Turkish Airlines EuroLeague - Bogdanovic spinge il Fenerbahce: "Riscattiamo Berlino"

Il fortissimo giocatore serbo, decisivo nel 'cappotto' rifilato al Panathinaikos ai playoff, fa capire che la ferita della finale di un anno fa con il CSKA Mosca è ancora aperta. Testa al Real Madrid: "Non solo Doncic e Llullu da battere".

Turkish Airlines EuroLeague - Bogdanovic spinge il Fenerbahce: "Riscattiamo Berlino"
Turkish Airlines EuroLeague - Bogdanovic spinge il Fenerbahce: "Riscattiamo Berlino"

Ormai ci siamo quasi, tra tre giorni si alzerà il sipario sulla Final Four dell'edizione 2017 della Turkish Airlines EuroLeague. E tra i giocatori più attesi in assoluto spicca senza dubbio Bogdan Bogdanovic. Potremmo parlare di lui, in parole povere, come del dominatore della serie che ha visto vincere il Fenerbahce in maniera netta contro il Panathinaikos. Un 3-0 che ha lasciato tutti di stucco, visto che ci si aspettava dai turchi e dagli ellenici la serie più equilibrata dei quarti di finale. E invece la formazione di coach Obradovic ha dominato, in particolare grazie alla stella del giocatore serbo, che si è riaccesa sul più bello: "Non ho fatto niente di speciale, ho fatto qualcosa che per me è normale - racconta Bogdanovic per Euroleague.net - . Mi piace giocare in questa atmosfera per dimotrare di essere il miglior giocatore in campo. Abbiamo giocato in una maniera incredibile contro il Panathinaikos. Lo abbiamo fatto per noi stessi, per i nostri tifosi, per chiunque faccia parte del club. È stato qualcosa di incredibile, sono fiero di questa squadra".

La storia di Bogdan Bogdanovic in Turchia è iniziata relativamente da poco, ma il rapporto viscerale tra il giocatore balcanico e la piazza di Istanbul è diventato subito fortissimo. Anche perchè adesso il suo Fenerbahce è tornato nuovamente in Final Four nella Turkish Airlines EuroLeague e la giocherà proprio nella capitale turca. Esattamente un anno dopo quanto è accaduto a Berlino, con la compagine guidata da Obradovic raggiunta dal CSKA Mosca dopo aver dominato a lungo, prima del sorpasso avvenuto all'overtime. E Bogdanovic rivive proprio quella sfida giocata alla Mercedes-Benz Arena, con la delusione di chi ha accarezzato il sogno ma anche con la consapevolezza di avere una grande occasione per rifarsi: "Sono molto orgoglioso di quanto mi sta accadendo in Turchia - dichiara il serbo - , i tifosi mi stanno davvero vicino e ogni volta che scendo in campo voglio ringraziarli a modo mio. L'anno scorso abbiamo perso la finale e ogni volta ci ricordiamo il modo in cui l'abbiamo persa, ho rivisto quella partita tantissime volte e conosco per filo e per segno tutti gli errori che abbiamo fatto. Ma saranno errori che ci torneranno utili quest'anno".

Prima di tornare in quella finale persa con grande amarezza un anno fa, il Fenerbahce dovrà passare attraverso un ostacolo assai complicato da superare. Il Real Madrid ha concluso in testa la regular season, ha spazzato via il Darussafaka e gioca un grande basket. In più, dall'altra parte ci sarà un Luka Doncic che si sta esprimendo a grandissimi livelli come ammette lo stesso Bogdanovic, il quale parla anche di un altro dirimpettaio di lusso come Sergio Llull: "Nessuno si aspettava che mostrassi questo carattere sul parquet a questa età, ecco perchè ho sempre creduto nelle mie abilità e lo sto dimostrando anche quest'anno. La stessa cosa vale per Doncic. Anche Sergio Llull è un giocatore incredibile, uno dei migliori in circolazione in Eurolega. Ma anche noi abbiamo grandi giocatori nella nostra squadra, così come ce ne sono diversi anche nel Real Madrid. Perciò non ci concentreremo solo su Llull o su pochi giocatori".

Turkish Airlines EuroLeague