realizza una doppia doppia inanellando ben 20 punti ed 11 rimbalzi, così come Heurtel che mette insieme 12 punti e 15 assist. In più ci sono anche i 17 punti di Thomas e i 16 di Dunston. Per la Stella Rossa non bastano i 17 punti di Simonovic, i 13 di Jenkins ed i 12 di Bjelica e Wolters. Nel prossimo turno l'Efes ospiterà l'Olimpia Milano, mentre la Stella Rossa andrà a Mosca ad affrontare il CSKA.