Milano demolisce anche Brindisi

L' Olimpia vince ancora e questa volta è la squadra pugliese ad arrendersi. Un grande Langford e Jerrels riportano Milano a capo della classifica.

Milano demolisce anche Brindisi
Milano
89 65
Brindisi
Milano: MILANO: Jerrells 20, Wallace 2, Moss 10, Gigli, Cerella 2, Lawal 5, Gentile 13, Melli 4, Samuels 4, Langford 20, Hackett 4, Kangur 5.
Brindisi: BRINDISI: James 11, Lewis 12, Snaer 4, Todic 12, Dyson 16, Formenti, Bulleri 3, Zerini 2, Chiotti 2, Campbell 3.

L'Olimpia vince anche stasera superando per 89-65 per 89-65 l'Enel Brindisi, Milano aveva giocato solo 48 ore prima, ma la stanchezza non si è fatta sentire, visto che aveva già archiviato la partita nel primo quarto (32-13)  controllando poi il resto del match senza mai farsi più riavvicinare

Come detto la squadra di Luca Banchi parte alla grande, con Hackett  e Gentile che attaccano subito il canestro. Langford subito inspirato buca la difesa dell'Enel, che concede facili tiri all'attacco milanesee.  l'EA7 prende subito il comando del match. Jerrels infiamma subito la retina e firmando il super parziale che conclude il primo quarto  per il +19 (32-13) del 10'.Nella seconda frazione, l'Enel piazzail break di 7-0, ricucendo così la distanza.,con un Todic capace di fare male anche da lontano. I pugliesi, tuttavia, arrivano al massimo a -12 e vengono ricacciati sempre indietrograzie ai punti di Melli e Samuels, chiude i primi 20 minuti avanti di 17 punti sul 49-32.

Al rientro dagli spogliatoi  Delroy James prova a dare la carica riducendo fino al -13, ma l'Olimpia controlla il ritmo a proprio piacimento e La resistenza ospite viene definitivamente rotta nell'ultimo minuto del terzo periodo, quando prima Jerrells e poi Langford colpiscono dall'arco, firmando il +23I padroni di casa con la tripla di Moss firmano il massimo vantaggio sul +29, sfiorando il trentello di differenza. Gli ultimi minuti consentono agli ospiti di ricucire parzialmente il distacco per concludere il match sull'89-65. 

Lega Basket