Pistoia ci prova, ma non riesce: Milano espugna anche il Pala Carrara

Nel posticipo della 15esima giornata i biancorossi battono Pistoia in trasferta (73-79) e volano a +4 sulle dirette inseguitrici. Straordinaria prova di capitan Gentile e di un ritrovato Joe Ragland

Pistoia ci prova, ma non riesce: Milano espugna anche il Pala Carrara
foto olimpia milano
GIORGIO TESIGROUP PISTOIA
73 79
EA7 MILANO
GIORGIO TESIGROUP PISTOIA: Brown 18, Hall 13, Milbourne 12, Filloy 11
EA7 MILANO: Gentile 25, Ragland 19, Samuels 13, Brooks 12.

La partita di stasera è stata certamente il continuo dei quarti dei playoff dell' anno scorso: Pistoia gioca una grande partita, sostenuto anche da un Pala Carrara quasi esaurito, che era stata anche a più 10 ma Milano,anche non giocando una delle sue migliori partite porta a casa la vittoria e mette 4 punti di distanza dal gruppone al secondo posto. 36 di valutazione, e 25 punti per Alessandro Gentile, trascinatore per tutta la partita.  L’Olimpia era senza David Moss, costretto a lasciare la squadra per alcuni giorni a causa di questioni personali da risolvere e atteso per la gara di Malaga

Pistoia parte alla grande e nel primo minuti di gioco mette un parziale di 6-0 (con un gioco da 4 punti di Cj Williams), i primi punti milanesi sono di Meacham, ma i padroni di casa rinfila un'altro parziale di 11-4. Alessandro Gentile prende in mano la partita ( 14 punti in 8 minuti, segna dalla linea, poi con una schiacciata a difesa schierata, un jump dalla media, un tiro da tre e una penetrazione per un gioco da tre punti). Pistoia è in serata, di gran lunga il suo miglior match della stagione, e con Milbourne e Filloy mette il 9-3 di contro-parziale per il pareggio a quota 23. La Giorgio Tesi Group inizia ancora meglio del primo, il secondo quarto, segnando da tre e e con la schiacciata di Brown arriva a quota 13 punti in meno di quattro minuti che la spingono in fuga sul 36-29. Milano in qualche modo recupera facendo un parziale di 0-7 rientra in partita sul 43-40 al termine del primo tempo.

L'Olimpia aumenta la difesa ad inizio ripresa e ritrova la parità a quota 47 con Gentile e Samuels. Arriva poi il sorpasso sul 51-52 di un Gentile costretto letteralmente a caricarsi i suoi sulle spalle, ma ogni volta Pistoia risponde colpo su colpo, con un'alternanza del punteggio che prosegue possesso dopo possesso fino al canestro di Langston Hall che fissa il punteggio sul 57 pari a 10 minuti dalla sirena finale. E' sempre il duo Gentile-Samuels a cercare di illuminare il gioco di Milano,poi il più 3 Milano con un ritrovato Joe Ragland permette all'Olimpia di accumulare un tesoretto di 7 punti a 3 minuti dal termine della gara.   Quando sembra che si metta male, Pistoia trova le forze e le idee per reagire: spinta dal suo pubblico, trova il nuovo colpo di coda con Hall e Filloy riportandosi a meno 2 nell’ultimo minuto (70-72) . Ragland (con una tripla a 58” dalla sirena, ammutolisce il PalaCarrara) e Gentile  chiudono i conti sul 73-79 finale.  L’Olimpia Milano si rialza dopo la brutta sconfitta di Eurolega contro l’Olympiacos

Lega Basket