Tutto facile per Milano, battuta anche Bologna

L'Olimpia chiude il 2014 con l’ottava vittoria consecutiva in campionato,vincendo anche sul campo della Granarolo Bologna

Tutto facile per Milano, battuta anche Bologna
foto olimpia milano
GRANAROLO BOLOGNA
58 81
EA7 ARMANI MILANO:
GRANAROLO BOLOGNA: Hazell 5, Gaddy 6, White 13, Mazzola 8, Ray 17, Imbrò 4, Tassinari, Benetti, Gilchrist 5, Cuccarolo.
EA7 ARMANI MILANO: : Brooks 24, Meacham 4, Kleiza 7, Samuels 7, Moss 3, Cerella 6, Melli 10, Fumagalli 2, Gentile 12, James 2, Gigli 4, Ragland. All. Banchi
SCORE: (23-21; 46-33; 66-47)

Milano vince e  soprattutto convince:I 24 punti di Brooks spianano la vittoria dell'EA7 sul campo della Virtus. In doppia cifra anche Gentile (12) e Melli (10), Ray con 17 è il miglior realizzatore di Bologna che dura solo dieci minuti. Milano comanda la classifica con 22 punti assieme a Venezia. Lo show di MarShon Brooks,il grande protagonista del confronto, con canestri di classe e sta finalmente mostrando grande continuità di prestazione.

L' Olimpia parte piano e Bologna  prende in mano la partita con Allan Ray che segna subito otto punti (10 nel primo quarto). Gli attacchi fanno decisamente meglio delle difese, Brooks (8 punti in 10') è caldissimo da tre e Milano chiude il primo periodo sotto 23-21. I campioni d' Italia incominciano a difendere forte con la coppia Cerella-James, dall’altra parte ci pensano Gentile (8 punti in fila) e sei punti di Bruno. E così è spiegato il 16-0 parziale.  La Virtus non segna praticamente più (0 punti in 7 minuti) e Milano può dilagare ancora con Cerella e Meacham fino al 46-33 dell'intervallo.La pausa fa bene a Bologna che prova a ripartire forte (42-52 al 25’) ma sale in cattedra  MarShon Brooks (6 su 8 dalla lunga distanza 21 punti dopo 30') che trova con grande continuità il fondo della retina, e spacca in due definitivamente il match che da a Milano il massimo vantaggio sul 45-66. il quarto quarto non molto e il vantaggio resta attorno ai venti punti. Milano chiude alla grande il 2014,resta al comando della classifica, in compagnia di Venezia.


Share on Facebook