Turkish Airlines Euroleague - Olympiacos in finale, le parole dei protagonisti

I greci hanno battuto il CSKA in rimonta e hanno conquistato l'accesso alla finale di domenica contro una tra Real Madrid e Fenerbahce.

Turkish Airlines Euroleague - Olympiacos in finale, le parole dei protagonisti
Turkish Airlines Euroleague - Olympiacos in finale, le parole dei protagonisti

È da poco terminata la prima semifinale delle Final Four della Turkish Airlines Euroleague, con l'Olympiacos che ha battuto il CSKA e guadagnato l'accesso alla finale di domenica. 

La squadra greca è arrivata a queste F4 come quella meno favorita per la vittoria finale e, proprio per questo, questa prima vittoria assume un significato ancora più speciale per i giocatori di Sfairopoulos: "Sarà fantastico domenica. Nessuna pressione per noi, siamo gli underdog", ha detto Khem Birch. "È stato incredibile vedere cosa sa fare Bill (Spanoulis) in campo. L'ho visto giocare negli ultimi due anni e adesso essere dalla sua parte è fantastico". 

Entusiasta della vittoria è anche ovviamente Vassilis Spanoulis, autore di un quarto quarto meraviglioso: "Non siamo usciti dalla partita. Non abbiamo giocato bene ma nel finale abbiamo gestito gli attacchi e portato a casa la partita. Devi però costruire queste vittorie, e l’esperienza ci ha aiutati. La sicurezza con cui giochi i minuti finali di queste partite la ottieni solo col passare degli anni. Non so come ho fatto a fare quelle giocate, ho solo cercato di aiutare la mia squadra, ho cercato di fare del mio meglio e grazie a Dio abbiamo vinto”.

Particolarmente soddisfatto anche l’head coach dell’Olympiacos Ioannis Sfairopoulos: “È sempre molto importante quando vinci una semifinale. Congratulazioni ai nostri giocatori. Era molto importante che non ci facessimo prendere dal panico quando il CSKA ha chiuso in vantaggio il primo tempo. E lo è stato altrettanto segnare quelle due triple in fila sempre alla fine del primo tempo. Siamo stati fortunati, siamo andati negli spogliatoi sul -7. Ho detto ai miei giocatori di costruire sul nostro gioco e nel secondo tempo si è vista l’enorme differenza in difesa. Abbiamo giocato bene nel secondo tempo, siamo sempre stati vicino al CSKA, magari a 3 punti di distacco, anche se poi sono andati avanti in doppia cifra. Ma non abbiamo mollato. Dopo che siamo passati in vantaggio, abbiamo avuto la menta libera per giocare i minuti finali in maniera intelligente ed efficiente. Voglio infine ringraziare anche i nostri tifosi che sono venuti fin qui. Penso che abbiamo dato loro qualcosa da festeggiare. Quando tieni il CSKA a soli 14 punti nell’ultimo quarto, significa che hai lavorato come una squadra. Ho detto ai ragazzi di godersi la vittoria mentre siamo ancora nell’arena. Ma una volta lasciata, dobbiamo concentrarci sulla finale”

Un altro protagonista della gara è stato Erick Green, autore di una tripla importantissima nel finale di gara: "È una cosa fantastica ragazzi! Questa è una squadra incredibile. Siamo tutti eccitati per domenica e adesso dobbiamo festeggiare. È stato grandioso segnare finalmente quella tripla dopo averne mancate alcune facili che normalmente segno". Anche l'americano, così come Birch, si è soffermato sulla prestazione di Spanoulis: "Tutti noi sappiamo di cosa è capare. Sappiamo che, anche se ha uno, due, tre brutti quarti, lui si rialzerà e mostrerà il suo talento. Eravamo okay all'intervallo, avevamo fatto un buon lavoro. Siamo rimasti concentrati e il nostro coach ci ha solo detto di giocare duro ed è quello che abbiamo fatto".


Share on Facebook