Serie A, Milano travolge Bologna

I biancorossi vincono contro le Vnere, mvp del match Daniel Hackett con 15 punti. Trento batte Sassari

Serie A, Milano travolge Bologna
EA7 Milano
90 67
Granarolo Bologna
EA7 Milano: Ragland 7, Brooks 6 , Gentile 16, Gigli, Cerella 11, Melli 8, Kleiza 10, Elegar 4, Hackett 15, Samuels 5, Tabu, Moss 8.
Granarolo Bologna: White 7, Cuccarolo 9, Gaddy 16, Imbrò 3, Fontecchio 15, Mazzola, Bonetti, Hazell 11, Ray 4, Reddic 2. All.: Giorgio Valli
SCORE: 90-67
ARBITRO: parziali 20-18, 47-28, 67-53. Tiri liberi: Milano 15/22, Bologna 7/12. Usciti per 5 falli: nessuno.

L'Ea7 Milano, campione d’Italia in carica batte agevolmente la Granarolo Bologna (90-67) nella gara inaugurale dei playoff della Serie A Beko . Grande protagonista Hackett, autore di 15 punti, conditi da 7 rimbalzi e 6 assist. Bene anche Gentile, che chiude con 16 punti, 4 rimbalzi e 4 assist. A Bologna non bastano i 16 punti di Gaddy e i 15 di Fontecchio. Gara-2 si giocherà mercoledì sempre a Milano.

Inizio aggressivo nel primo quarto, ma l' avvio è però equilibrato con Hackett che infila i primi 6 punti della partita con la Granarolo che risponde colpo su colpo e mette per un attimo la testa avanti sul 10-12. Problemi di falli per le Vnere, Gentile e Moss si sbloccano dall'arco dei tre punti ma i tanti errori dalla lunetta e le 5 palle perse consentono ai bolognesi di restare a contatto e il primo quarto si chiude con i padroni di casa in vantaggio di solo 2 lunghezze, 20-18. Nel secondo quarto parte forte l' Ea7con un break di 6 punti. Bologna prova a tamponare l’emoraggia chiamando il timeout, ma non serve a nulla l’Olimpia con il secondo quintetto dilaga con le conclusioni dalla lunga distanza di Cerella e Kleiza, Eelgar da sotto e in meno di 5 minuti Milano conduce il match di 15 punti. Bologna prova rispondere, ma non trova più la via del canestro. Milano allunga ancora andando al riposo lungo sul rotondo e rassicurante +20 (48-28). 
 

Nella ripresa è Bologna a partire con il piede giusto e con le triple di Hazell e dai canestri di capitan Ray e, con un parziale soprattutto di 17-6 le v nere tornano sotto la doppia cifrai (54-45).  A questo punto Milano torna a giocare e infila un parziale di 7-0 che allontana a distanza di sicurezza la Granarolo. Daniel Hackett ed Alessandro Gentile scavano così un altro solco dal quale gli ospiti non si risolleveranno più (67-51). Il quarto quarto è dominio Milano che va ancora sul +20. Risultato finale: 90-67 Milano vince e si impone su una Bologna si aggiudica così il primo punto nella serie, difendendo il fattore campo, grazie ad una prova cinica e convincente. . 

Conferenza stampa. Coach Banchi: “Buon ingresso nella serie. Vittoria convincente ma pericoloso passagio a vuoto nel terzo periodo dove la difesa è calata e Bologna ha ricucito la differenza costruita nel primo t. Gara 2 riproporrà una avversaria battagliera e aggressiva come è Bologna e bisogna stare concentrati. Non deve cambiare il nostro atteggiamento perché nulla è scontato. I rimbalzi sono stati la chiave della partita? È un dato sicuramente importante ma non sono questi i numeri su cui dobbiamo lavorare per gara 2."

Dolomiti Energia Trento - Banco di Sardegna Sassari 81-70

Trento continua a sognare aggiudicandosi il primo round della sfida contro Sassari. In una partita caratterizzata dai tantissimi errori al tiro (24/51 da 2 e 7/25 da 3 per i padroni di casa, 18/41 dall'area e 8/31 da oltre l'arco per gli ospiti), con i due più attesi protagonisti ben al di sotto delle aspettative (Mitchell 16 punti ma ben 17 errori al tiro, in parte compensati da 7 assist e 11 rimbalzi; Logan solo 7 punti con 0/5 al tiro), Trento trova punti decisivi con Pascolo e Forray, oltre alle triple pesanti di Sanders e Baldi Rossi. Sfruttando gli errori di Mitchell (1/7 nel primo quarto), Sassari prova a scappare spinta dagli 8 punti in 8 minuti di Dyson. Trento impatta nel secondo quarto grazie alle triple di Sanders, mentre Sassari tira a salve da oltre l'arco (1/9 nel secondo parziale). Mitchell si traveste da assistman nel terzo periodo, facendo la differenza con Owens che abusa con le sue schiacciate del canestro di Sassari. Mentre Logan gira a vuoto, Sassari prova a reagire con Kadji e Devecchi, ma nell'ultimo periodo sbaglia troppo in finalizzazione (1/7 da oltre l'arco, 0/3 di Logan), e negli ultimi minuti Pascolo e Forry realizzano i canestri che consentono a Trento di controllare senza affanni le battute finali.

Dolomiti Energia Trento - Banco di Sardegna Sassari 81-70 (15-22, 23-16, 25-20, 18-12) Mitchell 16 (3/12, 2/10, 4/4), Pascolo 15 con 14 rimbalzi, Forray e Owens 12; Dyson 14, Sosa 11, Lawal 9