Eurolega - Il Fenerbahce vince col brivido contro il Bamberg (83-78)

La squadra di Obradovic scappa più volte nel punteggio cercando di mettere al sicuro la vittoria, ma il roster di Trinchieri riesce sempre a rientrare fino ai 60 secondi finali quando la maggior freddezza dei turchi dalla lunetta ha fatto la differenza. MVP del match è Dixon, che inanella ben 26 punti.

Eurolega - Il Fenerbahce vince col brivido contro il Bamberg (83-78)
Bamberg - Fenerbahce. Fonte: pagina facebook Fenerbahce
Brose Bamberg
78 83
Fenerbahce
Brose Bamberg: Causeur 15 (3/4;3/6) Melli (0/4;0/2) Zisis 15 (2/5;1/2;8/8) Nikolic (0/1) Theis 8 (1/4;1/3;3/3) Lo 5 (0/2;1/2;2/2) Veremeenko 5 (2/4;1/2 TL) Miller 14 (4/6;2/7) McNeal 9 (4/5;0/1;1/1) Heckmann 3 (3/3 TL) Radosevic 4 (1/5;2/4 TL)
Fenerbahce: Udoh 12 (5/7;2/4 TL) Mahmutoglu 5 (1/1;1/3) Bogdanovic Bennett (0/1;0/1) Nunnally 8 (2/4;1/4;1/2) Ugurlu (0/1) Vesely 9 (4/8;1/2 TL) Kalinic 7 (1/1;1/2;2/2) Dixon 26 (3/4;5/9;5/5) Datome 16 (1/1;2/4;8/9)
SCORE: 21-27; 38-42; 56-68. Tiro da 2p: Bamberg (17/40) Fenerbahce (17/28). Tiro da 3p: Bamberg (8/23) Fenerbahce (10/23). Tiri liberi: Bamberg (20/23) Fenerbahce (19/24). Rimbalzi: Bamberg 30 Fenerbahce 29

Il Fenerbahce si riscatta dopo la sconfitta patita nella giornata precedente contro il Baskonia. La squadra turca vince sul filo di lana contro un orgoglioso Bamberg che ha provato fino alla fine a dare seguito alla vittoria ottenuta la scorsa settimana contro l'Anadolu. Il roster di Trinchieri non ha potuto nulla contro l'enorme talento di Bobby Dixon che in questa partita ha inanellato ben 26 punti. Non solo perchè nelle fila dei turchi spiccano anche le prestazioni di Datome (16 punti) e Udoh (12). Tra i tedeschi non bastano i 15 punti messi insieme da Causeur e Zisis ed i 14 di Miller.

I tre giocatori del Brose sono partiti dall'inizio insieme a Melli e Radosevic, mentre dall'altra parte Obradovic si è presentato con uno starting five composto da Dixon e Bogdanovic nei ruoli di point-guard, Kalinic e Vesely come ali ed Udoh da centro.

Il Fenerbahce approccia bene al match con il piazzato di Vesely e la successiva stoppata di Kalinic su Causeur, poi l'ala serba dei turchi va a segno con una tripla, ma dall'altra parte Zisis interrompe il buon momento della squadra di Obradovic con un canestro da oltre l'arco. Dixon con due tiri dal perimetro prova ad allungare in favore del Fenerbahce, ma Causeur riaccorcia immediatamente le distanze con un canestro da oltre i 6.75 metri. Trinchieri notando le difficoltà dei suoi nel difendere dalla linea dei tre punti decide di chiamare il time-out. Il minuto di sospensione non non aiuta la squadra di casa, infatti Veremeenko si fa stoppare da Udoh, ed allora il coach del Brose decide nuovamente di fermare il gioco. Dopo la pausa ancora grande difesa del Fenerbahce che con Udoh si rende protagonista di un'ottima stoppata su Radosevic, poi però McNeal interrompe il momento negativo del reparto d'attacco tedesco con un tiro da dentro l'area. Nel finale Radosevic con i liberi e Dixon con la tripla fissano il punteggio, al termine dei primi dieci minuti di gioco, sul 27-21 in favore del Fenerbahce.

La seconda frazione di gioco si apre con le realizzazioni dalla lunetta di Theis, a cui risponde Nunnally con una buona penetrazione a canestro. Miller prova a riaccorciare le distanze con un tiro dal perimetro, ma dall'altra parte ancora Nunnally va a segno da oltre i 6.75 metri. Miller cerca poi l'iniziativa personale ma viene stoppato al momento della conclusione da Vesely, il quale conserva così le dieci lunghezze di vantaggio costruite fino ad ora dal Fenerbahce. Sul punteggio di 38-31 Trinchieri decide di chiamare il time-out, e stavolta il minuto di sospensione favorisce la squadra di casa in quanto prima Lo stoppa in maniera efficace Nunnally, e poi McNeal con un piazzato riporta i suoi a soli cinque punti di distacco dal roster turco. Ciò costringe Obradovic a fermare il gioco, e dopo la pausa Mahmutoglu con un piazzato chiude il secondo quarto sul punteggio di 42-38 in favore del Fenerbahce.

Dixon apre il terzo quarto con un'azione da tre punti, a cui fa seguito Udoh che va a segno con un semplice appoggio a tabellone. Il Bamberg continua a non segnare e sul fallo fischiato a Melli su Vesely, Trinchieri esplode prendendosi il tecnico dalla terna arbitrale. Dalla lunetta Dixon e Vesely non sbagliano, poi Udoh con un canestro da dentro l'area sigilla il punteggio sul 51-38 in favore del Fenerbahce. Il coach del Brose per provare a porre un freno alla sterilità offensiva dei suoi decide di chiamare il time-out, ma dopo il minuto di sospensione i turchi alimentano il proprio parziale con il piazzato mandato a segno da Datome.

La squadra di Obradovic non si dimostra solamente prolifica nella metà campo avversaria, ma anche estremamente solida in difesa come testimonia la stoppata di Udoh su Miller. Datome dalla lunetta firma il break di 13-0 in favore della compagine turca, poi il Brose va finalmente a segno con un canestro dall'area realizzato da Miller. Il n.21 dei tedeschi prova a trascinare i suoi verso la rimonta, ma Veremeenko si fa stoppare al momento della conclusione da Vesely. Miller con la tripla cerca di riportare la compagine tedesca a contatto, ma dall'altra parte gli risponde Datome con un canestro da oltre l'arco. L'ala italiana va ancora a segno dal perimetro, poi Nunnally col piazzato sigilla il +18 (50-68) in favore della squadra turca. Theis e Lo con due triple consecutive chiudono il terzo quarto sul punteggio di 56-68 per il Fenerbahce.

Il Bamberg parte forte ad inizio di ultima frazione con le realizzazioni da dentro l'area di Veremeenko e Causeur ed allora Obradovic per non correre il rischio di una rimonta decide di chiamare subito il time-out. Dopo il minuto di sospensione le distanze rimangono invariate ed allora è Trinchieri a fermare il gioco. Dopo la pausa Dixon con la tripla allunga in favore del Fenerbahce, che poi si vede agevolato dal doppio tecnico assegnato a Radosevic, il quale protesta in maniera troppo animata per un fallo che ritiene di aver subito ma che non gli viene fischiato. Dalla lunetta Datome si dimostra implacabile, poi Udoh fa ancora una volta valere tutta la propria fisicità nella stoppata su Melli.

Causeur torna ad accorciare le distanze in favore del Bamberg andando a segno con una tripla, ma successivamente McNeal si fa stoppare da Nunnally. Allora ci pensa ancora Causeur a tenere vive le speranze di rimonta della squadra di casa con un tiro dal perimetro, ma per evitare l'aggancio Obradovic decide di chiamare il time-out. Dopo il minuto di sospensione Dixon torna ad allungare con un canestro da oltre l'arco, poi Mahmutoglu con la tripla firma il +7 in favore del Fenerbahce (75-82). Zisis dalla lunetta prova a riportare i suoi a contatto, ma Datome con i liberi difende il vantaggio costruito dalla squadra turca. Trinchieri chiama il disperato time-out, ma sul possesso successivo la tripla di Theis si spegne sul ferro ed il Fenerbahce può festeggiare la vittoria per 83-78.

Nel prossimo turno il Bamberg ospiterà il Baskonia, mentre il Fenerbahce attenderà tra le mura amiche il Maccabi.


Share on Facebook